Articoli filtrati per data: Giovedì, 05 Aprile 2018

Montesilvano. Gestire i servizi di progettazione, programmazione e accesso ai finanziamenti resi disponibili dai programmi europei, ma anche nazionali e regionali, in maniera condivisa con i Comuni di Pescara e di Spoltore. Con questo obiettivo il Comune di Montesilvano, con atto di Consiglio, ha approvato lo schema di convenzione per l’Ufficio Europa Area Metropolitana - UEAM. «Le opportunità che provengono dai bandi di natura europea - dichiara il consigliere Adriano Tocco, presidente della Commissione Affari Istituzionali - sono molto significative. Tuttavia i Comuni spesso perdono occasioni di valorizzazione dei propri territori per mezzo di tali strumenti proprio per la mancanza di risorse interne dedicate a questo specifico ambito. L’approvazione di questo schema di convenzione ci consente di partecipare al bando della Regione Abruzzo “Empowerment delle Istituzioni Locali”, destinato agli Enti locali e volto alla costruzione di una strategia unitaria di sviluppo territoriale. In sostanza partecipare a questo bando ed ottenere tale finanziamento ci consentirà di creare un Ufficio Unico in condivisione con Pescara e Spoltore, dedicato ad intercettare fondi, ma anche proporre una strategia integrata di informazione e sensibilizzazione sulla cultura europea».

Questo ufficio si pone come obiettivo di favorire la gestione associata delle politiche e dei servizi europei dell’area metropolitana al fine di garantire un’efficace dinamica cooperativa tra gli enti locali e di utilizzare al meglio le opportunità offerte dall’Europa. La convenzione prevede che verranno realizzati momenti di incontro con ragazzi e giovani. I servizi formativi consentiranno di intercettare i bisogni degli interlocutori. L’UEAM include anche servizi di orientamento sui programmi e sui bandi europei e di sviluppo delle idee progettuali. L’UEAM si pone anche l’obiettivo di attivare un modello di gestione associata del sistema di servizi europei di area vasta che sia funzionale alle caratteristiche formali e informali, alle potenzialità delle organizzazioni coinvolte e che sappia valorizzare l’esperienza maturata dai Comuni.

Pubblicato in Politica

Pescara. I consiglieri comunali di Pescara del gruppo Fratelli d'Italia Guerino Testa, Alfredo Cremonese e Massimo Pastore, denunciano, come accade oramai da 4 anni, il dilettantismo e la superficialità della giunta Alessandrini: ultima ed ennesima dimostrazione, solo in ordine di tempo, la gestione del pagamento della Tari.

"Molti pescaresi non hanno ancora ricevuto i bollettini per il pagamento della Tari - si legge in una nota - che ricordiamo aveva come prima scadenza in caso di rateizzazione quella del 31 marzo.
Non basta sottolineare che la Tari è anche uno dei tributi che va in "autoliquidazione" e di raccontare di un link per calcolarsela da soli: in un Paese in cui la proprietà è prerogativa di anziani, in cui l'accesso a internet è un lusso, oltre che un mistero per molti, dal momento che il Comune vuole inviare i bollettini a casa dei contribuenti, è suo dovere inviarli prima della scadenza della prima rata evitando di creare inutili disservizi.

Asfissiati da Imu, Tasi, Addizionale Irpef, Tari per una fiscalità locale arrivata al massimo storico, ma degna di servizi non qualificabili, i cittadini sono costretti a non dormire sonni tranquilli per l'ennesimo capitolo di una cattiva gestione della Cosa Pubblica".

Pubblicato in Politica

Manoppello. Si terrà sabato 7 aprile 2018, alle ore 17:30 nella Sala Wojtyla del Comune di Manoppello Scalo, il convegno “Metamorfosi della donna-Ieri, oggi, domani” organizzato dall’associazione Medea in collaborazione con il Comune di Manoppello.
L’incontro verterà su diversi temi, tra cui l’evoluzione della donna dal punto di vista storico, socio-culturale, il suo stile di vita fino ai giorni nostri e un accenno agli episodi di violenza di genere.
Interverranno i seguenti relatori:
Giorgio De Luca, sindaco di Manoppello
Giulia De Lellis, assessore alle Politiche Sociali
Francesco Longobardi, presidente Cuore Nazionale Abruzzo
Tiziana Di Gregorio, responsabile Sportelli Antiviolenza
Maria Rita Pia, referente Sportello Antiviolenza Manoppello
Gabriella Anna Colantoni, ostetrica Ospedale Civile di Pescara
Linda Di Francesco, legale
Sabrina Pelaccia, Assistente Sociale del Comune di Manoppello
Vincenzo D’Antuono, Prefetto.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Si svolgerà sabato 7 aprile dalle 14 nella Sala D’Annunzio dell’Aurum la fase regionale della “Coppa Italia” a cura della direzione regionale del Metodo Pass, un metodo riconosciuto dalla FIPASS (Federazione Italiana Performer Arti Scenico-Sportive), da cui il format nasce, per creare opportunità professionali a performer della danza, del canto, della recitazione e dello spettacolo. La competizione è articolata in tre fasi: provinciale, regionale e nazionale, fase che si svolgerà dal 4 al 7 luglio prossimo negli studi di Cinecittà World. A Pescara, invece, sabato si potrà assistere alle selezioni che interesseranno ballerini, cantanti, attori, i quali potranno partecipare attraverso la scuola in cui si sono formati ed esibirsi davanti alla giuria della gara composta dall’attrice Fioretta Mari, il regista Fabrizio Angelini e il performer Antonello Angiolillo. Stamane la presentazione della competizione con l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, Silvano Torrieri, responsabile regionale Metodo Pass, Antonella Del Giudice, Michela Olivieri e Crispi Seccia, responsabili del settore danza, canto e della segreteria di Chieti del Metodo Pass.

 

“Una città come la nostra deve avere grandi nomi della cultura, ma è altrettanto importante che chi si dedica ad altri talenti possa ambire ad altri circuiti più grandi del proprio settore culturale di riferimento – così l’assessore Giovanni Di Iacovo - Un’iniziativa come questa permette a tanti ragazzi di misurarsi ed emergere. Il 7 aprile dalle 14 ci sarà la possibilità di mettersi alla prova e realizzare il proprio percorso artistico”.

 

“Il metodo Pass riconosce il ruolo dei performer dello spettacolo e dello sport – così Silvano Torrieri - Questo consente un confronto più acceso a livello provinciale che regionale e nazionale, che sfocerà nella finale nazionale che si svolgerà dal 4 all’8 luglio a Cinecittà, con personaggi di rilievo del mondo dello spettacolo in giuria. In Abruzzo siamo al secondo anno di selezioni, ogni giorno formiamo performer, interpreti delle arti sceniche, dalla danza, alla musica, al teatro e abbiamo voluto dare loro un’occasione di incontro e crescita professionale. Alle selezioni si partecipa attraverso le proprie scuole di provenienza, c’è anche la Federazione Fipass, perché la figura del performer venga riconosciuta dal Coni. L’anno scorso dei ragazzi che hanno partecipato 19 hanno ricevuto delle proposte per andare avanti”.

 

“Crediamo in questa nuova iniziativa e vi invitiamo a venirci a vedere- così Antonella Del Giudice - lasciando aperta una finestra di opportunità di assistere comunque a uno spettacolo di danza, canto e recitazione e sostenere i talenti nella selezione di sabato 7 aprile”. “Abbiamo sposato tutti questo progetto per condividere un evento fatto di tanta arte – aggiunge Michela Olivieri - spero che i nostri cantanti possano completarsi per definire tutto questo percorso accademicamente, proprio perché nel nostro mondo è complesso emergere”. “I grandi artisti italiani non nascono tutti a Roma – conclude Crispi Seccia - ma molti partono dalle piccole province ed è bello vedere tra i nostri talenti qualcuno che potrà fare una carriera internazionale”.

 

Cos’è il Metodo Pass.

Grazie al metodo P.A.S.S. (Performer Arti Sceniche Spampinato- dal nome della sua ideatrice), la figura professionale del Performer di Arti Sceniche è finalmente riconosciuta in Italia. Metodo P.A.S.S. promosso dalla FIPASS (Federazione Italiana Performer Arti Scenico-Sportive) e riconosciuto dall'Ente di promozione sportiva CSAIN (Centri sportivi aziendali e industriali, uno degli undici enti di promozione sportiva riconosciuto dal Coni), ha aperto, lo scorso anno, la strada verso il riconoscimento e la certificazione di una figura professionale sempre più complessa e richiesta nello scenario dello show business dove, la contaminazione e l’intreccio tra le tre principali discipline artistiche (Recitazione, Canto e Danza) è sempre più diffusa. Tutti i finalisti avranno la possibilità di esibirsi davanti a una giuria composta da produttori, registi, coreografi e discografici di fama nazionale ed internazionale per ottenere borse di studio oppure veri e propri contratti di lavoro. Al termine della prima edizione 2017, sono stati dati 19 contratti di lavoro e come premio al Miglior Performer assoluto ed è stata assegnata una borsa di studio per poter affrontare un percorso di studio a Broadway, grazie a Broadway Italy.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Un mese dedicato all’olio extra vergine e alla sua promozione. Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali lancia la campagna di comunicazione “Olio Extra Vergine. La Sua Ricchezza. La Nostra Fortuna”, per incontrare i ristoratori e sensibilizzare i consumatori sulla lettura dell’etichetta, per conoscere le caratteristiche nutrizionali, la varietà, l’origine e la tracciabilità del prodotto. Proprio in questi giorni la Rai sta mandando in onda gli spot che vedono protagonista lo chef Antonino Cannavacciuolo.

Il primo appuntamento è il 9 Aprile alle 10.30 a Pescara, Consorzio olio DOP Aprutino Pescarese in collaborazione coi produttori olio DOP Colline Teatine in via Trento, nel ristorante Bollicine, con ristoratori, produttori, sommelier dell’olio, giornalisti e food blogger. Seconda tappa sempre il 9 Aprile a Villa Filiani, a Pineto, nella sala Cortino, in via Gabriele d'Annunzio, 175 dalle 15.30 col Consorzio Olio DOP Pretuziano delle Colline Teramane.

Il programma prevede, dopo la presentazione del progetto, e il saluto dei padroni di casa dei due Consorzi, l’intervento dell’esperto che parlerà di abbinamenti, proprietà organolettiche, e utilizzo. Momento centrale sarà quello della presentazione di piatti e ricette con l’olio extra vergine.

Ruolo fondamentale è quello dei Consorzi DOP che illustreranno le caratteristiche dei territori e le caratteristiche della produzione locale. Saranno quindi coinvolti i ristoratori locali che riceveranno un taste Kit: un cofanetto contenente, una bottiglia di olio extravergine d’oliva personalizzata con il logo della campagna, un bicchiere da degustazione, la cartolina di promozione del concorso e una vetrofania indicante l’adesione al “Circuito Extra vergine” da esporre nel proprio locale.

 

La promozione del circuito. La partecipazione al circuito permetterà a tutti i ristoratori di vedere il logo della loro attività all’interno del sito www. www.extraverginidoliva.it.

L’adesione gratuita al circuito offrirà ai ristoratori la possibilità di usufruire della visibilità del piano di comunicazione previsti durante il mese dell’olio e la possibilità di partecipare al concorso “La migliore carta degli extra vergini”.

 

Momento finale del concorso sarà quello che si vivrà in occasione del Vinitaly di Verona che l’anno passato ha ospitato il lancio della campagna dedicata ai consumatori che sono stati coinvolti in un tour svoltosi nei centri commerciali di tutta Italia, durante il quale, oltre ai momenti di degustazione, è stato somministrato un test per valutare la conoscenza della proprietà dell’extra vergine, un comparto che vale 3 miliardi di euro e rappresenta il 3% del fatturato totale dell’industria agroalimentare italiana.

Dal 15 al 18 aprile 2018 si chiuderà quindi con la premiazione dei vincitori del concorso questa parte della campagna di comunicazione.

Pubblicato in Politica

Fossacesia. Sono stati installati nei giorni scorsi su tutto il territorio comunale di Fossacesia i cartelli per indicare le aree di attesa, le aree di accoglienza e le aree di ammassamento dove le persone possono riunirsi in caso di emergenza. “L’intervento, così come previsto dal Piano di Emergenza Comunale – esordisce il Sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio - serve a fornire ai cittadini indicazioni precise su dove riunirsi in caso di emergenza. Sapere come comportarsi in situazioni di pericolo è fondamentale per agevolare tutte le operazioni di soccorso e ridurre i pericoli”. Il Piano di Emergenza Comunale del Comune di Fossacesia prevede, infatti, come da norma, l’individuazione puntuale di aree di attesa momentanee, dove la popolazione deve radunarsi in caso di terremoto, frane, alluvioni, per ricevere le prime informazioni sull’evento ed i primi generi di conforto, e di aree di accoglienza dove vengono installati i primi insediamenti abitativi per alloggiare la popolazione colpita. Infine vi sono le aree di ammassamento dove trovano sistemazione i soccorritori e le risorse necessarie a garantire un razionale intervento nelle zone di emergenza. Sul territorio comunale le aree di attesa, ammassamento e accoglienza sono state individuate in Piazza Fantini, presso il Campetto Sportivo di Via XXIV Luglio, in Zona San Pietro, a Villa Scorciosa, sempre presso il campo sportivo ed infine sul Lungomare di Fossacesia nel parcheggio confinante con la struttura Baya Verde. “Oggi come oggi è fondamentale, per scongiurare le tragedie, innanzitutto la prevenzione del rischio - conclude il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio – anche se, ormai, ci sono situazioni alle quali è difficile porre rimedio. Per questo ritengo fondamentale che ogni cittadino conosca perfettamente come comportarsi in caso di pericolo”. Per questa ragione nelle prossime settimane sarà recapitata presso tutte le abitazioni di Fossacesia una brochure informativa in cui sono contenute tutte le informazioni essenziali sui corretti comportamenti da tenere in caso di emergenza, nonché sui vari canali di diffusione dei pericoli di allerta. A tal proposito l’Amministrazione Comunale rinnova l’invito ai cittadini di iscriversi al servizio gratuito Whatsapp e Telegram, attraverso i quali possono essere informati circa tutte le notizie utili su Fossacesia, compresi quindi i pericoli di allerta.

Pubblicato in Cronaca

Manoppello. Il gruppo Raicam ha completato l’acquisizione del ramo di business degli attuatori idraulici passivi dalla multinazionale francese Valeo. Il ramo di business oggetto di compravendita, che nel corso del 2017 ha realizzato un monte ricavi pari a € 70 milioni ed un EBITDA di € 7,7 milioni, comprende circa 400 dipendenti, i brevetti ed i siti produttivi di Mondovi’ (Cuneo), Gemlik, in Turchia e Nanjing, in Cina. Raicam è un gruppo abruzzese con sede a Manoppello (Pescara), leader mondiale nella produzione e commercializzazione di pastiglie e ganasce per freni a disco e a tamburo, di sistemi di frizione destinati ai mercati OEM, OES e After Market per auto, veicoli commerciali e truck. Lo sviluppo di nuove tecnologie le hanno permesso di diventare partner e fornitore di alcuni dei più importanti carmakers. L’attività produttiva viene svolta in cinque stabilimenti, di cui tre situati in Italia, a Manoppello (Pescara), Moie di Maiolati Spontini (Ancona) e Bruzolo di Susa (Torino), e gli altri situati in Inghilterra, a Redditch, e India, a Sanand. Negli ultimi anni il Gruppo ha messo a segno un trend di crescita chiudendo il 2017 con un monte ricavi consolidato pari a € 106 milioni, un EBITDA consolidato pari a € 16 milioni e con circa 500 dipendenti. Lo Studio legale Gullo & Landi di Milano ha affiancato il gruppo Raicam in qualità di advisor legale. Lo Studio D’Incecco - Dottori Commercialisti di Pescara ha curato l’operazione nella veste di advisor finanziario. PwC Advisory ha effettuato la due diligence contabile. L’operazione è stata finanziata da Mediocredito Italiano (Gruppo Intesa Sanpaolo).

Pubblicato in Economia

Pescara. Sfera Ebbasta è il primo nome del TERRASOUND Festival, la nuova rassegna musicale, organizzata dalla Best Eventi con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo e Grandi Eventi del Comune di Pescara, che si svolgerà dall’11 al 14 luglio nell’Area Ex Cofa di Pescara.

I biglietti per assistere al concerto del rapper, che si terrà giovedì 12 luglio alle 22, sono disponibili sui circuiti TicketOne www.ticketone.it e CiaoTickets www.ciaotickets.com: posto unico in piedi 28,75 (diritti di prevendita inclusi).

Info: 085.9047726 www.besteventi.it

Dopo il grande successo del suo ultimo album Rockstar, già certificato doppio disco di platino dalla FIMI e dopo aver registrato il tutto esaurito con la prima parte del suo tour, Sfera Ebbasta tornerà live in estate con lo Sfera Ebbasta - RockStar Summer Tour 2018.

Considerato come uno dei migliori rapper della nuova scena contemporanea italiana e internazionale, Sfera Ebbasta, vero King della Trap music all’italiana, è il fenomeno musicale del momento con oltre un milione e cinquecento mila follower solo su Instagram. Il primo artista italiano ad aver conquistato record di plays streaming del mondo su Spotify. Tutte le undici canzoni contenute nel suo nuovo album, Rockstar, hanno infatti raggiunto i primi posti della classifica italiana di Spotify, e sette di queste hanno registrato il record di ascolti assoluti in una sola giornata. I brani Rockstar e Cupido sono inoltre entrati nella Viral 100 globale di Spotify.

Durante lo Sfera Ebbasta- RockStar Summer Tour, il rapper proporrà dal vivo tutti i brani tratti dal nuovo album d’inediti RockStar (Universal/Def Jam), senza dimenticare inoltre i maggiori successi che hanno segnato definitivamente l’inizio della sua carriera, consacrandolo come idolo rap tra i più apprezzati della nuova generazione. Grazie ad un sound magnetico ed ammaliatore in grado di catturare sin dal primo ascolto, Sfera Ebbasta, in questa nuova dimensione live, sarà pronto a stupire il grande pubblico con numerose sorprese. Da Rockstar a Cupido, accanto alle migliori hits che lo hanno consacrato quale idolo del nuovo rap, durante i nuovi concerti del rapper non mancherà inoltre l’occasione di riascoltare Tran Tran, brano il cui video sfiora le 50 milioni di views sulla rete, e l’intramontabile Ciny, inno alle proprie origini che lo ha reso noto in tutto il Paese, oltrepassando le problematiche intrinseche al quartiere e dimostrando come nella vita tutto sia possibile ed ognuno sia artefice del proprio destino.

La grande popolarità raggiunta dal rapper lo hanno portato a fondare l’etichetta discografica BillionHeadz Music Group insieme al suo produttore Charlie Charles.

Pubblicato in Cultura e eventi

Martinsicuro. Non solo la consueta partnership aziendale ma anche la passione per lo sport unisce la Carbotech al colosso Brose. L’azienda di Martinsicuro infatti che produce spazzole per motori elettrici, ha stretto un importante accordo di marketing sportivo per la stagione in corso con la Brose, azienda tedesca leader nel campo dell’automotive, nome già decisamente noto agli appassionati di basket. Il marchio Brose infatti campeggia da anni sulle maglie del Bamberg, squadra allenata dal coach Luca Banchi. La Brose, è la quinta azienda al mondo nel settore della fornitura automobilistica e sviluppa e produce sistemi meccatronici per le portiere e i sedili dei veicoli, motori elettrici, attuatori ed elettronica per sistemi sterzanti, freni, trasmissioni e raffreddamento motore. Con più di 25.000 dipendenti in 60 sedi di 23 paesi, Brose genera un fatturato di 6,1 miliardi di Euro.
Brose Bamberg, è il club di pallacanestro tedesco con sede a Bamberg, in Alta Franconia, nel Bundesland della Baviera. Ha vinto il suo primo titolo nel 2005 ed è stata la prima squadra tedesca ad entrare nelle top sixteen in Eurolega.
Il rapporto tra Carbotech e Brose dura oramai da 10 anni come ci spiega l’ing. Lorenzo Dattoli, ad Carbotech: «La Brose è nostro cliente dal 1998, attualmente forniamo loro le nostre spazzole anche per i mercati extra Europei quali Messico, Cina e Nord America. Tra noi c’è un rapporto di stima e fiducia che va oltre il lavoro, ecco perché ho deciso con entusiasmo di diventare partner della loro squadra di basket che oltretutto è uno sport che seguo da sempre».
Il management della Carbotech guidato dall’ing. Dattoli è stato invitato lo scorso 29 marzo a partecipare alla partita Brose Bamberg Basket vs. AX Armani Olimpia Milano durante la quale l’azienda abruzzese è stata per quella sera main sponsor. Prima della partita, lo staff della Brose Bamberg, ha accompagnato la Carbotech a visitare l’Arena. Al termine della partita, il campione cestista italo-americano Daniel Hackett, ha incontrato la rappresentanza dell’azienda di Martinsicuro per una chiacchierata e qualche scatto fotografico.

La Carbotech è leader in Italia nella progettazione, produzione e commercializzazione di spazzole per motori elettrici con oltre 45 anni di esperienza nei settori automotive, home, automazione e ricambio. Dal 2009 è guidata da Lorenzo Dattoli, e annovera tra i suoi clienti aziende provenienti da tutto il mondo quali: Brose, Bosch, Prestolite, Bühler, Johnson Electric e molte altre. In 9 anni la Carbotech, con una sede anche in Serbia, è cresciuta in termini di fatturato, risorse umane, ricerca e innovazione e oggi vanta 90 dipendenti per un fatturato che nel 2017 ha superato i 12,5 milioni di euro.
«E’ stata una bellissima –conclude l’ing. Dattoli- esperienza umana e professionale per me e per il mio team vivere in prima linea, accanto alla Brose una partita così importante. Sono sicuro che questa partnership consoliderà anche il nostro rapporto con la Brose».

Pubblicato in Sport

L'Aquila. "Bisogna avviare immediatamente tutte le procedure necessarie per risolvere un problema che rischia di creare gravi danni all'economia e all'occupazione abruzzesi. Per questo abbiamo presentato un'interpellanza urgente al presidente del Consiglio Gentiloni”: è quanto sostiene il senatore del MoVimento 5 Stelle Primo Di Nicola a proposito della restituzione delle tasse sospese dopo il terremoto del 6 aprile 2009 e ora richieste a centinaia di contribuenti dalla Commissione europea. “Solo una iniziativa politica del governo può correttamente interloquire con le procedure mese in campo dalla Commissione europea”, continua il senatore.

Nell'interpellanza, a prima firma dei senatori abruzzesi Castaldi, Di Girolamo e Di Nicola, si affronta il problema dei provvedimenti con i quali il governo ha sospeso e differito la riscossione dei contributi per le imprese. Più volte la Commissione europea ha chiesto delucidazioni, dato che nel 2015 definì tali misure come aiuti di Stato, in quanto sarebbero "misure selettive". Decisione mai impugnata dai vari governi.

"Chiediamo che Palazzo Chigi si interessi finalmente della questione bloccando prioritariamente le procedure di recupero delle somme. Il governo ha tutti gli strumenti per intervenire tempestivamente e in maniera efficace”, aggiunge il deputato del Movimento 5 Stelle Antonio Zennaro.

“Bisogna agire subito, non abbiamo più il tempo per attendere prese di posizione significative da un governo che ha mostrato fino ad oggi solo intenti dilatori sulla vicenda, né si può rimettere il destino del tessuto produttivo aquilano all'efficacia persuasiva di una manifestazione." Commenta il consigliere regionale Gianluca Ranieri, "non è il tempo questo delle mobilitazioni e della ricerca di consensi, ma è sicuramente il momento per la politica locale di far valere le ragioni del territorio troppo spesso trascurate ed il fatto sostanziale che l'aiuto concesso è stato diretto a ripristinare, peraltro solo parzialmente, la dinamica sociale, economica e ambientale che il terremoto aveva profondamente sconvolto e che ancora oggi è ben lontana da un reale ritorno alla normalità. Oggi vediamo personaggi politici che per 4 anni sono stati seduti nei banchi di maggioranza cincischiare sull’organizzazione della manifestazione, quando sarebbe il caso forse di iniziare a rendersi conto che la soluzione della vicenda, vista anche la necessità di un’azione urgente che tuteli almeno in via preliminare le imprese, dovrà passare per i canali prioritari di interlocuzione con il governo che quelle stesse forze politiche saranno in grado di attivare”.

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 5

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione