Articoli filtrati per data: Sabato, 14 Aprile 2018

L'Aquila. “Dubitiamo fortemente che la scelta di Gentiloni di prorogare di 120 giorni il recupero delle Imposte, per il terremoto dell'Aquila del 2009, riuscirà a risolvere una questione che si protrae da anni. L’azione potrebbe sembrare più  una mossa strategica con il solo scopo di rimandare ogni decisione al futuro Governo che dovrebbe insediarsi in questo periodo” ad affermarlo sono i portavoce abruzzesi del M5S di Parlamento e Regione che continuano “Centro destra e centro sinistra stanno concentrando le loro forze esclusivamente sulla partecipazione  alla manifestazione del 16 aprile: una parata dal sapor di ipocrisia,  che vede come attori principali proprio coloro che hanno causato il problema. Il M5S è, e sarà, al fianco di tutti i cittadini colpiti da questa vergogna amministrativa” incalzano “ma sappiamo bene che per risolvere queste problematiche non serve farsi vedere per strada, ma occorre lavorare all’interno dei palazzi, affinché si producano atti di Governo che facciano luce sulle responsabilità e allo stesso tempo siano risolutivi. I Senatori abruzzesi del M5S hanno già presentato un’interpellanza agli organi competenti e continueranno in questa battaglia di verità e giustizia dentro e fuori dal Palazzo”.

Pubblicato in Politica

Pescara. Finiti i lavori al centro storico di Pescara, dove si è provveduto a sostituire la pavimentazione rovinata e a mettere in sicurezza i percorsi di Corso Manthonè e le strade più usurate dello storico Tridente. Stamane il brindisi condiviso con gli operatori e i residenti della zona, insieme ai quali sono state compiute le scelte architettoniche e di viabilità che interesserà via delle Caserme e corso Manthonè, che diventano pedonali nelle ore serali. Sul posto il sindaco Marco Alessandrini, il vicesindaco Antonio Blasioli, l'assessore Giacomo Cuzzi, i consiglieri Peppino Bruno, Maria Ida D'Antonio, Emilio Longhi, Carlo Gaspari, i rappresentanti della ditta Di Bello che ha effettuato i lavori, l'architetto Samuele Moscatelli che li ha progettati insieme al settore Tecnico del Comune.

“Un altro intervento di manutenzione a lungo atteso – così il sindaco Marco Alessandrini – è stato portato a termine restituendo decoro e sicurezza a uno dei luoghi storici della città e più frequentato per la presenza di locali e ristoranti. Con gli operatori della zona abbiamo condiviso tutti i passi del progetto e il risultato è sicuramente bello e in linea con le aspettative. Grazie alla ditta che ha usato i tempi in modo davvero efficiente e al progettista che ha restituito vita e ordine a questa pavimentazione”.

“Anche questa porzione di città torna più bella – così il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Antonio Blasioli – Sono tante le riqualificazioni che pur con risorse limitate e pur con un Ente in procedura di riequilibrio siamo riusciti a far partire e concludere in questi quattro anni, utilizzando al massimo le risorse proprie e trovandone di nuove. Questi lavori erano fra quelli a cui tenevamo di più, perché qui la manutenzione è mancata a lungo e perché con la ripavimentazione riusciamo a rendere più sicura e praticabile la passeggiata nel centro storico. Corso Manthonè è stata interamente rifatta, i lavori hanno interessato anche via Corfinio, via Properzio, via Petronio e via Catone e su via delle Caserme sono state sostituite le mattonelle più rovinate, utilizzando quelle ancora buone tolte dalle altre strade. In accordo anche con la Soprintendenza con cui ci siamo interfacciati sin da prima di fare l’intervento, consci di operare in una zona storica, abbiamo sostituito la pavimentazione in pietra di Brač, che dopo vent’anni di usura e transito era piena di buche e pericolosa ma soprattutto abbiamo ripristinato la storica pavimentazione di via Catone, pavimentazione originale e cinquecentesca. C’è di più. Abbiamo istallato dei dissuasori per fare in modo che l’unico tratto di pavimentazione originario non sia percorso da mezzi e abbiamo istallato una bacheca che presto verrà arricchita dalla storia di quel tratto di strada.

La zona diventa pedonale, altra scelta che abbiamo condiviso con gli operatori, il tempo di fissare la segnaletica verticale (che aumenterà gli stalli per gli utenti diversamente abili del San Stefar su via Dei Bastioni e le telecamere (che arriveranno entro un mese circa) avremo una passeggiata protetta e rinata all’interno di quello che è il cuore storico della città e uno dei suoi luoghi più frequentati ma soprattutto garantiremo che le opere siano più durature. Nel frattempo però la nostra Polizia Municipale, a cui oggi ho scritto, controllerà chi entra con le autovetture a Pescara vecchia pur non essendone autorizzato. In più vogliamo attendere la fine dei lavori a Piazza Salvo d’Acquisto e a via Tibullo per comprendere se, nello stesso appalto, è possibile rinvenire fondi per l’abbellimento ulteriore della zona, dove nelle ore serali già hanno iniziato a funzionare dei contapassi luminosi ad energia solare”.

Pubblicato in Cronaca
Sabato, 14 Aprile 2018 00:00

Vincenzo Marsiglia al Summeat Festival

Pescara. L’Associazione Culturale GrandHotel nell’ambito del Summeat Abruzzo – Festival del cibo e dei piaceri, che avrà luogo dal 21 al 24 aprile 2018 nell’incantevole cornice dell’Aurum di Pescara, presenta Optical Room e Interactive portrait, ovvero 2 interventi di arte contemporanea firmati dall’artista Vincenzo Marsiglia a cura di Marcella Russo Saranno proprio questi particolari lavori realizzati grazie al supporto di Metamer gas+luce, ad accogliere e introdurre i visitatori al Festival. Scegliere di presentarsi alle persone attraverso l’arte è una scelta audace, originale e affatto scontata, ed è qualcosa che mostra, soprattutto, la sensibilità culturale ed estetica sia degli organizzatori del Summeat sia Metamer gas+luce. Possiamo affermare che l’idea di Summeat di raccontare il cibo, il piacere e il senso del nutrimento, di fatto si sposa perfettamente con ciò che muove l’arte, emozioni innanzi tutto, perciò è importante sottolineare questa scelta perché entrambi tali mondi creativi raccontano delle cose dello spirito. Così per Metamer gas+luce, azienda del territorio credere nell’arte, ovvero investire nella promozione del proprio brand e dei propri servizi attraverso essa, significa immaginare un’esistenza illuminata dalla cultura. Non solo, Optical Room e Interactive portrait rappresentano inoltre un modo innovativo per le aziende di proporre il proprio brand attraverso l’estetica dell’arte, portatrice di valori accattivanti ed eleganti al contempo, ma soprattutto di alto contenuto culturale. Chi varcherà, dunque, la soglia dell’Aurum, si ritroverà letteralmente immerso nella Optical Room di Vincenzo Marsiglia, vera e propria stanza d’artista completamente personalizzata dal suo caratteristico simbolo della stella a 4 punte – una sorta di marchio identificativo con il quale l’artista da anni connota la propria arte, impresso su un tessuto simile alla carta con il quale saranno tappezzate tutte le pareti. All’interno della stessa sulla sinistra ci sarà Minimal Op App, installazione tecnologica dove il pubblico potrà vedere la propria immagine riflessa entrando nell’opera dell’artista e sulla destra un lavoro più meditativo sull’arte. Qui troveremo infatti alcuni dittici di Marsiglia che mostrano come il suo segno possa trasformarsi ulteriormente assumendo i contorni di quello che normalmente identifichiamo come pittura. Infine nell’Info-point di Metamer gas+luce troveremo l’installazione Interactive portrait ovvero un dispositivo elettronico, o meglio una App denominata Star App, ideata dallo stesso Marsiglia, che permetterà alle persone di divertirsi nel vedere la propria immagine riflessa e rielaborata sulI’IPad a plasmare un inedito e divertente ritratto digitale . il pubblico è invitato allo scatto di un selfie molto particolare che sarà veicolato in diretta sulla pagina FB del Summeat. #opticalroom #interactiveportrait #haveanexperience #summeatart #contemporaryart #vincenzomarsiglia #metameforart #marcellarusso #grandhotel VINCENZO MARSIGLIA Vincenzo Marsiglia è un artista poliedrico: parte dall'unitarietà stilistica di un simbolo grafico semplice, quasi primitivo, che viene declinato per mezzo di tecniche sempre diverse, divenendo quasi un pretesto iconico per sperimentare il circostante e tutte le sue possibilità. www.vincenzomarsiglia.it GrandHotel Dal 2005 l’associazione promuove e realizza progetti culturali trasversali con particolare attenzione ai linguaggi del contemporaneo e al mescolarsi di saperi. Presieduta da Marcella Russo, già fondatrice della manifestazione culturale FUORI USO nel 1990, e dal 1995 della società Arte Nova Servizi specializzata nella produzione e organizzazione di eventi culturali, quelli inerenti l’arte contemporanea, l’associazione con sede a Pescara si pregia di avere lavorato con i più noti artisti a livello nazionale e internazionale.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Adozione di un Piano regionale contro la violenza maschile verso le donne e istituzione di un tavolo permanente sul fenomeno. Si è concluso con queste proposte il workshop “Dalla Convenzione di Istanbul al Piano regionale contro la violenza verso le donne”, che si è tenuto all’Aurum su iniziativa dell’Assessorato alle Politiche Sociali. All’incontro hanno partecipato 43 operatrici di 10 centri antiviolenza finanziati dalla Regione. L’organizzazione dell’incontro rientra nelle attività previste dal progetto “Sibilla - Sistema di azioni integrate per il potenziamento dei Centri antiviolenza in Abruzzo”, che ha come capofila il Comune di Pescara e coinvolge i territori di Chieti, Vasto e L’Aquila. Il progetto mira a potenziare le soluzioni di aiuto offerte alle donne e ai minori vittime di violenza, in un’ottica di collaborazione interistituzionale e di sinergia tra pubblico e privato. Al workshop hanno partecipato l’assessore regionale alle Politiche sociali Marinella Sclocco e le esperte a livello nazionale sulla violenza di genere Maria Rosa Lotti e Maria Grazia Patronaggio. Quattro i gruppi di lavoro costituiti e incentrati su altrettanti ambiti di intervento della Convenzione di Istanbul: prevenzione, protezione e sostegno delle vittime, perseguimento dei colpevoli, politiche integrate.

 

“E' stato un lavoro molto proficuo poiché sono state elaborate osservazioni, suggerimenti e strategie di azione da riportare in un documento programmatico, che verrà recepito dalla Regione per redigere il futuro Piano regionale contro la violenza maschile che avrà validità triennale - spiega l’assessore alle Politiche sociali Antonella Allegrino - Sono azioni che mirano a rafforzare la rete regionale che è stata costituita per dare aiuto alle donne che si trovano, purtroppo, a dover affrontare questo percorso doloroso. Il Comune di Pescara, con il progetto Sibilla, prosegue un’attività più che decennale, in cui è stato sempre promotore di azioni di governance per contrastare il fenomeno, anche attraverso l’assegnazione di fondi nazionali messi a disposizione dal Dipartimento per le Pari opportunità. La richiesta dell’istituzione di un tavolo permanente regionale sulla violenza di genere rientra in questa strategia e potrebbe costituire un'ulteriore strumento per rafforzare la collaborazione interistituzionale e il sostegno alle donne”.

Pubblicato in Politica

Chieti. “Incremento del 43% dell’indennità del Commissario Amicone, aumento di diversi altri compensi e forti dubbi sui bilanci approvati. Queste sono le amare novità emerse dalle delibere pubblicate dal Consorzio di bonifica Sud soltanto all’indomani del mio intervento in Commissione vigilanza nel corso del quale Amicone ha rimediato una pessima figura”. Questa la denuncia sollevata dal Consigliere regionale di Forza Italia Mauro Febbo che sottolinea quanto segue: “Ripetutamente ho evidenziato l’assenza di trasparenza e di legalità da parte dell’ente vastese per non aver proceduto, come prevede la legge, alla pubblicazione degli atti e delle delibere adottate (dal numero 312 del 17.10.2017 al numero 411 del 29.12.2017). A pensare male si fa peccato ma spesso ci si azzecca, recita una celebre frase, e certamente al Consorzio di Bonifica Sud di Vasto non mancano clamorose sorprese. Infatti, scopriamo che con la delibera n. 345 del 09.11.2017, avente ad oggetto ‘Rideterminazione del compenso spettante al Commissario regionale del Consorzio di Bonifica Sud, nominato con Decreto n.96 del 30.11.2016 del Presidente della Giunta Regionale’, viene aumento il compenso del 43% circa, portandolo da euro 2.100 a euro 3.000”. “Inoltre – continua Febbo - leggendo la delibera n.346 del 09.11.2017, avente ad oggetto ‘Assestamento Bilancio di Previsione 2017’ è interessante notare come vi sono diverse variazioni in aumento come l’indennità di carica, trasferte e rimborsi spesa di trasporto dei Revisori dei Conti per i quali sono destinati più di 29.000 euro; per le trasferte e i rimborsi spesa per i viaggi sostenute dal Commissario Amicone sono destinati ulteriori 6.500 euro; alla voce retribuzione al personale di cui all'attuazione della pianta organica troviamo un aumento di 69.000 euro mentre per le spese legali, contenziosi e consulenze varie troviamo un aumento di altri 30.000 euro. Praticamente il Commissario Amicone, in occasione dell'approvazione del Bilancio di Previsione 2017, aveva annunciato, attraverso la stampa, una riduzione delle spese per il personale e l'aumento dei lavori di ripulitura e manutenzione, mentre in sede di assestamento del Bilancio si comporta esattamente in modo contrario da quanto sbandierato. Oggi, leggendo gli atti approvati troviamo solo regalie, incarichi, prebende e registriamo una gestione personalistica che mette a serio rischio la gestione dei territori rurali vastesi dove gli agricoltori sono ancora obbligati a pagare un canone consortile aumentato. Dopo le recenti assunzioni del Direttore Generale Ing. Valerio Tommaso, già Direttore del Consorzio di Bonifica Centro di Chieti e sospeso dallo stesso Ente in quanto rinviato a giudizio, di una funzionaria amministrativa proveniente da Pescara, di un consulente amministrativo proveniente da Roma, di una selezione per due figure amministrative come si evince dalle delibere n.19 e n. 17 approvate l’11 gennaio 2018, assistiamo a una maggiorazione della spesa, che appare incontrollata a causa di una gestione poco oculata che risponde alle mere logiche politiche spartitorie”. "Un dato è certo – conclude Febbo - dopo quattro anni di gestione del Consorzio di Bonifica Sud da parte del centrosinistra si continua esclusivamente ad assumere ed elargire consulenze mentre gli agricoltori seguitano a non essere rappresentati con una Deputazione legittimamente eletta con il silenzio assenso proprio delle Organizzazioni Professionali”.

Pubblicato in Politica

Chieti. Piena ed incondizionata solidarietà alle imprese aquilane coinvolte nella paradossale richiesta di restituire le tasse a suo tempo ridotte nel 2009 alle aziende colpite dal sisma. Confcommercio Chieti scende in campo a sostegno delle aziende aquilane finite sul piede di guerra dopo la paradossale richiesta di restituzione delle tasse “scontate” a seguito del terribile sisma che ha colpito nel cuore il capoluogo aquilano nove anni fa. “Siamo dalla parte dei nostri colleghi aquilani che hanno organizzato una manifestazione di protesta per lunedì 16 aprile. Sosterremo senza indugi- afferma Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti- quella che reputiamo una sacrosanta battaglia sindacale necessaria per  scongiurare una paradossale e grave situazione causata da apparati burocratici dello Stato.” Le conseguenze di questa richiesta di restituzione delle tasse, di fatto, potrebbero essere davvero gravissime per il comprensorio aquilano e non solo. “Si sta mettendo a rischio la stessa sopravvivenza di centinaia di imprese coinvolte ed i livelli occupazionali di un territorio che meriterebbe invece- aggiunge Tiberio- ben altri  provvedimenti per rilanciare il tessuto sociale ed economico de L’Aquila. Auspichiamo, per questo, che il nostro Governo ponga tempestivamente in campo i provvedimenti necessari e restituisca al tessuto imprenditoriale locale un clima di serena operosità. Una premessa indispensabile per recuperare il più rapidamente possibile livelli di crescita e di sviluppo per l’intera area del cratere sismico nell’interesse dell’Abruzzo e dell’intero Paese.”

Pubblicato in Economia

Tornareccio. Il giorno 15 Aprile 2018 presso il Ristorante MEDITERRANEO a Tornareccio (CH) alle ore 16.00, il Parroco DON DAVIDE SPINELLI ,presenterà il suo Libro Intitolato “Disegno storico sulla presenza e l'attività dei padri filippini in Abruzzo nei secoli XVI e XVII “.
Il presente lavoro si articola in cinque capitoli, seguendo un criterio strettamente cronologico. Nel primo capitolo, si delineerà l'origine e la nascita della Congregazione oratoriana e la fondazione delle prime case in Italia, facendo un breve riferimento, come preambolo, alla vita del Santo.
Nel secondo capitolo, dopo un breve excursus storico sulle origini dell'Abbazia di s. Giovanni in Venere, si affronterà la fondazione della casa dei padri filippini nella suddetta Abbazia. Nel terzo capitolo, si dirà della difficile cura dell'Abbazia da parte dei padri, e della fondazione della seconda casa oratoriana in Lanciano. Nel quarto capitolo, vedremo la situazione della vita nella nuova comunità Lanciano, nonché i nuovi avvicendamenti dell'Abbazia.

Nel quinto capitolo, si parlerà della nascita della Congregazione a L'Aquila, come terza casa oratoriana in Abruzzo, e della cessione di s. Giovanni in Venere ai gesuiti, successivamente ripresa dai padri filippini. In ultima analisi si cercherà di presentare le alterne e difficili vicende vissute dai padri oratoriani in Abruzzo. Per avere ulteriori informazioni potete contattare il Parroco al suo indirizzo Facebook : DAVIDE SPINELLI.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Quindici anni di avanguardie; più di 250 artisti provenienti dai cinque continenti; oltre 80 000 presenze nelle ultime dieci edizioni: torna a Pescara IndieRocket Festival, la tre giorni dedicata alla musica indipendente internazionale in programma dal 29 giugno all’1 luglio al Parco Di Cocco. E proprio oggi, in contemporanea alla pubblicazione sull’iconica Erased Tapes Records del nuovo, attesissimo album “Persona”, Rival Consoles si va ad aggiungere alla lineup con i già annunciati Ron Gallo – “il nuovo Jack White” per The Guardian –, il trio afro dub blues Benin City, la West African bass del duo berlinese Africaine 808, la psichedelia a tinte mediorientali dei Phoenician Drive e il producer ghanese Dj Katapila.

 

Prima firma in assoluto di Erased Tapes Records, l’etichetta britannica d’avanguardia che annovera tra i suoi artisti Nils Frahm, Peter Broderick e Ólafur Arnalds, per citarne solo alcuni, il producer di base a Londra presenterà a Pescara il suo nuovo lavoro – “un prolungamento dell’io in forma sonora” afferma lo stesso Ryan Lee Grant – con uno show audiovisuale dinamico, che trae spunto dalle performance site-specific al Tate e al Victoria & Albert Museum. “Persona”, il cui titolo si ispira all’omonima pellicola di Ingmar Bergman, è un disco intimamente espressivo, che combina synth analogici, strumenti acustici e sfumature shoegaze (a questo link è ascoltabile una selezione di tracce commentate dallo stesso artista, in onda su Musical Box di Radio 2 Rai lo scorso 29 marzo: http://bit.ly/RivalConsoles_MusicalBoxRadio2Rai). I sintetizzatori, per Rival Consoles, sono veri e propri oggetti integrativi del sé: “Ogni nuova emozione produce alterazioni dell’io e, attraverso gli strumenti, ho tradotto queste emozioni in musica”.

 

Poliritmi dall’antico continente che si fondono con i suoni della contemporaneità, eroi moderni dell’universo alternative rock e produttori di spicco della scena elettronica mondiale: una programmazione che, di settimana in settimana, prende forma, rivelandosi sempre più ricca, sperimentale e internazionale, pur mantenendo la personalità artistica coerente che da sempre caratterizza IndieRocket. Il festival pescarese da quindici anni, infatti, importa da tutto il mondo le più innovative realtà della musica indipendente grazie ad un incessante lavoro di ricerca. Quindici anni di scelte coraggiose, mai scontate. Chi sceglie IndieRocket sceglie un’esperienza fuori delle consuete rotte festivaliere italiane, sceglie una manifestazione senza “lineup fotocopia”, senza nomi inflazionati e senza gli artisti che si trovano in tutti gli altri happening italiani. Da quindici anni Pescara è meta irrinunciabile per tutti gli amanti delle tendenze musicali d’avanguardia, con artisti provenienti dai cinque continenti: dal Giappone al Perù, dall’Australia al Ghana, passando per le capitali europee fino alle grandi metropoli statunitensi.

 

Pescara si posiziona ancora una volta tra le capitali internazionali della musica: oltre 20 ore di musica dal vivo, workshop e performance, grazie anche alle partnership con il prestigioso Santarcangelo Festival e Acusmatiq Festival di Ancona, su due palchi con artisti provenienti da tutto il mondo, nella suggestiva location del Parco Di Cocco, un’area verde nel centro di Pescara, in Abruzzo, la Regione Verde d’Europa.

 

Questa quindicesima edizione, la “15-18” appunto, promette di essere un evento memorabile, grazie ad un grande lavoro di approfondimento culturale, oltre che musicale, che coinvolgerà l’intera città. Il concept del festival si ispira al secondo futurismo post-cubista e costruttivista, a cento anni di distanza dalla prima avanguardia europea, con un impianto grafico che omaggia i maestri Balla, Boccioni, Carrà e Russolo. Con grande attenzione alla sostenibilità e alla tematica ambientale e con un costo simbolico di 5 euro dopo le 21, IndieRocket è un festival per tutti, una tre giorni “fluida” che spazia tra arte contemporanea, nuove sonorità dal mondo e attitudine alla socialità.

 

IndieRocket Festival è organizzato dall’Assessorato alla cultura del Comune di Pescara e dall’Associazione IndieRocket, con il contributo di Regione Abruzzo e Fondazione Pescarabruzzo.

 

IndieRocket Festival 2018 | 29, 30 giugno, 1 luglio 2018

Parco Ex Caserma di Cocco | Pescara #irf2018

www.indierocketfestival.it / facebook.com/indierocketfestival

 

Evento FB: http://bit.ly/IRF18_FBevent

 

Abbonamento sostenitore:

3 Days Pass + Bags/T.shirt + Tessera Associazione IndieRocket

http://bit.ly/IRF18_Tickets

Pubblicato in Cultura e eventi

Silvi. "Ringrazio il coordinatore Regionale di Forza Italia, Senatore Nazario Pagano e il coordinatore provinciale avv. Vincent Fanini per la fiducia accordatami sostenendo la mia candidatura a Sindaco per l' area di cdx. Li ringrazio per il riconoscimento dato al nostro lavoro sul territorio".
Lo dichiara in una nota Anna Paola Mazzone di Forza Italia Silvi, che aggiunge: "Ritengo tuttavia che Silvi abbia bisogno di una stagione nuova che solo giovani forze possono determinare. FORZA ITALIA e l' area moderata e liberale del cdx ha al suo interno giovani capaci che possono condurre il cdx alla vittoria e che i vertici provinciali e regionali di Forza Italia sapranno individuare.
Silvi ha bisogno di risposte ai tanti problemi che l'affliggono: non è più il tempo di giocare alla politica con tattiche che coprono gli interessi di pochi. E' tempo di uscire dalla stagione dei veti incrociati e delle ripicche che vecchi amministratori hanno fomentato e rafforzato. Spazio ai giovani che dovranno rimboccarsi le maniche ed agire nell'interesse del paese. Per quanto mi riguarda continuerò a dare il mio contributo concreto e fattivo nell'unica area in cui mi riconosco, quella di Forza Italia e del centrodestra".

Pubblicato in Politica

Fossacesia. Si è tenuto ieri, presso la sede della Prefettura di Chieti, l’incontro del Comitato Tecnico Scientifico dell’Abbazia di San Giovanni in Venere per poter avviare l’iter per la realizzazione di tutte le opere che a breve interesseranno il monumento di origine benedettina. Presenti all’incontro Enrico Di Giuseppantonio, Sindaco di Fossacesia, Luciano Conti, vice Prefetto della Prefettura di Chieti, Giorgio Pezzi e Vincenzo Scarci , architetti della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio d’Abruzzo, Claudio Varagloli Docente dell’Università d’Annunzio Chieti /Pescara, Padre Pierluigi, Priore della Comunità dei Padri Passionisti e padre Saverio Pippa economo abruzzese dei Passionisti, Silvano Sgariglia, ingegnere responsabile dell’Ufficio Tecnico di Fossacesia. “L’incontro è stato di vitale importanza per il futuro prestigioso di tutta l’area dell’Abbazia di San Giovanni in Venere – commenta il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio – perché abbiamo dato avvio a tutto l’iter che, a breve, ci consentirà di iniziare le opere di valorizzazione di uno dei monumenti più rappresentativi d’Abruzzo”. L’Amministrazione Comunale di Fossacesia, a seguito dell’approvazione di più progetti presentati, infatti è stata assegnataria in questo periodo di una serie di risorse finanziarie che consentiranno la realizzazione di opere di valorizzazione di tutta l’area monumentale di San Giovanni in Venere. Nello specifico, nell’ambito del progetto Bellezza@Governo, per il quale sono stati assegnati al Comune di Fossacesia 620.000,00 euro, nei locali sottostanti il sagrato, sarà realizzato un museo archeologico in cui custodire, secondo un’ottica moderna, i reperti e le testimonianze della storia del territorio.  Con i 50.000,00 ottenuti invece nell’ambito del progetto il Giubileo della Luce, in collaborazione con l’Anci e l’Università di Roma, sarà realizzata l’illuminazione artistica dell’intero monumento. Altri interventi, per un importo pari a 500.000,00 euro ottenuti dal Comune di Fossacesia, nell’ambito della Delibera Cipe, riguarderanno l’intero belvedere dell’Abbazia che sarà consolidato e reso praticamente più bello, attrezzato e suggestivo. “Insomma, tutta l’area monumentale di San Giovanni in Venere si rifarà presto l’abito – dichiara soddisfatto Enrico Di Giuseppantonio– e che abito! Con un complessivo di 1.170.000,00 di risorse disponibili, ottenute grazie alla lungimiranza di questa Amministrazione Comunale di partecipare a tutti i bandi utili per ottenere finanziamenti che portano benefici a questa comunità, realizzeremo una serie di opere che valorizzeranno ancora di più l’area monumentale. Non mi stancherò mai di ripetere che il turismo porta economia e una bellezza come San Giovanni in Venere, valorizzata a dovere, può divenire elemento attrattore a beneficio dell’ intero comprensorio. E’ ora di iniziare ad uscire dai nostri orticelli e a programmare seriamente, con competenza e cognizione, una vera politica turistica che unisca i territori e le bellezze che abbiamo”.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione