Articoli filtrati per data: Venerdì, 06 Aprile 2018

Pescara. Il decimo incontro del festival di letteratura Conversazioni a Pescara. Società, lingua, letteratura è con Paolo Di Paoloe il suo ultimo libro “Vite che sono la tua”, «A volte, da un romanzo, riporti anche solo una frase. Un’intuizione. Una cosa che ignoravi. A volte, anche solo una visione o un gesto. Altre volte, una storia che somiglia alla tua. Da Tom Sawyer al giovane Holden, da Jane Eyre a Raskòl’nikov e ai personaggi di Roth, la magia dei grandi libri, guide strane, insolite, spiazzanti. Leggendo possiamo vivere il non ancora vissuto e il mai vivibile, dichiararci a qualcuno con un coraggio mai avuto, percepire un dolore che somiglia al nostro o solo sapere che esiste. Perché la letteratura ci racconta. La sorpresa del crescere, le sfide, la scoperta del desiderio, l’amore, le ambizioni, le illusioni – magari perdute; la voglia di andare lontano o di tornare a casa; la paura di invecchiare e tutte le paure, ma anche tutte le speranze. »
L’appuntamento è per sabato 7 aprilealle ore 11:30, per gli studenti del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci”, I.I.S. “Alessandro Volta” e Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Pescara. Nel pomeriggio l’appuntamento è alle ore 18.00 presso La Feltrinelli di Pescara.
Il festival letterario “Conversazioni a Pescara. Società lingua, letteratura” è un progetto di Oscar Buonamano realizzato con i licei “Galileo Galilei”, “Leonardo Da Vinci”, l’I.S.S. “Alessandro Volta”, il dipartimento di Architettura di Pescara dell’Università “Gabriele D’Annunzio, la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura di Torino e con il patrocinio del Comune di Pescara.
Ad interloquire con Paolo Di Paolo saràOscar Buonamano, direttore editoriale di Carsa edizioni e Vice presidente Ordine Giornalisti d’Abruzzo,che è anche il curatore del Festival che si concluderà con la partecipazione alSalone Internazionale del Libro di Torino.
L’obiettivo del festival è quello di dialogare a scuola con scrittori e scrittrici contemporanei per stabilire un contatto diretto con gli studenti al fine di rendere più comprensibile la letteratura contemporanea e farla vivere nel luogo più importante per la formazione, la scuola. La letteratura come materia viva per comprendere meglio la nostra quotidianità e riflettere su temi senza tempo che sempre interessano l’uomo. Gli ospiti dei primi noveincontri sono stati Gabriella Genisi, Gisella Orsini, Simona Barba, Francesco Sabatini, Emanuele Felice, Paolo Cesari, Renzo Paris, Donatella Di Pietrantonio, Giuseppe Culicchia, Bruno Arpaia. I prossimi incontri vedranno la partecipazione degli scrittori, Leo Palmisano e Eraldo Affinati.
Paolo Di Paolo è nato a Roma nel 1983. Nel 2004 pubblica i racconti “Nuovi cieli, nuove carte” a cui seguono i romanzi “Raccontami la notte in cui sono nato” (2008),“Questa lontananza così vicina” (2009), “Dove eravate tutti” (2011), “Mandami tanta vita” (2013, finalista al Premio Strega), “Una storia solo quasi d’amore” (2016). È autore di saggi tra cui “Tempo senza scelte” (2016), di testi per il teatro come “Istruzioni per non morire in pace” (2015) e di libri per bambini, “La mucca volante” (2014, finalista Premio Strega Ragazze e Ragazzi), “Giacomo il signor bambino” (2015; Premio Rodari), “Papà Gugol” (2017).

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. "Che aria abbiamo respirato nei primi 3 mesi del 2018? Più di un giorno su 3 l’aria è risultata sia a Montesilvano che a Pescara “scadente” o “pessima”.

Così in una nota Corrado Di Sante di Rifondazione Comunista, che prosegue: "Nel dettaglio dei dati forniti dall’Arta giornalmente sul sito http://sira.artaabruzzo.it si può evincere che a Montesilvano (la centralina è posta su Corso Umberto I) rispetto ai primi 3 mesi del 2017 i superamenti della soglia limite per per la protezione della salute umana per le PM10 passano da 1 a 2 giorni. A Pescara la centralina del Teatro D’Annunzio ha registrato il raddoppio del numero dei giorni di superamento della soglia limite per le PM10 che passano da 5 a 12 giorni, mentre i giorni di superamento delle PM2.5 passano da 1 a 6 giorni. In Via Firenze ci sono stati 7 giorni di superamento per le PM10 e 1 giorno di superamento per le PM2.5. In via Sacco si passa da 12 a 15 giorni di superamento nei primi 3 mesi del 2018 rispetto all’anno precedente. Un quadro impietoso che testimonia la totale assenza di una politica sulla mobilità e di azioni concrete per il risanamento dell’aria. Promozione dell’uso dei mezzi pubblici e mobilità alternativa alle auto per recarsi a lavoro, a scuola o all’università sono fuori dall’orizzonte politico di Alessandrini e Maragno al netto delle chiacchiere vuote e di circostanza, dei convegni e delle dichiarazioni.

Un danno per la salute e la vita dei cittadini. Nell’ultimo rapporto diffuso dall’Agenzia Europea dell’Ambiente https://www.eea.europa.eu/highlights/improving-air-quality-in-european#_blank viene confermato l’impatto drammatico dell’inquinamento atmosferico che ogni anno è causa di morte prematura in Europa per oltre 400mila persone. La maggior parte dei decessi sono causati dal particolato sottile (PM 2.5)

Su Corso Umberto a Montesilvano 35 giorni su 90 l’aria è risultata “scadente” o “pessima”. A Pescara in Via Sacco 42 giorni su 90, quasi un giorno su due l’aria è risultata “scadente” o “pessima”. In Via Firenze e al Teatro D’Annunzio a Pescara le centraline hanno registrato rispettivamente 35 e 34 giorni con aria “pessima” o “scadente”.

Questo dicono i dati delle centraline dell’aria. È imbarazzante che la giunta Alessandrini di centrosinistra e la giunta Maragno di centrodestra in questi giorni si affannano entrambe per riaprire al traffico veicolare strade e piazze escluse al transito delle automobili: mance pre-elettorali! Siamo sicuri che la riapertura alle auto faccia ripartire il commercio? I politicanti di centrodestra e centrosinistra hanno dato il via libera ai centri commerciali, ed hanno portato avanti politiche di impoverimento, oggi quegli stessi partiti vogliono riparare al danno con ulteriore traffico e cemento, davvero una politica perversa.

Eppure basterebbe poco per rendere più belle e vivibili le nostre città: un servizio di trasporto pubblico efficace come in tutte le città europee, corsie preferenziali e tempi certi, spazi liberati dalle auto, infrastrutture per la mobilità alternativa (treno e bici), una visione della mobilità di area vasta. Non si possono avere su una stessa strada automobili, mezzi pubblici, parcheggi e pedoni, bisogna fare una scelta netta. Occorre tendere lo sguardo al futuro non al passato come invece continuano a fare le giunte Alessandrini e Maragno con i rispettivi caravanserragli. Centrosinistra e centrodestra risultano così uguali e così terribilmente ottusi".

Pubblicato in Politica

Chieti. “Proseguono gli interventi per la sostituzione di alcuni tratti di tubazioni del gas-metano nell’ambito del piano straordinario di ammodernamento della rete nella parte bassa della città”. E’ quanto comunica l’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice.

«Nell’ambito dei lavori di ammodernamento dell’impianto di distribuzione del gas metano – prosegue l’Assessore Di Felice – ricordo che il Comune di Chieti, e per esso l’Assessorato ai Lavori Pubblici, ha stretto un importante accordo con 2i Rete Gas. Nella parte bassa della città l’intervento di recupero sta riguardando il completo rifacimento degli asfalti e dei marciapiedi.

In particolare, nelle giornate di venerdì 6, lunedì 9 e martedì 10 aprile, dovranno essere eseguiti i lavori di collegamento delle nuove condotte in viale Benedetto Croce alle intersezioni con via Pietrocola, via Penne e via S. Francesco d’Assisi».

Per consentire le lavorazioni, sono stati disposti i seguenti divieti al transito veicolare:

venerdì 6 aprile:
1) istituzione del divieto di sosta con rimozione su entrambi i lati in via Pietrocola dalle ore 8.30 alle 18.00;
2) istituzione del divieto di transito veicolare in via Pietrocola dalle 8.30 alle 18.00;
3) istituzione dell’obbligo di svolta a sinistra verso via De Virgiliis per i veicoli provenienti da via Caramanico;
4) istituzione del senso unico alternato in viale Croce in prossimità con l’intersezione con via Pietrocola dalle ore 8.30 alle ore 18.00;
5) istituzione dell’obbligo di procedere diritto verso piazzale Marconi in viale Croce per i veicoli provenienti da Madonna delle Piane.

lunedì 9 e martedì 10 aprile:
1) istituzione del divieto di sosta in via S. Francesco d’Assisi su entrambi i lati del tratto compreso tra l’intersezione con viale Croce dalle ore 8.00 del 9 alle ore 18.00 del 10 aprile;
2) istituzione del divieto di transito veicolare in via S. Francesco d’Assisi dalle ore 8.00 del 9 alle ore 18.00 del 10 aprile;
3) istituzione del divieto di sosta con rimozione in viale Croce, in prossimità dell’intersezione con via S. Francesco d’Assisi per i giorni 9 e 10 aprile dalle ore 8.00 alle ore 18.00 di ciascun giorno con utilizzazione di adeguata segnaletica stradale.

Pubblicato in Cronaca
Venerdì, 06 Aprile 2018 00:00

CasaPound Teramo, banchetto al Corso Vecchio

Teramo. È in programma per domani pomeriggio,​ dalle ore 16:30 alle ore 20​, ​ in Corso Cerulli​,​ angolo Largo Melatini​,​ un banchetto di CasaPound Italia volto a ricevere le segnalazioni riguardanti i problemi e i disagi maggiormente a cuore dei cittadini teramani. Sarà anche possibile firmare per la proposta di legge del Reddito Nazionale di Natalità.

“Saremo oggi in piazza – afferma Carlo Filipponi, portavoce di CPI per Teramo – per incontrare la cittadinanza e ascoltare quali sono i temi maggiormente a cuore e i problemi che necessitano di una tempestiva soluzione. Sono infatti sempre più le persone che si rivolgono a CasaPound,​ ritenendolo l’unico movimento realmente capace di affrontare situazioni di disagio e di risolverle nel minor tempo possibile.”

“Sarà anche possibile – conclude la nota – firmare per la proposta di legge del Reddito Nazionale di Natalità, misura che prevede l’erogazione di 500 euro mensili ad ogni famiglia per ogni figlio italiano nato da genitori italiani, di cui almeno uno nato italiano a sua volta”.

Pubblicato in Politica

Chieti. Il 7 aprile appuntamento con la grande musica allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo: arrivano i CAASband Tribute Santana (inizio ore 22.00).

CAASband, che molto semplicemente è l'acronimo di Carlos Augusto Alves Santana, è un gruppo nato nell'aprile del 2016 ed ha sempre avuto l'obiettivo di proporre i pezzi storici di Santana unitamente alle ultime produzioni pop/latine. Questo perché sarebbe riduttivo conoscere Santana solo per brani come Corazon espinado o Smooth, senza aver mai sentito dei capolavori come Samba Pa Ti, Europa, Oye Como Va, o Black Magic Woman.
Il concerto dei CAASband è il giusto mix tra pietre miliari del chitarrista messicano e le produzioni travolgenti e coinvolgenti dell'ultimo periodo e, visto che il primario obiettivo del gruppo è quello di "divertire divertendosi", spesso ci scappa qualcosa di insolito che con Santana non c'entra moltissimo.
La line up è composta da Ivano Cavallucci (chitarre e cori), Alfredo De Innocentiis (basso e cori), Giovanni Luca D'Onofrio (timbales, percussioni e cori), Maurizio Lupo Nuccio (batteria e cori), Pietro Marchesani (voce e percussioni), Stefano Pulcinella (tastiere e cori) e Giorgio Salvatore (congas e percussioni). La band ha già all'attivo numerose serate nelle quali, di volta in volta, a loro si uniscono amici musicisti di altre band. Per la serata dello Stammtisch saranno sul palco Fabrizio Carota e Roberto Mastro dei Paintbox, notissima Tribute Band dei Pink Floyd.
L’arrangiamento dei brani che i CAASband propongono nelle loro serate è in realtà un riprodurre in modo un po’ personale gli assoli di chitarra e fare in maniera diversa i finali, mentre per il resto il gruppo cerca di seguire più o meno rigorosamente lo schema dei brani esclusivamente, però, delle versioni live.

Così i CAASband presentano il loro prossimo concerto:
“Sabato 7 saliremo ancora sul palco dello Stammtisch: è un enorme piacere esibirsi in questo notissimo locale e anche stavolta, come oramai accade praticamente sempre nei nostri "live", avremo degli amici con cui suoneranno qualcosa insieme sul palco: avremo il grandissimo piacere di avere con noi Fabrizio Carota e Roberto Mastro dei Paintbox per i quali non è necessario spendere parole di presentazione. Varrà doppiamente la pena essere allo Stammtisch: vi aspettiamo, Vamos!”

“CAASband in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
7 aprile 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. "La rilettura dell’azione politica e degli atti della Pubblica amministrazione da parte di un giudice terzo è un dato di fatto positivo che certifica alla fine del suo percorso la correttezza e la compiutezza dell’impegno istituzionale a cui chi ha responsabilità guarda senza timore".

Così in una nota Luciano D’Alfonso, presidente della Regione Abruzzo, che aggiunge: "In queste ore ho avuto contezza di un procedimento da parte della Procura della Repubblica di Pescara riguardante un atto della Giunta regionale – la delibera n. 367 del 3 giugno 2016 – con il quale si dava indirizzo alla struttura tecnica della Regione di esplorare le possibilità di individuare risorse da destinare alla riqualificazione di un bene pubblico di grande valore culturale e ambientale quale quello di Villa delle Rose a Lanciano.

L’assunzione di quell’atto è avvenuta - come si dimostrerà per tabulas - in una giornata di intenso lavoro coincidente con la responsabilità istituzionale che mi vedeva impegnato nel corso della mattinata a Roma, a Palazzo Chigi e presso l’ambasciata americana, nel primissimo pomeriggio in un impegno elettorale a Collecorvino e, a seguire, lo svolgimento istituzionale della Giunta regionale per l’approvazione della delibera citata, per poi riprendere un percorso politico-istituzionale incontrando amministratori e cittadini a Francavilla, Lanciano e Manoppello.

L’ipotesi di lavoro della Procura pescarese pertanto mi vedrà impegnato a favorire e far acquisire ogni utile informazione e documentazione che permetta alla magistratura di pervenire alla verità incontrastata certificante l’assoluta correttezza e liceità delle attività svolte anche in questo caso dal sottoscritto, dai componenti della Giunta e dai collaboratori interessati dal procedimento".

Pubblicato in Politica

Pescara. Si è tenuta questa mattina a Pescara una riunione tra i servizi della Regione Abruzzo interessati dall’erogazione degli indennizzi alle imprese agricole per i danni subìti a causa della fauna selvatica. L’incontro si è svolto alla presenza di Enzo Del Vecchio – segretario particolare del presidente Luciano D’Alfonso – e del consigliere regionale Lorenzo Berardinetti – presidente della Commissione regionale Agricoltura - ed è servito a stabilire criteri certi per l’assegnazione dei contributi in linea con la normativa europea sugli aiuti di Stato, che possano garantire la sostenibilità delle attività delle imprese danneggiate.
Nel corso dell’incontro sono state esaminate anche le ulteriori questioni già all’attenzione della Regione Abruzzo per una più puntuale gestione del complesso sistema legato ai danni (non solo alle colture agricole) prodotti dalla fauna selvatica che chiamano alla responsabilità più soggetti per conseguire, da una parte, la riduzione dei danni ambientali, e dall’altra il contenimento del proliferare di specie particolarmente e potenzialmente pericolose per la pubblica incolumità.
Per le plurime azioni da intraprendersi e per un coordinamento fattuale delle stesse si è concordato di creare un tavolo tecnico cui partecipino tutti i soggetti interessati compreso le Polizie provinciali e i Carabinieri forestali, allo scopo di garantire che le azioni riguardanti la complessa materia diventino patrimonio di tutti, e che tutti possano sviluppare iniziative e proposte risolutive.

Pubblicato in Politica

Carrara. L'attualità mediatica, caratterizzata dall'attenzione verso l'abilità culinaria, è il contesto da cui emerge “Arte & Sapori” iniziativa promossa dall'Associazione Culturale Artemisia di Carrara.
La proposta artistica in corso a Pietrasanta, fino al 20 Aprile, presso il Ristorante Officina, di Piazza della Repubblica 3, pone l'accento sul binomio arte-cucina identificando nell'approvazione dei sensi il comune denominatore.
Il dato visivo è associato al gusto per approdare al medesimo ambito nel quale il pubblico si rapporta con la soggettiva definizione di gradimento. La relazione tra i due processi matura grazie a colori e materie prime, utili all'artista e al cuoco, sullo sfondo di studi creativi e cucine.
Nel corso del finissage di Venerdì 13, in programma alle ore 20, gli interpreti dell'ideazione argomenteranno similitudini di maestrie percorrendo discipline che attraversano l'arte concettuale, di Renz- Rmutt provenienti da La Spezia, la pittura rappresentata da Caterina Collavoli, Daniela Bertani, Daniela Spaggiari, Dontella Gabrielli, Francesca Morbidini, Marcello Nesti Mark, con il neosurrealismo di Magilla, e la fotografia illustrata da Ilaria Bertagnini Adrastea e Luca Bertolucci.
L'apertura della mostra, a cui ha collaborato Piero Garibaldi per la comunicazione, è dal Lunedì al Sabato con orario 18-24, e la Domenica 12-24, con riferimento per informazioni 3924500778.

Pubblicato in Cultura e eventi

Francavilla al Mare. Si stagliano al cielo come spettri, simboli di una desolante Nazionale Adriatica a Francavilla al Mare in cui gli alberi sembrano come urlare di dolore e disperazione di fronte alle torture, ai tagli delle chiome, alla eliminazione totale delle gerarchie delle ramificazioni, spogliati di tutto, di dignità, di eleganza, di bellezza.

Ridotti a feticci del degrado paesaggistico, perchè essere costretti a subire questo scempio è un male per occhi, per lo spirito e per il turismo. Ebbene si, danno paesaggistico, danno di immagine, danno biologico, danno turistico perchè questo non è per niente un biglietto da visita ma anzi è un monito alla fuga. Il Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio Onlus esprime tutta la sua indignazione e promette battaglia in merito a questa ennesima vergogna delle pessime potature sulle alberature stradali.

"Ogni anno assistiamo alla devastazione del nostro patrimonio arboreo lungo la Nazionale Adriatica", spiega Dario d'Onofrio, consigliere del Co.N.Al.Pa. Abruzzo. "Un doloroso, inesorabile taglio dei rami dei poveri platani e tigli, che restano mutilati imponendoci questo panorama spettrale proprio all'inizio della primavera, quando le piccole gemme erano già pronte a germogliare per donarci un po' d'ombra dalla calura estiva ed una grande superficie vivente verde, assorbente, che trattiene il particolato del traffico viario."

Si, perchè questi alberi hanno una molteplice funzione di produrre servizi ecosistemici per noi esseri umani che produciamo tanto inquinamento. Alberi importanti che, se ben curati, potrebbero realizzare una straodinaria galleria verde sulla Nazionale Adriatica, una barriera per combattere i gas e le polveri sottili cancerogene che uccidono. "La stupidità ed arroganza umana verso tutto ciò che cresce mi ricorda il comportamento degli orchi nei libri di Tolkien....", conclude sconcertato d'Onofrio.

Ancora una volta l'indignazione e la rabbia per le capitozzature degli alberi e per la distruzione dei servizi ecoistemici esplode forte e decisa. Le nostre città e le nostre strade sono sempre più inquinate e traffiche e i nostri grandi alberi sono devastati da personale non specializzato.

"La potatura di questi grandi alberi urbani dovrebbe essere svolta da ditte di arboricoltori specializzati con formazione tecnico-scientifica", spiega invece Annalisa Petrucciani, anche lei consigliere del Co.N.Al.Pa. Abruzzo, "Come associazione ci stiamo impegnando tantissimo nella promozione di attenti professionisti degli alberi. Come ci insegnano gli esperti le alberature urbane non si potano in questo modo, ovvero eliminando tutto la chioma con le ramificazioni ma si interviene in maniera selettiva, preservando la naturalità degli esemplari arborei. La potatura deve migliorare l'albero, eliminando le parti malate, effettuando rimonda del secco. In questo caso la costante tortura delle motoseghe ha trasformato gli alberi in esemplari innaturali che presentano già molte criticità e che purtroppo non faranno altro che peggiorare. Una corretta potatura aumenta la sicurezza dei cittadini ed evita crolli."

Secondo il Co.N.Al.Pa. c'è anche un danno economico e un danneggiamento di beni ambientali pubblici con depauperamento di importanti risorse naturalistiche importanti nella lotta all'inquinamento atmosferico.

Pubblicato in Cronaca

Milano. La storia musicale del cantautore Piermatteo Carattoni inizia nel 2010, ma è solo oggi che inizia il suo percorso artistico come solista e lo fa pubblicando il singolo Lasciali riposare, accompagnato dal videoclip realizzato da Andrea Parolo.
Lasciali Riposare è una canzone che parla al suo autore e sostiene che “se i resti di ogni sogno infranto sono nella polvere c’è una ragione”, ovvero che tutto succede a causa di motivi intrinsechi, necessari. E che, nonostante nostalgia e malinconia, i “cadaveri” di rimorsi e rimpianti vadano, a un certo punto, lasciati riposare. Il video rappresenta gli stati d’animo di Piermatteo davanti a tutte le sue passate produzioni video che scorrono di fronte ai suoi occhi, al televisore, fatte girare da un vecchio VHS. Il quale alla fine viene riposto nel cassetto da dove era uscito, con uno stato d’animo che è un mix di serenità, consapevolezza e voglia di continuare a scrivere quella storia, ma senza nessun senso del dovere rispetto al proprio passato, né frustranti aspettative legate al dover assomigliare per forza all’idea che si ha di sé.
Il brano ha un arrangiamento molto emozionante per solo quartetto d’archi che gli dona una sonorità molto particolare.
Il singolo è disponibile sui migliori digitalstore e su youtube dove potete gustarvi il videoclip di Lasciali Riposare.
Biografia
PiermatteoCarattoni inizia discograficamente nel 2010 ed è preceduta da due anni di esperienze live. Tra quelle eccellenti ricordiamo le aperture ad artisti quali Negrita e Meganoidi (Play Art, Arezzo), Aram Quartet ed Emanuele Dabbono (Notte Arcobaleno, Piazza del Popolo, Pesaro), Modena City Ramblers (Cesenotte, Nuovo Teatro Carisport, Cesena), Jennifer Gentle (Estragon, Bologna). Il suo primo album esce per l’etichetta PMS Studio a fine 2010 e si intitola Pagine Strappate. Nel 2012 è seguito da un dvd live omonimo.
In quegli anni Piermatteo è scelto come cantante e musicista ufficiale alla Baia Imperiale, in assoluto uno dei Club più celebri e blasonati d’Europa. Qui, nell’arco di tre stagioni, il suo curriculum live può arricchirsi di compresenze esaltanti con un parterre di ospiti nazionali e internazionali quali J-Ax, Bob Sinclar, i Subsonica, e Taboo (Black EyedPeas).
Nel 2014, ancora per PMS Studio, torna sul mercato con San Tommaso nello Spazio, album dal quale sono stati estratti 5 singoli con relativi videoclip.
Quando decide di imprimere al suo percorso una virata più moderna e rock, inizia la storia dei Malaurora. Nel 2016 la band esordisce con il suo disco omonimo.
Contestualmente Carattoni inizia ad apparire anche in veste di autore per altri artisti esordienti tra i quali, con la produzione di Lotus Music, ricordiamo Betty Rose, Federica Scipioni, Rachele Romani.
Nell’estate del 2017 è scelto da San Marino Comics per co-dirigere artisticamente Cartoon Cover Arena, il primo rivoluzionario collettivo live di band e musicisti con repertorio esclusivamente dedicato alle sigle dei cartoni animati con ospiti di prestigio quali Clara Serina, Pietro Ubaldi, Douglas Meakin, Stefano Bersola, Elisabetta Spinelli.
Nel 2018 Piermatteo decide di proseguire la sua carriera artistica da solista e il 28 marzo 2018 esce il suo nuovo singolo “Lasciali Riposare” realizzato con un arrangiamento di quartetto d’archi, accompagnato dal videoclip ufficiale.
Attualmente Piermatteo è impegnato in Kalypolis, un ambizioso tentativo di web serie dove ogni puntata è una canzone scritta prodotta e interpretata da lui.

CREDITS
Parole e Musica di PiermatteoCarattoni
Arrangiamento e Direzione Artistica di Marco Capicchioni
Registrato al Minefield Studio
Prodotto da Lotus Music Production

Segui PiermatteoCarattoni
https://www.facebook.com/piermatteocarattonipmc/ 
www.piermatteocarattoni.it 

Pubblicato in Cultura e eventi
Pagina 1 di 3

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione