Fossacesia. E’ stata inaugurata oggi, alla presenza del Sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Paolo Valentino Sisti, del nuovo Dirigente dell’Istituto Comprensivo Mauro Scorrano e di quello precedente, ormai in pensione, Silvino D’Ercole, con la benedizione di padre Domenico Lanci, la nuova palestra della scuola elementare Mario Bianco di Fossacesia, un’opera fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale.La ristrutturazione della palestra si inserisce nell’ambito dei lavori di messa in sicurezza ed adeguamento statico dell’intero edificio scolastico, con apposizione di struttura in acciaio. I lavori hanno riguardato prioritariamente la riqualificazione dell’area sottostante la scuola, il rifacimento dei solai ammalorati, dei servizi igienici per gli alunni, delle aule mensa e del cortile interno ubicato dietro la scuola stessa e che da oggi potrà essere utilizzato dagli studenti per le attività all’aria aperta. L’intera opera è stata finanziata dalla Regione Abruzzo per un importo complessivo di 200.000,00 euro. Nel loro intervento il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio e l’Assessore all’Istruzione Paolo Sisti hanno evidenziato che con la realizzazione di questi lavori l’edificio scolastico della Scuola Elementare è stato completamente messo in sicurezza, nel rispetto delle normative vigenti. Il Sindaco di Fossacesia inoltre ha pubblicamente ringraziato la Regione Abruzzo per il contributo concesso ed ha annunciato che sono in via di completamento i lavori della scuola dell’infanzia presso il Villaggio degli Studi che sarà inaugurata all’inizio del 2018. L’Assessore all’Istruzione Paolo Sisti, nell’occasione, ha consegnato una targa di ringraziamento a nome dell’intera comunità scolastica al Professor Silvino D’Ercole che ha guidato l’Istituto Comprensivo fino al 1 settembre. Il progetto dell’Amministrazione Comunale per gli anni a venire è quello di completare il Villaggio degli Studi di Viale San Giovanni con la realizzazione di un nuovo edificio per la scuola elementare e di una nuova palestra polivalente ad uso di tutti gli studenti di Fossacesia.

Fossacesia. Partirà domenica 17 Settembre dalla Strada provinciale Lanciano - Fossacesia, nel tratto che va dalla Casa di Riposo Buon Samaritano fino al mare, l’iniziativa “Fossacesia Pulita” promossa dal gruppo facebook Striscia Fossacesia e patrocinata dal Comune di Fossacesia e la Ecolan spa e che prevede lai pulizia delle strade del territorio. L’idea è partita da un gruppo di attenti volontari del gruppo facebook Striscia Fossacesia che da tempo hanno segnalato la necessità di intervenire su alcune strade provinciali e che per questo hanno deciso di accorciarsi le maniche e darsi da fare ripulendo dai rifiuti tutta la tratta che va dal Buon Samaritano fino al mare. “Ho accolto con grande soddisfazione l’idea avuta da questo gruppo di persone, organizzate su fb con il nome Striscia Fossacesia, di partecipare e contribuire attivamente alla vita della Città, attraverso la pulizia delle strade, partendo da quelle che sono in condizioni peggiori – commenta il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio – E’ un’azione encomiabile, che dimostra un gran senso civico e di attaccamento al proprio territorio e che rappresenta un valido esempio per ognuno di noi e che mi auguro si amplifichi sempre più non solo a Fossacesia, ma anche nei comuni limitrofi. Purtroppo ormai da soli noi Enti possiamo fare poco, ma sono certo che insieme ai cittadini, invece, si può costruire tanto, in un ottica di vera cittadinanza attiva”. La giornata di pulizia inizierà alle ore 9.00 dal parcheggio della Farmacia ubicata nei pressi della rotonda di Via Marina, dove si incontreranno tutti i volontari, per proseguire sino al mare dove sarà preparato anche un ristoro finale offerto a tutti i partecipanti. “Ringraziamo innanzitutto tutti i partecipanti all’iniziativa – dichiarano gli organizzatori dell’iniziativa – per la loro presenza e per il profondo senso civico dimostrato e ringraziamo la Ecolan che ci fornirà i materiali utili per la realizzazione della giornata”.

Fossacesia. Questa mattina si è svolta presso la sala consiliare del Comune di Fossacesia una riunione tra il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio, l’Assessore all’istruzione Paolo Sisti, il Dirigente Scolastico Prof. Mauro Scorrano e i genitori degli alunni frequentanti le classi prime della Scuola Primaria, durante la quale sono emerse criticità e problematiche connesse alla mancata attivazione di una terza sezione. I genitori minacciano proteste più clamorose. Le classi prime infatti di 30 alunni ciascuna, con la presenza di un alunno in situazione di disabilità grave, risultano sovraffollate e inidonee ad accogliere un numero così elevato di alunni. “La decisione dell’Ufficio Scolastico è incomprensibile ed immotivata – dichiara l’Assessore all’Istruzione Paolo Sisti – oltre che in violazione della normativa per la composizione delle classi. Condividiamo la protesta dei genitori e li sosterremo in questa legittima richiesta”. “Nel corso della riunione sono emersi ulteriori problemi che sottoporremo oggi, con una ulteriore nota, all’Ufficio Scolastico – prosegue il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio – In primis la sicurezza degli alunni in relazione alla capienza delle aule, lo storicizzato aumento degli alunni durante l’anno scolastico (dovuto alle famiglie dei trasfertisti che lavorano per le grandi aziende della Val di Sangro) e la lesione delle legittime aspettative dei genitori che hanno iscritto i propri figli nella consapevolezza che le classi assegnate erano tre.” “Abbiamo altresì dato mandato all’ufficio legale del Comune –concludono Sisti e Di Giuseppantonio –di valutare la praticabilità di rimedi giudiziari. Vogliamo l’attivazione della terza sezione perché ne ricorrono i requisiti e perché ci preme la sicurezza dei nostri bambini.”

Fossacesia. Il Sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio e l’Assessore all’Istruzione Paolo Sisti, con una lettera inviata all’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale, hanno richiesto l’attivazione di una ulteriore sezione per le classi prime della Scuola Primaria di Fossacesia. Si evidenzia nella nota che alle prime classi della scuola elementare di Fossacesia sono state attribuite dall’Ufficio Scolastico soltanto due sezioni a fronte di ben 60 alunni iscritti; peraltro vi è anche la presenza di un alunno in situazione di disabilità grave di cui all’art.3 comma 3 L.104/92. Gli Amministratori di Fossacesia hanno evidenziato altresì che in base alla normativa di riferimento DPR 81/2009 le classi e sezioni iniziali che accolgono alunni disabili vengano costituite con non più di 20 alunni. Inoltre le due sezioni di classi prime con 30 alunni ciascuna non risulterebbero conformi né al comma 1 dell’art. 10 DPR 81/2009 che prevede per ciascuna classe un numero massimo di 27 alunni, né al comma 2 dell’art. 5, riguardante le classi iniziali che accolgono alunni con disabilità. “Condividiamo le preoccupazioni espresse dai genitori degli alunni iscritti alle prime classi della Scuola Primaria circa le criticità nell’attività educativa e didattica a causa del sovraffollamento delle sezioni che sarebbero costituite da ben 30 alunni per classe –dichiarano il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio e l’Assessore all’Istruzione Paolo Sisti - Vi sono tutte le condizioni di legge per autorizzare l'attivazione di una terza sezione e assegnare ulteriori docenti al fine di garantire un corretto e completo svolgimento dell'attività scolastica ed educativa, nel rispetto della normativa di riferimento”. Anche il Dirigente Scolastico ha formalizzato richiesta di assegnazione di una ulteriore sezione anche in considerazione del fatto che originariamente, con nota del 29.05.2017, prot. 2223 l’Ufficio Scolastico aveva già riconosciuto tre sezioni alla classi prime della scuola elementare e successivamente le aveva ridotte in maniera immotivata.

Fossacesia. E’ stata rafforzata da questa mattina, con l’installazione di diverse foto trappole, la guerra all’abbandono dei rifiuti su tutto il territorio comunale ed in particolare nelle zone di campagna dove, ultimamente si era registrato un aumento notevole di questo fenomeno. Questa mattina, infatti, alla presenza del Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, dell’Assessore all’Ambiente, Raffaele Di Nardo e del Consigliere delegato alle politiche agricole, Lorenzo Santomero, la Società Ecolan, che a partire dallo scorso mese di settembre gestisce a Fossacesia il servizio di igiene urbana, ha installato, in varie zone di campagna, numerose fototrappole per punire chiunque, singolo cittadino o ditta privata, compia tale reato “E’ un reato abbandonare i rifiuti – dichiara l'assessore all'Ambiente Raffaele Di Nardo – forse a molti questo non è ancora chiaro. Purtroppo numerose sono le segnalazioni che riceviamo in questo senso e assistiamo a volte ad un vero e proprio scempio ambientale che non è più tollerabile. Nonostante abbiamo già provveduto ad installare in alcune zone tali sistemi di sorveglianza, cosa che comunque ha avuto i suoi risultati, molto ancora c’è da fare”. Le fototrappole altro non sono che un sistema di videosorveglianza, fatto da minuscole telecamere che vengono posizionate in punti strategici, cosiddetti sensibili, e collegate ad una centrale che costantemente viene controllate dalle forze di polizia. “Ultimamente le zone colpite dagli incivili sono soprattutto le aree di campagna o lungo il Sangro, dove spesso viene abbandonato ogni genere di rifiuto, soprattutto quelli ingombranti – prosegue Lorenzo Santomero, Consigliere delegato alle Politiche Agricole del Comune di Fossacesia – e questo fenomeno va assolutamente fermato, individuando il colpevole e inasprendo le pene, applicando il massimo delle multe previste dalla norma”. Dura è quindi la linea tenuta dall’Amministrazione Comunale. Il sindaco Enrico Di Giuseppantonio ha dato disposizioni alla Polizia Locale di rafforzare la vigilanza, anche attraverso forme di collaborazione con apposite associazioni aventi proprio lo scopo di pattugliare il territorio per individuare i trasgressori.

Fossacesia. Chiude con due concerti di musica dal vivo il cartellone estivo di Bellestate a Fossacesia. Si partirà sabato 9 settembre alle ore 21.30, quando in Piazza Fantini si esibiranno i “Simple Diamonds”, un gruppo composto da giovani talenti, che durante questa estate hanno conquistato il successo del pubblico, in varie piazze e locali, grazie alle notevoli doti musicali. Si proseguirà poi domenica 10 settembre alle ore 21.00 sempre in Piazza Fantini, dove saranno di scena il “Fossacesia Rock Festival” ed “Un concerto per Simone”, due appuntamenti in cui si esibiranno i gruppi musicali degli Evenue, degli Effemme e dei Marasma, gruppi ormai consolidati e che da anni riescono a far ballare e cantare il numeroso pubblico che lo segue.

Fossacesia. Dopo Bucchianico si inaugura domenica 3 settembre 2017 alle ore 18,00, presso il Parco dei Priori di Fossacesia, la seconda tappa della mostra d'arte contemporanea itinerante "Il Canto delle emozioni". Al vernissage ne parleranno Leonardo Paglialonga, direttore artistico del progetto nonché presidente dell'associazione "Nemesis", Bruno Paglialonga (critico d'arte, storico ed artista) in veste di curatore della mostra e la poetessa Rosetta Clissa in qualità di presentatrice e moderatrice dell'evento. E' previsto l’intervento del Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, e del dott. Roberto Di Giampaolo, presidente dell’associazione “Lejo”, che hanno patrocinato la manifestazione. L'evento vedrà la partecipazione straordinaria del Maestro compositore Alessandro Melchiorre al pianoforte. In esposizione le opere di 34 artisti documentate da una elegante brochure. La mostra potrà essere visitata dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30;sabato e domenica dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 16,30 alle 19,30. Per visite info.: 3271449954. "Il Canto delle emozioni" farà la sua terza ed ultima tappa al Mediamuseum di Pescara dal 15 al 22 settembre 2017 con inaugurazione venerdì 15 settembre ore 17,30.
Di seguito gli artisti partecipanti:
Sandro Aceto, Enzo Angiuoni, Lucia Antenucci, Gloria Baldazzi, Gino Berardi, Caterina Caldora, Mira Cancelli, Giuliano Cotellessa, Giuseppe D’Antuono, Mario Di Donato, Roberto Di Giampaolo, Ada Di Lello, Sergio Di Mattia, Daniela D’Incecco, Amilcare Di Paolo, Pina Di Saverio, Alessandra D’Ortona, Massimiliano Ferragina, Anna Rita Izzarelli, Giuseppe Liberati, Gianfranco Lucarelli, Pasquale Lucchitti, Lucilla Luciani, Agata Angela Lupi, Alessio Mazzarulli, Lucio Monaco, Bruno Missieri, Michelangelo Paglialonga, Pasquale Pagnottella, Luisa Parabella, Romina Rossoli, Miriam Scarpone, Fabiola Speranza, Gianfranco Zazzeroni.

Fossacesia. Tutto è pronto a Fossacesia per vivere insieme a circa quattrocento partecipanti, sabato 2 settembre, il Convegno diocesano ecclesiale, dal titolo “I giovani e la fede nel cambiamento d’epoca”. Quest’anno l’incontro pastorale presenta diverse novità. La prima è che i lavori saranno condensati in una sola giornata in cui partendo dalle relazioni introduttive si svilupperanno i laboratori, a cui faranno seguito le sintesi dei lavori di gruppo e il dibattito, seguiti dalle conclusioni dell’Arcivescovo Forte nel tardo pomeriggio. La seconda novità è il tema scelto per questa edizione che riguarderà i giovani, argomento che sarà al centro della XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, prevista per il 2018.
Si tratta di un argomento, quello dei giovani, che sta molto a cuore All’arcivescovo Forte, il quale in giugno presentando il convegno ha sottolineato come “l’ascolto e l’attenzione al mondo dei giovani vuole essere tra le priorità della nostra Chiesa locale in un’azione educativa che faccia attenzione alle loro domande di senso, senza separare la fede dalla vita quotidiana in un accompagnamento verso la maturità cristiana ed “esistenziale”, per permettere loro di scoprire il progetto di Dio sulla propria storia e , nella fraternità, camminare così verso Gesù e con Gesù nella Chiesa.” Il convegno sarà poi occasione per consegnare ai partecipanti la nuova Lettera Pastorale di monsignor Forte.
Le due relazioni introduttive al convegno, che verranno presentate in mattinata e nel primo pomeriggio sono state affidate a don Luca Violoni che svilupperà i due interventi in maniera articolata e conseguenziale l’uno all’altro. Il primo avrà per titolo “Il cammino del discepolo amato e la cura di Gesù” mentre il secondo sarà “Il discepolo amato e la comunità dei discepoli in missione”.
Don Luca Violoni (1965), laureato all’Università L.Bocconi nel 1989 in Discipline economiche e sociali, è stato ordinato sacerdote dal cardinal Carlo Maria Martini l’8 giugno 1996. Dal 2002 è membro del Comitato Etico dell’azienda ospedaliera di Circolo- Fondazione Macchi; dal 2006 è docente di etica ambientale e d’impresa all’Università dell’Insubria. Dal 2009è responsabile della sezione autorizzazioni dell’Ufficio amministrativo della diocesi di Milano e dal 2010 è Segretario generale della Fondazione Milano Famiglie 2012, che ha organizzato l’ottavo incontro mondiale delle famiglie che si è tenuto a Milano nel 2012. Ha curato il volume “Il significato della sofferenza (Franco Angeli 2004). Ha pubblicato “C’è sempre una strada” (Macchione 2009) e “Natale è oggi” (San Paolo 2010). Don Luca Violoni il 4 giugno scorso è stato nominato dal cardinale arcivescovo della diocesi di Milano, Angelo Scola, Prevosto di sei parrocchie di San Giuliano Milanese.

Fossacesia. Chiuderà alla grande la Bellestate di Fossacesia, con due giorni di grandi eventi che si susseguiranno venerdì 25 e sabato 26 agosto. Infatti da venerdì 25 e sino a sabato notte 26 Agosto i due luoghi più rappresentativi di Fossacesia, San Giovanni in Venere ed il Lungomare, si animeranno, rispettivamente, con Adriatica Cabaret e La Notte Social di Noi Costa dei Trabocchi. Adriatica Cabaret, giunta alla XVII edizione e che quest’anno avrà per la prima volta il suo battesimo a Fossacesia, nello splendido scenario dell’Abbazia di San Giovanni in Venere, inizierà venerdì 25 Agosto alle ore 20.30 per poi proseguire anche sabato 26 Agosto, sempre alla stessa ora, in cui si svolgerà la premiazione finale con la consegna, ai finalisti e semifinalisti, del Delfino d’Oro e del Delfino d’Argento. Nelle due serate si susseguiranno, in un turbinio di battute e risate, comici provenienti da tutto l’Abruzzo e da tutta Italia che regaleranno ai presenti due serate di puro divertimento. Molti gli ospiti previsti, fra i quali Raffaella Di Donato, Massimo Burgada, Oscar Strizzi, Pablo e Pedro, Giulio Carfora, Mago Giò ed, ovviamente, il direttore artistico Ivaldo Rulli. “Per noi è un vero piacere ospitare, per la prima volta, Adriatica Cabaret – dichiara l'assessore agli Eventi Maria Vittoria Tozzi – un evento importante, storico per tutto il territorio frentano, che oramai da 17 anni è diventato appuntamento fisso della fine dell’estate e che quest’anno verrà a chiudere la Bellestate fossacesiana”. Contemporaneamente, presso il Lungomare di Fossacesia, sempre nelle giornate del 25 e 26 Agosto, invece, si svolgerà la “Notte Social” di Noi Costa dei Trabocchi, un gruppo social, nato su Facebook, che ormai conta 37.000 iscritti e che si pone come obiettivo quello di promuovere le bellezze della Costa dei Trabocchi. La manifestazione che vedrà la partecipazione di gruppi musicali itineranti, stand enogastronomici e mercatini di artigianato, è nata da un’idea del curatore del gruppo social, Ivano Fassiotti che, insieme all’Amministrazione Comunale di Fossacesia, ha ideato un grande evento finalizzato proprio alla promozione di tutte le peculiarità del territorio e delle sue bellezze. “La promozione di un territorio passa anche attraverso questo genere di iniziative – aggiunge il sindaco Enrico Di Giuseppantonio – i social sono oramai diventati il mezzo di comunicazione più efficace in assoluto e per un gruppo, contare ben 37.000 iscritti, è un ottimo traguardo, perché significa che la nostra meravigliosa Costa dei Trabocchi viene promossa da ben 37.000 persone”. Durante la manifestazione “La Notte Social di Noi Costa dei Trabocchi”, nella serata di sabato 26 Agosto, si svolgerà anche la Festa della Bandiera Blu, il prezioso sigillo che l’Amministrazione Comunale di Fossacesia ha conquistato per il 16° anno consecutivo. Durante la Festa della bandiera blu, il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, insieme all’Assessore al Turismo, Paolo Valentino Sisti, consegneranno a tutte le concessioni balneari e le attività produttive di Fossacesia Marina, un attestato di riconoscimento per aver partecipato, a vario titolo, alla conquista della 16^ Bandiera Blu. La serata che proseguirà con la discoteca sotto le stelle a cura del Djset Raffajair e Lavendettadeidj presso la piazzetta bancomat, si concluderà con i fuochi pirotecnici sul mare. Per le giornate del 25 e 26 Agosto sarà prevista la chiusura al traffico del Lungomare di Fossacesia dall’ex passaggio a livello sino a Fosso Palazzo dalle ore 19.00 alle ore 02.00 e il divieto di sosta, sempre nello stesso tratto, dalle ore 19.30 sempre sino alle ore 02.00.

Fossacesia. “San Giovanni in Venere – archeologia, arte, misteri e curiosità nel celebre complesso abbaziale” è il titolo dell’ultimo libro scritto da Vito Sbrocchi e stampato da “La Voce Multimedia”, che sarà presentato a Fossacesia sabato 19 agosto, alle ore 21, nel suggestivo scenario dell’abbazia di San Giovanni in Venere. La manifestazione culturale è patrocinata dal Comune di Fossacesia e dalla sede di San Vito Chietino di Archeoclub d’Italia. Sono previsti gli interventi del vicepresidente nazionale di Archeoclub d’Italia, Giulio De Collibus, di padre Tito Paolo Zecca, scrittore, agiografo ed ex docente della Pontificia Università Lateranense di Roma, e di Giovanna Verì, che leggerà alcuni brani tratti dal libro di Vito Sbrocchi. Saranno presenti il superiore dell’abbazia, padre Pierluigi Di Eugenio, il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, e ovviamente l’autore del volume. «Immagino la magnificenza e la grandiosità del monastero ai tempi di Oderisio II il Grande – scrive Vito Sbrocchi nella premessa del suo nuovo libro – l’abate che ha praticamente fatto costruire la struttura architettonica che purtroppo solo in parte possiamo ammirare ancora oggi. In quel periodo (siamo intorno al 1200) il complesso abbaziale era dotato addirittura di due chiostri, di laboratori, officine, una grande biblioteca, un ricco archivio, stanze per amanuensi, aule di studio, ambulatorio, ricovero per pellegrini, stalle per cavalli e probabilmente anche di una farmacia. L’interno della basilica doveva essere sicuramente ricco di tele, affreschi e statue che, col passare del tempo, sono state purtroppo trafugate o distrutte». Frutto di un minuzioso lavoro, durato circa un anno tra ricerche e stesura del testo, nella prima parte del volume, composto da oltre cento pagine, vengono illustrate nei minimi dettagli le scoperte archeologiche eseguite intorno al complesso abbaziale tra il 1994 e il 2012. Nel secondo capitolo del libro vengono invece spiegate le opere d’arte dell’abbazia partendo dagli affreschi della cripta, arrivando poi alle sculture situate qua e là all’esterno dell’antica badia medievale. Il capitolo forse più accattivante è il terzo, dove vengono trattati i misteri e le curiosità che ruotano intorno al monastero benedettino. Il libro termina con un compendio storico dell’abbazia esposto nel quarto capitolo. Il tutto supportato da oltre centoquaranta foto a colori. La serata sarà allietata da momenti musicali a cura del M° Francesco Verì. Coordinerà gli interventi il frate passionista Gabriele Violante.

Pagina 1 di 11

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione