Chieti. “Non posso non esprimere il mio sostegno al giornale “La Voce dei Marrucini” che, in collaborazione con il Comune di Chieti, si è fatto promotore della collocazione, nel centro storico, di una statua in onore di Achille, l’eroe omerico dell’Iliade che la leggenda vuole fondatore di Teate, nell’ambito del progetto creativo ed eno-gastronomico denominato “Ce vo’ la cocce d’Achille”. Questo il commento del consigliere regionale Mauro di Forza Italia Mauro Febbo che sottolinea come “si tratta di un busto bronzeo, opera dello scultore di fama internazionale Tonino Santeusanio, che sicuramente darà ulteriore lustro alla celebrazione per i 3200 anni di Chieti, programmata dal Centro Studi Spezioli per l’11 maggio 2019. Sono convinto che il progetto di turismo eno-gastronomico, patrocinato da UNAGA-FNSI (Gruppo di specializzazione dei giornalisti agro-alimentari della Federazione Nazionale della Stampa Italiana), nel contribuire a rilanciare il ruolo turistico della città di Chieti e nel restituire alla cittadinanza – conclude Febbo - un monumento del Cinquecento del Pelide Achille, purtroppo trafugato in Piazza San Giustino dagli spagnoli, consentirà di consolidare il legame tra identità e comunità, ben evidenziato nello stemma comunale”.

Chieti. L'associazione di volontariato onlus Erga Omnes organizza una festa natalizia per bambini, in collaborazione con il Comune di Chieti, sabato 15 dicembre 2018, in via Monte Grappa n. 176 a Chieti Scalo (ex centro sociale San Martino), dalle ore 16 alle 18, ingresso gratuito. Ci saranno giochi, caramelle, animazione, musica, magia, regali e tanto altro con Babbo Natale e l'allegra compagnia degli elfi.

Verrà allestita una pesca di beneficenza, con i lavoretti dei bambini realizzati nel laboratorio creativo curato dai volontari di Erga Omnes. Alle 18 ci sarà un brindisi aperto a tutti, con spumante e panettone offerto ai partecipanti. L'associazione ringrazia per la donazione di gadgets il Centro Commerciale Megalò, il Conad Villaggio Mediterraneo per vari beni di consumo ed il Panificio Marusco per i panettoni.

Chieti. Giovedi 13 dicembre alle ore 17.00 presso il Museo Barbella di Chieti inizierà il primo incontro della manifestazione Nativitas Festa.

Interverranno la Prof.ssa Angela Rossi, Presidente dell'Associazione culturale ArteMind, con una conferenza dal titolo:Le origini dell'iconografia delle Annunciazioni nell'arte e il Prof.Settimio Luciano,docente di Filosofia teoretica dell'Istituto di Teologia di Chieti e di Pescara, che parlerà sullo Spirito del Natale di Meister Eckhart. Modera la giornalista Pierlisa Di Felice.

Sarà inoltre presentato il libro di Marcello Stanzione, Il Natale nella vita e negli scritti di Mistici e Santi con 52 immagini della storia dell'arte,Edizioni Mimep-Docete 2017. Seguirà un Reading di poesie sul Natale con gli Allievi della Scuola del Teatro Marrucino-Regia di Giuliana Antenucci. L'evento è promosso dall'Assessorato alla Cultura e dall'Associazione ArteMInd, l'ingresso è libero, la cittadinanza è invitata a partecipare.

Chieti. Attività ridotta per la Radioterapia dell’ospedale di Chieti, a causa di un guasto alla porta posta a protezione del bunker che ospita uno degli acceleratori lineari. Le terapie radianti erogate dall’apparecchio Sinergie Elekta sono state pertanto momentaneamente sospese, in attesa della riparazione già sollecitata alla ditta a cui è affidata la manutenzione.

I trattamenti di radioterapia continuano a essere assicurati con il secondo acceleratore lineare, che però può soddisfare solo parzialmente l’ampia domanda di prestazioni che la Radioterapia riceve.

Il fermo dell’apparecchiatura resta fino alla riparazione del guasto, per il quale si attende l’arrivo dei tecnici specializzati. Intanto il personale dell’unità operativa è impegnato a ridurre al massimo i disagi per l’utenza in attesa del ripristino della regolare attività.

Chieti. Grande successo di pubblico per i Campionati Nazionali di Pattinaggio artistico che si sono svolti nei giorni 6-7-8-9 Dicembre 2018 a Chieti, organizzati dal Centro Nazionale Sportivo Libertas per la stagione sportiva 2018 con la collaborazione del Centro Regionale Sportivo Libertas Abruzzo e con l’organizzazione tecnica dell’A.S.D. SAMMI SKATE di Chieti.

Le gare si sono svolte nel Palazzetto dello sport denominato “Palatricalle Sandro Leombroni” e nel Palazzetto dello sport “Santa Filomena” ed hanno registrato la presenza di oltre 2000 spettatori. A parlare sono i numeri della manifestazione, svoltasi per la prima volta in Abruzzo: sono arrivati nel capoluogo teatino oltre 600 atleti ed un totale di più di 800 persone che hanno riempito le strutture della città e quelle dei dintorni. Sono stati quattro giorni di gare di altissimo livello con atleti appartenenti a circa 40 società di dieci regioni d’Italia e si sono registrate prestazioni di ottimo rilievo. La classifica finale ha visto il successo dell’A.S.D. Fiumicino che ha preceduto nell’ordine A.S.D Jolly Pescara e A.S.D. Skate Papillon Napoli.

Nelle parole del Presidente Regionale Libertas Abruzzo, Massimiliano Milozzi, tutta la soddisfazione per la buona riuscita dei Campionati: “Il bilancio finale della manifestazione è sicuramente positivo in quanto c’è stato un grande successo di pubblico sia al Pala Santa Filomena che al Pala Leombroni. La cittadinanza di Chieti ci è stata molto vicina: oltre alle famiglie dei partecipanti e all’entourage delle varie società ci sono stati tanti teatini presenti presso i palazzetti. Il livello delle gare è stato altissimo: abbiamo visto esibizioni spettacolari e di qualità tecnica elevata. C’è stata la presenza del Presidente Nazionale Libertas Luigi Musacchia e del Segretario Nazionale Libertas Guglielmo Petrosino, del Delegato Provinciale del Coni Chieti Gianfranco Milozzi, dell’Assessore Regionale allo Sport Silvio Paolucci, dell’Assessore ai Trasporti e Mobilità del Comune di Chieti Mario Colantonio, dei Consiglieri Comunali Stefano Costa e Diego Costantini, oltre che dell’Assessore allo Sport Antonio Viola intervenuto alla conferenza stampa di presentazione, dunque ci è stata vicina la politica sia regionale che comunale. Possiamo migliorare ed avere ancora maggiore supporto dal Comune e dalla Regione che già ci hanno aiutato tantissimo in questa occasione: ci potrebbero magari dare una mano in futuro nell’organizzare, in altri campionati, delle escursioni parallele alle gare per far conoscere le bellezze del nostro territorio, ma anche far apprezzare la bontà delle nostre specialità enogastronomiche. Abbiamo avuto con noi anche la pluricampionessa mondiale Debora Sbei che ha dato maggior lustro ai campionati portando sue atlete a Chieti. Ci tengo a ringraziare tutto il mio staff senza il quale non sarei riuscito ad organizzare questa grande manifestazione che ci ha portato via tante energie, ma ci ha regalato altrettante emozioni e soddisfazioni. Sono molto soddisfatto di come sono andate le cose. Già dai Campionati nazionali di Atletica il Presidente Musacchia ci aveva dato fiducia e ce l’ha ridata anche quest’anno lodando l’organizzazione. Voglio sottolineare che siamo uno dei pochi Comitati Regionali, se non l’unico, che ha svolto due campionati nazionali di due sport diversi con così tanti partecipanti. C’è stata per l’Abruzzo la grande soddisfazione di vedere l’A.S.D. Jolly Pescara seconda classificata su più di 40 società ed ha avuto anche dei Campioni Nazionali grazie al bel lavoro fatto dal suo mentore Mario Di Giovanni. Il mio impegno futuro sarà quello di proporre una manifestazione di Pattinaggio Artistico a Pasqua a Teramo e poi un trofeo nazionale Libertas a Pineto noi come Comitato Regionale Abruzzo insieme a quello della Campania. Cercheremo anche di formare giudici abruzzesi che ci possano poi dare il loro apporto nelle gare”.

Anche Lucina Luchetti, Responsabile regionale Pattinaggio Libertas, è decisamente soddisfatta dei risultati raggiunti nei quattro giorni di gare: “Il bilancio è molto positivo, abbiamo visto atleti di altissimo livello. La competizione ha raggiunto in alcuni momenti una qualità paragonabile a quella di un Campionato Federale: siamo molto contenti sia per la preparazione dei ragazzi che per l’adesione delle società arrivate da tutta Italia che ci hanno chiesto di organizzare ulteriori campionati nazionali soprattutto per i gruppi e il pattinaggio spettacolo. Siamo dunque felici per il gradimento che ha avuto questo primo esperimento a Chieti, speriamo di riproporlo: risulta decisamente buono avere manifestazioni così nel capoluogo teatino anche per le società che arrivano dal Sud in quanto Chieti è più vicina e raggiungibile rispetto a località del nord per loro. Il lavoro è stato tanto, ci siamo prodigati con tutto lo staff per dare la possibilità ai ragazzi di gareggiare al meglio”.

Il Presidente Libertas Nazionale della Libertas, Luigi Musacchia, ha voluto lasciare infine una bella testimonianza di stima nei confronti di Massimiliano Milozzi e della città di Chieti: “Ringrazio tantissimo Milozzi per come ha organizzato l’evento: sono sicuro che riusciremo prossimamente a portare qui manifestazioni di altre discipline, ormai l’equipe di Massimiliano ha la nostra piena approvazione. Mi piace dare attenzione a chi sa lavorare al meglio in queste occasioni. Chieti è una città dotata di un buon numero di impianti, voglio ricordare ad esempio lo Stadio Angelini che fu teatro dei Campionati Nazionali Libertas di Atletica lo scorso anno, ci sono poi anche il Pala Leombroni e il Pala Santa Filomena dove si sono svolte le gare. Non ci sono dunque défaillance dal punto di vista delle strutture. Il valore aggiunto è la capacità organizzativa: o ce l’hai o qui non veniamo. Devo necessariamente fare una valutazione sulla bontà dell’organizzazione e in questo il mio amico Milozzi è stato molto preciso e bravo, la qualità c’è stata lo scorso anno e si è rinnovata anche in questa nuova occasione”.

Chieti. L’Assessore alle Politiche Sociali e alle Pari Opportunità, Emilia De Matteo, comunica che domani 12 dicembre 2018, alle ore 15.00, presso la Sala Consiliare della Provincia di Chieti, in Corso Marrucino, unitamente al Centro Antiviolenza Alpha di Chieti - vincitore del Progetto promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri “SIBILLA”, Sistema di azioni integrate per il potenziamento dei centri anti violenza in Abruzzo e dei servizi di assistenza alle vittime di violenza e ai loro figli – si svolgerà una Tavola Rotonda dal titolo “Esperienze a confronto e nuove prospettive” che vedrà la partecipazione del Sindaco Di Primio, del Prefetto della Provincia di Chieti, Antonio Corona; della Presidente della Cooperativa Sociale Alpha, Marialaura Di Loreto; del Vice-Questore di Chieti, Antonello Fratamico; della PM della Procura di Chieti, Maria Domenica Ponziani; della Tenente N.O.R. Comando Compagnia Carabinieri Chieti, Maria Di Lena; della responsabile Area Educativa Istituto Penitenziario di Chieti, Stefania Basilisco; del G.O. Tribunale per minorenni dell’Aquila, Carmen Fedele; del Primario del Pronto Soccorso ASL 02 Lanciano/Vasto Chieti, Antonio Iacovella; della Presidente ORAS Regione Abruzzo, Francesca D’Atri; della psicoterapeuta del Centro Antiviolenza Alpha Chieti, Elvira Pace; della Direttrice della CNA Letizia Scastiglia; della Responsabile della Comunicazione Codice Citra, Simona D’Alicarnasso.
«Sarà un momento di confronto tra gli Enti e le associazioni partecipanti alla Rete – commenta l’Assessore De Matteo - che in questi anni hanno messo in campo azioni condivise per la tutela, la prevenzione e l’intervento immediato verso le donne vittime di violenza. Un confronto tra tutti gli aspetti operativi che in questi anni hanno supportato questo difficile lavoro, nell'ottica di aprirci a nuove prospettive al fine di implementare quanto di proficuo è stato portato avanti in questi anni. Come Amministrazione Comunale, fin dal 2015, abbiamo fortemente voluto realizzare la “Rete istituzionale contro la violenza verso le donne della Città di Chieti” per condividere un percorso formativo ed operativo di azioni volte alla prevenzione, alla tutela e ad interventi in favore delle donne vittime di violenza. Della Rete, oltre a Funzionari ed Assistenti Sociali del Comune, fanno parte rappresentanti di Prefettura, Questura, Procura della Repubblica, Asl, Forze dell’Ordine, Associazioni e auspichiamo che possa crescere con altri soggetti istituzionali e non per un percorso condiviso volto ad incrementare la cultura del rispetto e invertire la rotta che ogni giorno vede anche nel nostro Paese crescere il numero degli abusi e delle violenze. Ciò che è prioritario in questo momento – conclude l’Assessore - è mettere in campo azioni di informazione e prevenzione già in età adolescenziale, a partire dalle scuole, perché a fronte di un aumento delle richieste di aiuto, il target d’età che si rivolge al Centro Antiviolenza è sempre più giovane. Da luglio 2018 ad oggi, infatti, sono arrivate al Centro Antiviolenza almeno 10 richieste di assistenza da parte di giovani donne di età compresa tra i 19 e i 23 anni: un dato preoccupante che ci sprona ad agire proprio su quella fascia d’età».

Chieti. Con riferimento agli articoli pubblicati dalla stampa e dai siti web locali nell'ultima settimana sulla Scuola “V. Antonelli” di Chieti si ritiene doveroso, in quanto rappresentante della Comunità educante dell’Istituto comprensivo 3 di Chieti, fornire le precisazioni e gli aggiornamenti che seguono: gli interventi di manutenzione e riparazione dell’impianto idrico della Scuola “Antonelli”, posti in essere dall’Ente proprietario dell’edificio, già in data 4 dicembre 2018 si sono rivelati risolutivi di gran parte delle criticità rilevate e, di conseguenza, alla data del 7 dicembre 2018 la situazione non poteva essere quella prospettata, sicuramente per errore, da un articolo rinvenuto nel web; il doveroso rispetto verso la comunità scolastica tutta mi impone l'obbligo di far presente che non si è mai palesato, all’interno dell’Istituto, il clima da “piede di guerra” e l’atteggiamento di “contestazione” citati in alcuni articoli.

"Consapevole delle necessità manutentive degli edifici dell’Istituto che dirigo, condizione peraltro comune ad altre scuole e strutture pubbliche italiane, e nell’ambito delle competenze che la legge assegna ai vari soggetti che concorrono ad assicurare il diritto all’istruzione, va evidenziato l’impegno di tutta la Comunità educante della Scuola “Antonelli” (alunni, docenti, personale amministrativo, collaboratori scolastici e genitori) che, anche in questa circostanza, non si è risparmiata per continuare a garantire l’erogazione del servizio scolastico secondo i consueti standard di qualità che caratterizzano l’Istituto. Desidero concludere con una nota di merito rivolta proprio ai ragazzi che frequentano la Scuola “Antonelli” che, in una situazione di temporanea emergenza, hanno dato prova di spirito di iniziativa e di senso di responsabilità, competenze fondamentali per la formazione dei futuri cittadini. Nel contempo invito gli stessi ragazzi a collaborare nell'avere sempre cura delle strutture e degli ambienti scolastici".

Chieti. Nei giorni scorsi, all'Istituto Comprensivo n. 4 di Chieti in via Campobasso, si è svolta la consegna del materiale didattico del Banco Scuola di Abruzzo Cuore d’Italia.
Hanno partecipato a Banco Suola il presidente, professor Ettore D'orazio, l'assessore alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Giampiero, il presidente del Consiglio Comunale di Chieti, dottor Liberato Aceto, la coordinatrice di Chieti, Eliana Ferretti, la vicecoordinatrice Gabriella Crocetta, il presidente Francesco Longobardi, le insegnanti, le classi elementari e Medie.

Chieti. Chieti città dello sport in questi giorni: il capoluogo teatino ospita infatti i Campionati Nazionali Libertas Open di Pattinaggio Artistico con la presenza di oltre 600 atleti che gareggiano al Pala Santa Filomena e Pala Leombroni. Ne abbiamo parlato con Luigi Musacchia, Presidente Nazionale della Libertas.
- Per Chieti è un grande onore poter ospitare questa manifestazione: come vede la scelta del capoluogo teatino?
“Finché Massimiliano Milozzi farà cose buone verremo spesso a Chieti. Lo ringrazio tantissimo per come ha organizzato l’evento: sono sicuro che riusciremo prossimamente a portare qui manifestazioni di altre discipline, ormai l’equipe di Massimiliano ha la nostra piena approvazione. Mi piace dare attenzione a chi sa lavorare al meglio in queste occasioni”.
- Il Pattinaggio Artistico è uno sport di nicchia: a Chieti arrivano in questi giorni oltre 600 atleti … un bel segnale,vero?
“Sono dieci le regioni presenti a questo campionato, credo che dunque questa attività sia svolta con molta attenzione. L’Italia a livello geografico è sviluppata in lungo: fare magari una trasferta da Lampedusa o dalla Valle d’Aosta a Chieti non è facile. Il fatto che qui c’è un’alta qualità ed un numero così cospicuo di atleti è positivo per il futuro del Pattinaggio Artistico Libertas”.
- Sono due le strutture coinvolte per le gare proprio per coinvolgere entrambe le parti della città, quella alta e lo scalo e soprattutto l’ingresso è gratuito. Tutto è stato studiato al meglio per la buona riuscita dell’evento …
“I miei precedenti complimenti a Milozzi derivavano anche da questa constatazione”.
- Come vede il momento attuale del Pattinaggio Artistico?
“Penso che sia in evoluzione, come tutti gli sport minori, rispetto a quelli che sono i tradizionali (il calcio, il basket o la pallavolo per citarne alcuni). La ragione sta nel fatto che c’è un interesse di base delle famiglie a far praticare attività di base ai propri figli, c’è una piccola quota di reddito familiare che viene investita per mandarli alle palestre con degli istruttori bravi. A noi interessa non cercare il campione, quello viene fuori da solo perché chi ha le qualità o il talento esplode, ma creare delle masse più ampie possibili che partecipino all’attività motoria svolta attraverso tecnica di applicazione: l’importante è che l’attività sia per tutti. Questa è la nostra “mission”: più allarghiamo e meglio è. Le finali nazionali non sono la nostra “mission”, ma sono sicuramente il momento in cui andiamo a verificare che vi è un interesse all’allargamento del movimento e cioè non alla prestazione del campione, ma alla partecipazione all’attività sportiva per tutti”.
- Il Pattinaggio Artistico si comincia a praticare da piccoli: è bello vedere che si cresce con i valori dello sport?
“Certamente! I valori dello sport vengono prima della prestazione sportivo. Io tifo per chi arriva ultimo, è anche questa una mia filosofia. La prestazione migliore a livello individuale è quella nella quale si è consapevoli di aver fatto meglio dell’ultima volta ed è un valore aggiunto, prendere la medaglia non deve essere lo scopo”.
- Come abbiamo detto Chieti diventa città dello sport in questi giorni: è la seconda volta che ospita un grande evento della Libertas. Come vede la qualità della città per una manifestazione di questo genere?
“Chieti ha avuto un grande sviluppo con l’Università degli Studi, questo palazzetto è loro e poi messo a disposizione della società. Chieti è una città dotata di un buon numero di impianti, voglio ricordare ad esempio lo Stadio Angelini che fu teatro dei Campionati Nazionali Libertas di Atletica lo scorso anno, c’è poi anche il Pala Leombroni dove si svolgeranno gli ultimi due giorni di gare. Non ci sono dunque défaillance dal punto di vista delle strutture. Il valore aggiunto è la capacità organizzativa: o ce l’hai o qui non veniamo.
Se domani io dovessi ricevere delle lettere di proteste sull’accoglienza o su eventuali mancanze non sarebbe il massimo. Devo necessariamente fare una valutazione sulla bontà dell’organizzazione e in questo il mio amico Milozzi è stato molto preciso e bravo, la qualità c’è stata lo scorso anno e c’è anche in questa nuova occasione”.

Spoltore. A quarantotto ore dal match con il Chieti parla Donato Ronci tecnico dello Spoltore che fa il punto della situazione sullo stato della squadra.
“Sono felice dell’andamento della stagione. Se proprio devo trovare una nota negativa questo riguarda solo gli infortuni, due su tutti: Titi Sanz, che tornerà ad allenarsi in gruppo domani, e Matteo Di Sabatino che speriamo possa tornare quanto prima. Per il resto sono orgoglioso di allenare la squadra della mia città. Ragazzi stupendi ma soprattutto una società come poche. Colgo l’occasione per ringraziare il presidente e il suo staff, tra cui il direttore Claudio Croce, che in questa sessione di mercato hanno portato due innesti di qualità: Andrea Sabatini e Luca Sparvoli. Penso che a questo punto le operazioni in entrata si possano considerare concluse. Mentre non sono mai state prese in considerazione l’ipotesi che qualcuno potesse lasciare Spoltore. Tutti i calciatori hanno espresso la volontà di rimanere qui, di conseguenza non ci sarà nessuna uscita. Le voci che sono circolate in questi giorni sono prive di fondamento e lasciano il tempo che trova.

Riguardo alla gara di domenica.

Di certo non sarà semplice. Il Chieti è la squadra più forte del campionato. Con Alessandro Lucareli ha trovato un tecnico che ha saputo valorizzare le tante individualità che possiedono. Noi in casa abbiamo sempre fatto bene e speriamo di continuare questa striscia. Di certo non abbiamo timore, noi giocheremo come sempre, per cercare di vincere. Sarà poi il campo a dire chi veramente lo avrà meritato.

Pagina 1 di 162

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione