Articoli filtrati per data: Giovedì, 09 Agosto 2018

Pescara. Musica, teatro e solidarietà. Ingredienti ben mescolati dall’attore Federico Perrotta, artista abruzzese dal profilo eclettico, spesso al fianco di nomi quali Pino Insegno e Pier Francesco Pingitore, in grado di spaziare dal teatro alla televisione. Famoso per la sua verve comica, Perrotta si esibirà in quel di Estatica domani - venerdì 10 agosto alle 21.30 - nell’arena del porto turistico Marina di Pescara.

Biglietto 5 euro, disponibile al botteghino, nei punti vendita autorizzati oppure online nel circuito CiaoTickets. In scena La Banda - Swing, Twist, Mambo e carri armati ovvero “una storia che racconta la storia di tutti noi - come afferma lo stesso protagonista - e di tutte le nostre famiglie”. Testo di Pierpaolo Palladino.

Federico Perrotta, in circa un’ora e mezza, interpreterà 12 personaggi. Non manca la musica, eseguita dal vivo attorno alle melodie di Glenn Miller. Al centro della trama, le vicissitudini di chi deve scegliere come sfuggire al servizio militare, se cercando di entrare nella banda musicale, usata spesso come scappatoia, oppure procurandosi un infortunio… “Persino mio nonno - racconta Perrotta - si trovò allo stesso bivio. Ma per sottrarsi alle fatiche della leva, si spezzò un osso del braccio con la fiamma di un accendino!”.

Approcciato in maniera divertente, l’argomento scelto è senz’altro di attualità: “Come dare maggiore disciplina ai giovani - si chiede Perrotta - col servizio militare, col servizio civile obbligatorio, oppure?”. E una riflessione profonda sull’importanza della musica potrà offrire uno spunto di riflessione in più agli spettatori.

Tra risate, note e nostalgia, La Banda sostiene anche il Progetto Noemi Onlus, associazione nata per iniziativa di papà Andrea e mamma Tahereh, genitori della piccola Noemi affetta da SMA1 (Atrofia Muscolare Spinale di tipo1). La contagiosa forza di volontà di questa famiglia diventa un monito per ognuno di noi e contribuisce ad alimentare l’importante campagna di sensibilizzazione e informazione sul tema. “Aiutiamo la nostra Noemi - conclude Perrotta - che è il primo vero soldato della lotta quotidiana per la vita”.

Estatica prosegue domenica 12 agosto con le musiciste As Madalenas, ovvero la brasiliana Tati Valle e l’italianissima Cristina Renzetti che presenteranno il loro secondo disco: Vai, menina (traducibile con Dai ragazza).

Lunedì 13, invece, spazio a Concerti sotto le stelle con la serata Abruzzo in Musica: sul palco l’Alexian Group, Piero Mazzocchetti, Marco Colacioppo, Antonio Cericola e altri esponenti della scena musicale contemporanea, insieme per ricordare il Samudaripen, lo sterminio dimenticato di rom e sinti.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. “D’Alfonso esce di scena e si conclude finalmente una legislatura fallimentare, disastrosa e inconcludente e, soprattutto, ci viene riconsegnato un Abruzzo peggiore di come lui stesso lo avevo trovato. In oltre quattro anni abbiamo avuto un esecutivo regionale senza obiettivi e senza programmazione se non quella di accontentare la smisurata ambizione di un solo uomo al comando che ha di fatto azzerato l’azione politica e amministrativa. D’Alfonso ha lavorato esclusivamente solo per la propria ambizione politica personale annullando di fatto il Partito democratico e soprattutto gli uomini le donne che lo compongono ”. Queste le dichiarazioni rilasciate dai Consiglieri regionali Mauro Febbo e Lorenzo Sospiri di Forza Italia durante la Conferenza Stampa svoltasi questa mattina a Pescara che spiegano quanto segue:

“In 52 mesi di governo regionale abbiamo visto rincorrere progetti ed opere mai realizzati. Nello specifico, si è fatto di tutto per arrivare all’approvazione di un faraonico Project financing per il nuovo Ospedale di Chieti di cui non permetteremo mai la realizzazione mentre si è completamente abbandonata la realizzazione dei nuovi Ospedali di Vasto, Lanciano, Giulianova, Penne e Avezzano. Inoltre non si è dato seguito alla vera assistenza sanitaria territoriale volendo seguire alla lettera la rigida e immotivata applicazione del Decreto Lorenzin nonostante ci fossero le condizioni economico-finanziarie e orografiche per una diversa interpretazione. Tutto questo mentre le quattro Asl, dopo anni, sono tornate ad aver i propri bilanci in profondo rosso”.

“Abbiamo registrato un immobilismo totale sulle infrastrutture strategiche come il porto di Ortona, che attende ancora il Dragaggio, mentre il fiume e Porto di Pescara restano ancora con le note criticità irrisolte. Dopo quasi cinque anni di Governo si attendevano interventi concreti sulla viabilità magari con il Masterplan invece abbiamo assistito solo a promesse elettorali e a innumerevoli sopralluoghi inutili fatti da D’Alfonso. Sulla rete viaria era ed è urgente invece investire risorse considerevoli necessaria per ridare alle nostra strade e comunità dignità e decoro che possano essere di aiuto per il rilancio del nostro turismo. Basti pensare che per quattro anni la Regione Abruzzo non ha avuto, unico caso in Italia, neanche l’assessore con la delega al Turismo, rimanendo senza politiche strategiche, tant’è che quest’anno registriamo purtroppo un dato negativo che ci vede con un -25% di presenze. Ancora, il numero di chiusure delle attività delle piccole e medie imprese artigiane, commerciali e dei servizi, la struttura portante dell’economia abruzzese, segnano fortissimi segnali di regressione con un considerevole numero di cessazioni e un settore abbandonato e senza interventi forti e incisivi sul credito. Per altro si sono dimezzati i contratti di lavoro a tempo indeterminato (dai più di 50.000 del 2015 ai 25.000 del 2017), compensati in parte dai contratti di lavoro a termine che crescono da 92.000 a 132.000 (Rapporti Istat). L’Abruzzo ha il triste primato delle famiglie in stato di povertà con numeri preoccupanti e allarmanti. Per quanto riguarda invece i fondi comunitari la nostra regione è penultima in Italia nella spesa dei Fondi FESR e FSE con appena lo 0,003% di spesa rendicontata rispetto alla dotazione del programma. Questo è sostanzialmente l’Abruzzo che D’Alfonso riconsegna agli abruzzesi. Nonostante questo disastro il Gruppo consiliare di Forza Italia in Regione in questi 50 mesi di mal Governo D’Alfonso ha condotto una opposizione ferma, coerente, tenace, dura ma al contempo efficace e costruttiva cogliendo obiettivi importanti e vitali per il nostro Abruzzo. Adesso – concludono i Consiglieri Febbo e Sospiri – dopo la decisione inequivocabile assunta dalla Commissione Elettorale del Senato e comunicata dal senatore Gasparri, chiediamo a D’Alfonso di dare la possibilità all’Abruzzo di tornare immediatamente al voto. Forza Italia, in questi anni di opposizione, ha dimostrato coerenza e capacità di formulare una proposta seria e concreta di governo. Posticipare le votazioni al 2019 sarebbe un ulteriore iattura per la Regione Abruzzo poiché significherebbe prolungare una legislatura inconcludente e procrastinare ulteriormente le tante emergenze da risolvere. Noi di Forza Italia, che siamo stati il perno di questa opposizione e non siamo secondi a nessuno, lanciamo un appello a tutte le forze politiche di centrodestra affinché si dia vita immediatamente ad una coalizione rinnovata, unita e capace di dare una speranza agli abruzzesi”.

Pubblicato in Politica

Montesilvano. Giunge al terzo appuntamento la seconda edizione della Rassegna Folkloristica Città di Montesilvano, il ciclo di esibizioni dedicate ai cori popolari della regione. Sabato 11 agosto, su viale Europa, il coro Città di Montesilvano – Madonna del Carmelo, diretto dal maestro Gianfranco Onesti, si alternerà sul palco al coro “ACLI” di Chieti guidato dal direttore M° Diana Baboro e il gruppo Folkloristico “I Maccabbarri” di Penne con il direttore M° Walter D’Addazio. Come sempre, il programma della serata, contenente i titoli dei brani, è elaborato in vernacolo, in italiano e anche in una traduzione in inglese, curata, dalla dottoressa Maria D’Ignazio.

«La rassegna folkloristica - afferma l’assessore agli Eventi Ottavio De Martinis - è ormai fiore all’occhiello della nostra offerta estiva. I turisti e i montesilvanesi apprezzano questo spettacolo all’insegna della musica tradizionale popolare di tutta la regione. Si tratta di un ciclo di appuntamenti su cui abbiamo scommesso lo scorso anno e che in questa seconda edizione ci sta dando ancora più soddisfazioni».

L’ultimo appuntamento della rassegna si terrà domenica 19 agosto.

Pubblicato in Cultura e eventi
Giovedì, 09 Agosto 2018 00:00

Torna dopo 20 anni "L'Antico e il Mare"

Pescara. Estatica si prepara per un grande e atteso ritorno: dopo una lunghissima pausa, di 20 anni tondi, il pubblico potrà visitare nuovamente L’Antico e il Mare, fiera dell’antiquariato di qualità e collezionismo. Queste le date: 13, 14 e 15 agosto. Ingresso libero dalle 16 alle 24 (la mattina, a partire dalle 10, è riservata agli operatori ma alcuni stand saranno aperti anche al pubblico). Appuntamento dunque al porto turistico Marina di Pescara - nell’area antistante al padiglione Becci - con quello che si chiamava il Trovarobe (e la cui ultima edizione risale al 1998).

Non si tratta di un semplice mercatino, ma di una selezione di oggetti importanti, pezzi unici, fontane alte 4 metri, anfore in terracotta, sete indiane, specchi, divani, quadri di strade capitoline affascinanti come via Margutta... Gli espositori - circa 30 - arrivano da tutta Italia, sarà presente in loco anche la restauratrice Fiadone di Pescara.

“Il pubblico - aggiunge il responsabile organizzativo Maurizio Milardi - potrà trovare creme per il corpo, idratanti e curative, alcune a base di Bava di lumaca. Un angolo sarà dedicato al vintage e alle borse artigianali di pelle stampata, e un altro alla lavanda in ogni sua forma, dai saponi ai profumatori agli oli essenziali. Ce n’è davvero per tutti i gusti”.

E non manca una chicca riservata ai più piccoli che potranno essere “mercanti per un giorno”. L’appuntamento con il Mercatino dei bambini è fissato al 14 e 15 pomeriggio - dalle 16 alle 21 circa - quando i minori registrati potranno vendere i propri giocattoli: un vecchio triciclo, una bambola, un pallone... La partecipazione è gratuita ma occorre compilare l’apposito modulo, in distribuzione nelle attività commerciali della piazzetta del porto turistico.

“Esattamente 20 anni fa - dichiara Milardi - avevamo realizzato a Pescara una mini città con la piazza degli antiquari, lo spazio per le gioie e le gallerie d'arte, l'area degli artigiani. Arrivammo a 20.000 presenze. Con questo importante ritorno, oggi, ci aspettiamo che il pubblico ripaghi gli sforzi con la giusta curiosità, qualità e quantità delle viste”.

Maurizio Milardi fa parte dell’associazione Spazio Futuro, con sede in Umbria e presieduta da Concetta Marino. “Grazie al supporto di tutto lo staff, composto da circa 10 persone, abbiamo deciso di tornare in Abruzzo. Fui proprio io, per primo, a portare in questa regione iniziative del genere”.

Negli stessi giorni, ma nell’arena del porto turistico, avrà luogo la serata Abruzzo in Musica (un nuovo appuntamento di Concerti Sotto le Stelle). Biglietto 10 euro, ore 21.30. Sul palco Piero Mazzocchetti, l’Alexian Group, Maurizio Di Fulvio e tanti altri. A seguire, martedì 14, proiezione del film Dobbiamo Parlare di Sergio Rubini, secondo appuntamento CINEstatica (in collaborazione con i Premi Flaiano). Alle 21.30 ingresso libero.

Pubblicato in Cultura e eventi

Colonnella. Non si sentiva volare una mosca ieri sera in Piazza del Popolo a Colonnella (Te) durante il concerto di Nanco prima e poi di una stupefacente Orchestra Sinfonica Abruzzese insieme al Paolo Di Sabatino Trio per chiudere in bellezza Abruzzo dal Vivo, eppure la piazza era gremita, ma i circa quattrocento spettatori sono stati rapiti da una atmosfera e una magia che raramente riescono a crearsi in una location all’aperto e a ingresso gratuito.

Sinfonico, questo il nome del concerto eseguito magistralmente sotto la guida del M° Roberto Molinelli, ha disegnato un quadro musicale fatto di continue sovrapposizioni, commistioni e scambi tra orchestra e trio jazz, per un risultato estremamente gradevole, a tratti travolgente.

A precedere il concerto un momento di riflessione e riepilogo di ciò che Abruzzo dal Vivo ha significato e costruito in questi mesi estivi, un talk condotto da Carmine Pierantuono direttore di Rete8, media partner del progetto, che ha visto ospiti il Sindaco di Colonnella Leandro Pollastrelli, l’On. Antonio Zennaro, il Consigliere regionale Luciano Monticelli, il Sindaco di Crognaleto Giuseppe D’Alonzo, il Sindaco di Montorio Ennio Facciolini, il Direttore di ACS Abruzzo Circuito Spettacolo Eleonora Coccagna. Punti cardine dell’incontro sono stati l’importanza anche per il futuro di progetti strutturati che vedano compatta l’azione dei territori e quindi dei comuni, l’urgenza di una ricostruzione anche fisica che potrebbe prendere spunto e forza dalla rete di comuni che si è creata per la realizzazione di Abruzzo dal Vivo, la promessa che questo progetto non finirà qui ma che vedrà nuove importanti attività nei mesi a venire, anche dicembre, per dare nuovo slancio anche alla stagione invernale.

Pubblicato in Cultura e eventi

Francavilla al Mare. L’A.S.D. Francavilla Calcio 1927 comunica ufficialmente di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive, fino al 30 giugno 2019, di Alessandro Di Renzo, difensore classe 2000 nato a Pescara. Di Renzo, è cresciuto nelle giovanili del Pescara per poi trasferirsi nel Chieti Calcio. Dal mercato di gennaio 2018 è passato dal Pescara Calcio alla Ternana Calcio, dove ha disputato con i rossoverdi il campionato Under19. Dalla società tutta il più sincero e sentito in bocca al lupo.

Pubblicato in Sport

Atessa. Per vedere luoghi straordinari, spesso basta guardarsi intorno. Prendi cinque giovani ragazzi e regalagli la possibilità di realizzare un evento in un antico convento del 1400. Sono passati secoli dalla sua fondazione, ma il fascino resta immutato. A soli due chilometri dalla città di Atessa, dopo aver percorso un'affascinante strada curva e sinuosa che si snoda nel mezzo di un bosco, ci si trova nella località Vallaspra. La tranquillità che infonde questo luogo, attende il viaggiatore. E’ questo lo scenario che il 10 agosto 2018 accoglierà i visitatori che parteciperanno all'evento Le Officine Culturali – Cibo per la mente, organizzato dall'associazione Conventiamo, composta da soli giovani, entusiasti e ricchi di idee. In tempi in cui è facile scoraggiarsi e scappare altrove, questi ragazzi hanno deciso di rimanere nel territorio in cui sono nati, di promuovere la conoscenza delle realtà culturali abruzzesi, di restare saldamente ancorati alla tradizione con lo sguardo teso a scorgere le innovazioni contemporanee. L'arte è condivisione, la voce silenziosa dell'anima della società. Va nutrita, coltivata, ma soprattutto sostenuta. Grande sostegno ai ragazzi, quest’anno, è arrivato da un pianista di fama internazionale, Maestro Alexander Romanovsky.
Alexander Romanovsky Raccolti successi ovunque ed esibitosi con le migliori orchestre del mondo (Royal Philharmonic, English Chamber Orchestra, New York Philharmonic e Chicago Symphony), Alexander Romanovsky è famoso per aver ricevuto, a soli 15 anni, la laurea “Honoris Causa” dalla prestigiosa Regia Accademia Filarmonica di Bologna, e il suo caso fa subito storia. Prima di lui a quell' età solo Mozart e Rossini ci riuscirono («a pensarci è imbarazzante», disse lui, all' epoca). Due anni dopo vince il primo premio al Concorso Internazionale “Ferruccio Busoni”, affermandosi come uno dei più grandi giovani talenti del nostro tempo. Ingresso libero per tutti gli eventi musicali.
“Ci tengo a far conoscere al pubblico di questa regione meravigliosa il meglio della musica classica. Nello stesso tempo vorrei portare nel mondo i valori che questa terra rappresenta, perché qui vivono persone forti, autentiche e dal grande cuore”. Alexander Romanovsky
Venerdì 10 agosto, alle 22.00, al Convento di San Pasquale, in località Vallaspra di Atessa, Alexander Romanovsky animerà, insieme al tenore brasiliano Roberto Di Candido, la settima edizione de Le Officine Culturali. L’antico monastero si trasformerà, a partire dalle 18.30, in una fabbrica di cultura in cui troveranno spazio tutte le forme d'arte: musica e poesia, teatro e fotografia, installazioni d’arte contemporanea e cibo di qualità. Ogni anno l’associazione propone agli artisti un tema da esplorare. Quello di questa edizione è il vuoto: non spazio da riempire di immagini e visioni. In sintesi il programma: 18.30_ cerimonia di premiazione del concorso di poesia "Domenico Ciampoli" - Città di Atessa - VI edizione (premio di carattere nazionale,137 partecipanti da tutta Italia, giuria tecnica di qualità che ha visto alternarsi i nomi più autorevoli della cultura del panorama abruzzese);
20.00_ incursioni culinarie a cura del ristorante "L'Anfora" di Atessa, “Farina del mio sacco” e vini di Codice Faienza con intrattenimento musicale di Irene Ciarelli e Luca Cinalli;
21.00_ showcooking dal vivo dello chef Ernesto Cinalli con la partecipazione di Francesca Petrei Castelli, titolare dell'Antico Pastificio Rosetano Verrigni, eccellenza abruzzese famosa in tutto il mondo;
22.00_ concerto sotto le stelle del Maestro Alexander Romanovsky, con il tenore Roberto Di Carlo.
MASTERCLASS INTERNAZIONALI DI MUSICA Il Maestro Romanovsky sarà ad Atessa dal 6 al 12 agosto per una masterclass internazionale di musica insieme alla violoncellista mantovana Miriam Prandi e al tenore brasiliano Roberto Di Candido. Gli allievi, provenienti dal Giappone e da tutte le parti d’Italia, frequenteranno i corsi di musica nel Teatro Comunale “A. Di Iorio” e nell’ex Chiesa di San Pietro in Largo Castello di Atessa, tutti i pomeriggi, dalle 15 alle 18, dal 6 al 12 agosto. Tutti i curiosi potranno assistere, come auditori, alle lezioni aperte al pubblico. Gli studenti avranno, inoltre, la possibilità di vivere un'esperienza autentica, guidati in escursioni che li porteranno nei luoghi più affascinanti d'Abruzzo.

Pubblicato in Cultura e eventi

Roseto degli Abruzzi. Non si rischia di apparire esagerati nel definire “epica” la terza serata della quinta edizione di Emozioni in Musica, il festival organizzato dall’Associazione musicale Le Ombre, che sta ospitando sul lungomare di Roseto degli Abruzzi alcuni dei più grandi protagonisti della musica leggera italiana e che stasera chiuderà i battenti con Patty Pravo.

Difficile ricordare nella Città delle Rose un concerto con un’affluenza simile a quella che ieri sera ha visto protagonista Fausto Leali, che con la sua vocalità unica e la consueta grinta da leone ha richiamato e strabiliato migliaia di spettatori accorsi nei pressi della location della manifestazione.

“Mi manchi”, “Ti lascerò”, “Deborah” e tanti altri cavalli di battaglia intonati dal più grande cantante soul italiano, intramezzati da omaggi alla tradizione napoletana e ad artisti internazionali, compreso un tributo di tre pezzi fatto al grande James Brown. Chiusura del concerto con “A chi”.
Durante la performance, il “negro bianco” ha voluto con sé sul palco per qualche attimo la star di casa Gianluca Ginoble, in questi giorni in vacanza nella sua Montepagano. <<Sappiate che conosco questo ragazzo da quando era bambino e gli voglio realmente un gran bene>>, ha confessato l’artista bresciano.
Leali ha tenuto a ringraziare lungamente anche l’organizzazione del festival. <<Una delle rare volte nella mia carriera in cui mi è stato concesso di cenare allo stesso tavolo con il mio staff ed i tecnici audio luci>>, per poi sottolineare, <<Senza il lavoro di questi ultimi un evento simile non sarebbe possibile e mi rincuora vedere che esiste chi garantisce loro la giusta dignità ed i comfort di cui necessitano>>.
Prima e dopo il concerto, il cantante si è concesso ai fans, dialogando con alcuni di loro, firmando autografi e scattando decine di fotografie.
Ma Emozioni in Musica non finisce qui e stasera tirerà fuori dal mazzo la sua carta più ambita. Dalle 22 sarà Patty Pravo a calcare il maxi palco di Piazza Ponno (rotonda nord del lungomare Celommi) con un concerto di un paio d’ore.
Si tratta di un’occasione da non perdere per tutti i suoi ammiratori, che avranno la rarissima opportunità di apprezzare gratuitamente la propria beniamina. Previsto afflusso di fans proveniente da veri regioni italiane. Ci sono tutte le premesse per un nuovo stratosferico successo di pubblico. Al termine dell’esibizione e del probabile bagno di folla, calerà il sipario sulla manifestazione e si potranno trarre le conclusioni per la quinta edizione di una kermesse sempre più amata e celebrata in ambito nazionale.

PROGRAMMA QUARTA SERATA
Piazza Ponno (Rotonda Nord) – Lungomare Roseto degli Abruzzi
Giovedì 9 agosto:
Ore 22:00: Patty Pravo

Pubblicato in Cultura e eventi

L'Aquila. "L'ultimo Consiglio Regionale, prima della definitiva decadenza del Presidente/Senatore, ha visto l'ennesimo tentativo della maggioranza di mistificare la realtà sulla riorganizzazione dei servizi minimi essenziali del trasporto pubblico locale. Probabilmente nessuno vuole rimanere a casa nella prossima tornata elettorale, ma questo non lo si può fare sulla pelle degli elettori" – afferma in una nota il consigliere regionale del MoVimento 5 stelle Gianluca Ranieri – "La realtà è che oggi, dopo 4 anni di governo, non siamo stati in grado di affrontare questa questione in maniera organica, di rimodulare la contribuzione sul territorio e di trovare soluzioni sostenibili che garantiscano i servizi essenziali ai cittadini. Tutto ciò che siamo stati in grado di fare è, invece, abbandonare tratte essenziali al libero mercato, una decisione che porterà disagi agli utenti e rischi per i lavoratori". Il provvedimento amministrativo presentato nell’ultimo Consiglio "Servizi Minimi e gli ambiti di traffico del Trasporto Pubblico Locale” non fa altro che ribadire quanto già stabilito nella delibera 848/C: i servizi minimi essenziali sono solo quelli all’interno della regione Abruzzo. Le tratte Giulianova-L'Aquila-Roma e Pescara- Avezzano - Roma restano fuori dalla contribuzione pubblica. "Qualche collega, che già aveva votato la 848/C, dopo aver cavalcato le giuste proteste dei pendolari e dei lavoratori del settore, ha fatto marcia indietro nel momento in cui doveva agire concretamente e mettersi apertamente contro questo becero governo regionale. Lo sappiamo, fare una scelta di questo tipo, avrebbe cozzato contro gli interessi di qualcuno.

Conosciamo tutti molto bene l’Abruzzo interno, la sua posizione non strategica e la carenza di un’alternativa valida al servizio su gomma. Queste caratteristiche non sono state sufficienti per invertire la rotta intrapresa. In tutti questi mesi, non c’è stata nessuna programmazione, nessuna rimodulazione, nessuna valutazione seria di altre proposte. Con amarezza si può constatare che abbiamo un parco macchine obsoleto, solo mezzi di grandi dimensioni e nessuno adeguato all'utenza scarsa o alle tratte periferiche, pochissime macchine a metano o elettriche e la tanto decantata intermodalità è rimasta un sogno, nessuno studio su qual è l’utenza effettiva.

Fino ad oggi i servizi minimi essenziali hanno efficacemente calmierato il mercato, permettendo anche un proliferare di corse low cost, fornendo ai cittadini un doppio servizio: quello di coprire gli orari scarsamente frequentati e quello di produrre, come effetto secondario, un contenimento generale dei prezzi. Sappiamo bene che le corse per la capitale sono molto affollate, dunque remunerative. Un governo di centro sinistra avrebbe dovuto puntare a migliorare e garantire il servizio pubblico, ma questa Giunta non ha fatto nessun intervento in tal senso, meno che mai nelle zone disagiate. Abbiamo provato in tutti i modi a difendere l’interesse pubblico, ma la maggioranza non era della stessa opinione e nel prossimo futuro i cittadini pagheranno il conto di scelte scellerate".

Pubblicato in Politica

San Salvo. Daniele Tedeschi, Diego Spagnoli, Claudio Golinelli detto “Il Gallo”, Andrea Innesto detto “Cucchia”, Clara Moroni e Aberto Rocchetti: saranno questi gli ospiti dell’edizione 2018 de “La Notte di Vasco” che si terrà il 17 agosto prossimo sul lungomare “C. Colombo” di San Salvo Marina.
I musicisti ufficiali di Vasco Rossi, quelli che hanno accompagnato il Blasco nazionale nelle numerose tournèee partecipato agli album che hanno fatto la storia della musica rock italiana, saranno accompagnati per l’occasione dalla voce di Antonio Renzone dei Senza Resa, nota cover band di Vasco.
A completare la rosa degli ospiti ci saranno anche Clara Moroni , cantante e vocalist del rocker di Zocca, e Diego Spagnoli, direttore del palco del Modena Park e componente attiva di tutti gli spettacoli.
Il concerto, organizzato da Eventi & Servizi srlsin collaborazione con il Comune di San Salvo, sarà a ingresso completamente gratuito.
Un evento unico nel suo genere che si ripete ogni anno nella cittadina adriatica e che raccoglie numerosi fan provenienti anche da fuori regione per cantare insieme ai musicisti ufficiali di Vasco le storiche “Ogni volta”, “Siamo solo noi”, “Senza parole”, “Rewind” e “Alba chiara”. Un live pieno di energia e adrenalina quello del 17 agosto in perfetto stile Vasco.

Pubblicato in Cultura e eventi
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione