Francavilla al Mare. Una serata di poesia, teatro, musica, cinema con autori quali Ugo Foscolo, Giacomo Leopardi, Dante Alighieri e Alda Merini.
Michele Placido è stato l’ospite a sorpresa dell’ultimo appuntamento della stagione di prosa del “Teatro Sirena” firmata da Davide Cavuti che, per la serata conclusiva, ospitava lo spettacolo di suo figlio Brenno Placido interprete di brani di Ugo Foscolo, Giacomo Leopardi con la partecipazione dell’attrice Anna Gargano e le musiche originali del maestro Davide Cavuti.
E proprio il sodalizio artistico consolidato negli anni tra il regista Placido e il compositore francavillese Cavuti, uno dei suoi collaboratori storici al cinema e in teatro, ha concluso gli appuntamenti al “Teatro Sirena”.
Michele Placido ha salutato tutti i presenti con una interpretazione magistrale del “Canto V” di Dante Alighieri, sottolineato da un lungo e sentito applauso di tutto il pubblico.

Chieti. La Polizia di Stato di Chieti, nella tarda mattinata di ieri, è intervenuta su segnalazione di una donna che si trovava a terra, dopo essere caduta da un balcone del secondo piano di un palazzo, da un'altezza di circa 10 metri.
La donna è stata immediatamente trasportata in ospedale e identificata per Marina Angrilli, classe 1966 di Pescara, dove è giunta in gravissime condizioni.
Nel corso del pomeriggio, intorno alle ore 16, la donna è deceduta per le lesioni riportare. In merito alla dinamica degli eventisono in corso gli accertamenti della Squadra Mobile della Questura di Chieti.
Alle ore 13, invece, sono giunte al 113 diverse segnalazioni da parte degli utenti in transito sulla A14, direzione Sud, con cui è stata comunicata la presenza di un'autovettura ferma sulla carreggiata del Viadotto Alento, sito nel comune di Francavilla al Mare.
Sul posto è intervenuto il personale della Sottosezione della Polizia Stradale Pescara Nord, che ha rilevato la presenza di un uomo (Fausto Filippone, classe 1969 di Chieti, coniuge di Marina Angrilli) con una bambina (Ludovica Filippone, classe 2008 di Chieti, figlia dei due coniugi) entrambi seduti sopra la barra superiore del guard rail, immediatamente a ridosso della rete di recinzione.
Il personale della Polizia di Stato, arrivato sul posto, ha visto l'uomo lanciare la bambina dal Viadotto, facendola rovinare a terra da un'altezza di circa 50 metri. I soccorritori ed il personale della Squadra Mobile, a quel punto, hanno tentato più volte di avvicinarsi all'uomo, ma Filippone ha minacciato incessantemente di lanciarsi ogni qualvolta tentassero di raggiungere lui o la figlia.
Dopo prolungate trattative dirette a dissuadere l'uomo dal porre in essere l'insano atto minacciato, alle ore 20 circa, Filippone si è lanciato nelle campagne sottostanti poco distante dal corpo della figlia. Il personale medico sul posto non ha potuto fare altro che constatare il decesso delle due persone, le cui salme sono state successivamente rimosse e messe a disposizione del Magistrato di turno.
Le prime attività investigative svolte hanno acclarato che Filippone non risultava essere affetto da patologie in genere ed in particolare da problemi psichici. Gli accertamenti svolti sinora hano evidenziato che non esistevano problematiche di rilievo, o che possano giustificare i gesti compiuti, all'interno del nucleo famigliare. L'unico recente episodio si riferisce al decesso della madre di Fausto Filippone, a cui lo stesso era particolarmente legato e che, in qualche modo, poteva averlo destabilizzato senza peraltro che lo stesso abbia esternato importanti segni di sofferenza.

Francavilla al Mare. Un gol del subentrato Palandrani al 1’ del secondo tempo supplementare sul campo neutro di Francavilla regala il successo che vale la storica promozione in Eccellenza al Pontevomano che piega 1-0 la Val di Sangro. Risultato nel complesso giusto con la squadra di Nardini che ha prodotto di più nell’arco dei 120’ sotto il punto di vista del gioco e delle occasioni, anche se la Val di Sangro non ha certamente demeritato rendendosi pericolosa almeno in un paio di situazioni e costringendo gli avversari ad aver ragione soltanto dopo i tempi supplementari.
Pontevomano pressoché al completo, assente il solo infortunato Panetta. Nella Val di Sangro Trivilino rientra dalla squalifica, Soria recupera almeno per la panchina, mentre è assente l’indisponibile Tano.

 

La cronaca
Al 6’ Pontevomano pericoloso con Gentile che riceve dalla destra e da ottima posizione prende la parte esterna della rete. 1’ dopo sugli sviluppi di un corner Passamonti di testa manda di poco a lato. All’11’ sugli sviluppi di una punizione conclusione in area di Pallitti deviata da Rossetti, blocca Trivilino. Al 16’ si fa viva la Val di Sangro con una punizione di Santarelli smanacciata in angolo da Cattenari. Al 28’ Di Sante in mezzo per la spizzata di testa di Gentile che manda sul fondo. Al 39’ punizione di Di Sante, Recchiuti devia di testa, para l’estremo sangrino. Al 41’ Recchiuti dalla sinistra per Pallitti che di testa centra il palo. Al 46’ si rifà viva la Val di Sangro con D’Orazio che appoggia per Di Biase che spara alto.
Nella ripresa all’11’ una punizione di Cannelli battuta centralmente va di poco sopra la traversa. Al 31’ occasionissima per il Pontevomano: ripartenza della squadra di Cardini, il neo entrato Pellone salta Trivilino e aporta sguarnita prende la parte esterna della rete. Al 42’ Cannelli riceve in area, ma il suo rasoterra è telefonato, blocca Trivilino. Poco dopo il fischio finale Gentile va in rete, ma il tempo era scaduto.
Al 2’ del primo tempo supplementare un rasoterra di Pellone si spegne sul fondo. All’8’ la Val di Sangro reclama un penalty per un presunto atterramento in area su Santarelli. Al 1’ del secondo tempo supplementare il Pontevomano passa in vantaggio: punizione di Di Sante battuta sulla sinistra, in area Palandrani è pronto per il tap in vincente. Il team guidato da Nardini riesce a mantenere il risultato fino al termine e guadagna la promozione in Eccellenza.

I commenti dei due tecnici
Angelo Bisci (allenatore Val di Sangro): “Mi dispiace soprattutto per i ragazzi perché hanno fatto veramente tanti sacrifici, mi dispiace pure per non aver dato una gioia alla società perché ha fatto di tutto per farci stare bene e sono rammaricato soprattutto per quello. Poi le finali lo sappiamo che si possono vincere e si possono perdere, sapevamo che il Pontevomano era una squadra forte ma i ragazzi ce l’hanno messa tutta. Io penso che alla fine possiamo anche recriminare qualcosa, a livello di squadra eravamo anche un po’ rimaneggiati, loro avevano tutti a disposizione e quindi la freschezza è venuta fuori, anche se poi abbiamo preso gol su palla inattiva però diciamo che il Pontevomano è una squadra attrezzata e noi gli facciamo i complimenti per questa vittoria. Io faccio i complimenti ai miei ragazzi perché comunque anche se rimaneggiati hanno saputo offrire, se l’arbitro avesse avuto un po’ più di coraggio per me c’era un rigore netto e poi se passavamo in vantaggio non so come si poteva mettere perché per chi deve recuperare il gioco diventa frenetico e potevamo approfittare degli spazi che lasciavano come abbiamo fatto noi dopo il vantaggio loro. Però non abbiamo perso per colpa dell’arbitro, ma un episodio sacrosanto non ci è stato concesso, quindi rimango un po’ rammaricato sotto quel punto di vista. I ragazzi li devo solo elogiare per tutto quello che hanno fatto perché è dura arrivare fino al 20 di maggio con questa concentrazione, con delle finali fatte, non ci dimentichiamo che l’ultima di campionato con il Casalbordino era già una finale per arrivare secondi, l’abbiamo vinta, poi abbiamo vinto anche la finale dei play off del girone, insomma i ragazzi erano anche stremati. Però siamo arrivati fino al 120’ ed abbiamo visto che potevamo anche far male perché c’era la forza di reagire. Bisogna lavorare su questi ragazzi perché hanno voglia, spero che la società rimanga compatta e con i sacrifici che ha fatto quest’anno farci stare tranquilli e speriamo che l’anno prossimo si possa continuare. Sono contento di quello che ha fatto la società insieme a tutti quanti, ringrazio soprattutto gli infortunati perché anche loro ci hanno permesso di fare questa finale, parlo di Tnao e Soria che fino ad un certo punto del campionato hanno fatto in modo che rimanessimo in alto in classifica. Quindi tutti quanti dobbiamo avere la coscienza a posto per aver combattuto fino alla fine e aver dato alla società questa soddisfazione. Speriamo che la società sia contenta da un punto di vista del sacrificio, sicuramente c’è del rammarico perché abbiamo perso l’Eccellenza per un episodio. Quindi cerchiamo di rifondare di nuovo, di ricominciare, rimettere tutto a posto e rifare un altro campionato e speriamo che la fortuna ci assista perché se il Paterno dovesse vincere i play off ci sarebbe un altro postoe facendo la domanda di ripescaggio penso che la Val di Sangro sia una delle prime ad essere ripescate, i ragazzi e la società se lo meriterebbero, quindis tiamo attaccati a quest’altra situazione”.
Franco Nardini (allenatore Pontevomano): “L’esperienza in Eccellenza da calciatore a Sant’Egidio c’è già stata. Questo penso che sia il giusto epilogo di un’annata straordinaria e mi viene subito in mente di ringraziare tutti i collaboratori che hanno dato una mano importantissima in questa annata e la società per avermi messo a disposizione un gruppo di ragazzi stupendo. Abbiamo meritato senza dubbio questo passaggio di categoria, ho creduto in loro dal primo giorno, anche se non partivamo con i favori del pronostico ero convinto di avere una squadra forte tra le mani, un gruppo importante e quindi strada facendo ci siamo meritati questi play off. All’inizio ci siamo divorati tante palle gol, il calcio è anche questo, sono rimasto comunque fiducioso e ho pensato sempre positivo fino alla fine. Fortunatamente ce l’abbiamo fatta, con un po’ di sofferenza, però sono stato ripagato di questa situazione difficile, una gran bella emozione, una bella festa e anche a coronamento di una buona prestazione perché penso che comunque la vittoria sia meritata tutto sommato. Questa vittoria la dedico alla mia famiglia, a chi mi sta vicino sempre, soprattutto la dedico al gruppo, ai giocatori, alla società. Ci pensavo anche prima della gara, il Pontevomano diverse volte è stato vicino a questo passaggio importante, non si è realizzato e magari chi è andato vicino è stato giustamente considerato. Il mio pensiero va anche a chi mi ha preceduto negli anni passato, agli allenatori e ai giocatori che sono andati vicini a questo traguardo. La conferma? Sinceramente non abbiamo affrontato questo discorso, adesso la società farà le proprie valutazioni, si prenderà qualche giorno e poi si vedrà”.

 


Tabellino
Pontevomano: Cattenari, Di Giacomo (13’ sts Angelozzi), Merlini, Di Francesco (23’ st Palandrani), Passamonti, Marcozzi (29’ st Pellone), Ciannelli, Gentile, Pallitti, Di Sante, Recchiuti (5’ sts Darchivio) A disposizione: Di Martino, Tavoni, Valentini Allenatore: Nardini
Val di Sangro: Trivilino, M. Rossetti, Caporale, Santarelli, Flocco, Di Deo (35’ st Schieda), Mastronardi, Verna, Bucceroni, D’Orazio, Di Biase (10’ pts Giannobile) A disposizione: Serrapica, Abbonizio, A. Rossetti, Pili, Soria Allenatore: Bisci
Arbitro: Cavancini (sezione di Lanciano)
Assistenti: Di Cerchio (sezione di Avezzano) e Langella (sezione di Chieti)
Marcatori: 1’ sts Palandrani
Ammoniti: Pallitti (P) Mastronardi, Verna, Flocco (VDS)
Espulsi: nessuno
Note: recupero 2’ pt 4’ st, angoli 5-3 per il Pontevomano

Francavilla al Mare. Un notevole numero di eventi con diversi grossi calibri coinvolti nel cartellone dell'estate francavillese con il programma che si snoderà dal 26 maggio (Campionati Assoluti Cronometro di Ciclismo Paralimpico) al 30 settembre (Francavilla Adriatic Film Festival).
Una particolarità che salta all'occhio, sfogliando la brochure, è la collaborazione con i comuni limitrofi della Val di Foro: infatti una parte è dedicata ai principali eventi del circondario. Per quanto riguarda gli eventi più in evidenza, il 24 giugno in piazza Sirena si esibirà Noemi che aprirà l'estate francavillese, il 1° luglio la Passeggiata Ottocentesca, dal 5 all'8 luglio torna Filosofia a Mare con la partecipazione, tra gli altri, di Massimo Cacciari, il 14 luglio l'inaugurazione del Premio Michetti, dal 20 al 22 luglio Foro in festa con Michele Zarrillo e Giusy Ferreri, il 27 luglio Sotto le stelle del Jazz; Francavilla Rock&Love con le Vibrazioni in piazza Sirena il 4 agosto e Gianna Nannini il 10 agosto in piazza Sant'Alfonso, l'11 e il 12 agosto la Notte delle Lanterne in Piazza in piazza Sant'Alfonso in coincidenza con il Grande Carnevale d'Abruzzo in viale Nettuno, il 14 e 15 agosto al paese alto il Macondo Festival, i festeggiamenti in onore di San Franco con il concerto di Nina Zilli in piazza Benedetto Croce (piazza della Stazione) il 17 agosto ed i fuochi a mare del 18 agosto, la Notte della Pizzica il 19 agosto in piazza Mediterraneo, il Premio Culturale MuMi in piazza Sant’Alfonsoil 1° settembre e Francavilla Adriatic Film Festival dal 28 al 30 settembre a Palazzo Sirena. Il programma completo è consultabile su questo link http://www.tiguidomarketing.com/visitfrancavilla/programma_estate_2018/#p=1  
“Si punta a rendere la città vivibile, gioiosa, divertente ed il resto poi è una conseguenza – ha affermato il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani – io dico sempre che Francavilla nel periodo estivo arriva a massima capienza, più persone non sapremmo dove metterle, quindi è già un’estate meravigliosa ed è anche giusto fornire un servizio, un divertimento perché chi viene in vacanza qui sceglie Francavilla come meta e ha diritto ad avere anche intrattenimento e cultura. Quindi si passa dal Premio Michetti, si va verso la Filosofia del professor Carlo Tatasciore con Massimo Cacciari che tornerà a trovarci e tante buona musica, sarà l’estate di Gianna Nannini nel Francavilla Rock Festival con le Vibrazioni, apriremo con Noemi, Giusy Ferreri, Zarrillo, non ricordo tutti i nomi perché sono veramente tanti tra cui Nina Zilli per il 17 agosto. Poi il Palazzo Sirena diventerà un Cinema, ci auguriamo che possano essere trasmessi in questo Palazzo due proiezion al giorno per tutta l’estate, altrimenti questo Palazzo nella stagione estiva sarebbe rimasto chiuso visto che la stagione teatrale è terminata ieri con Brenno Placido e Michele Placido che ci ha fatto davvero divertire, un altro amico della città di Francavilla. Siccome in estate il Palazzo rimarrebbe chiuso abbiamo pensato di trasformarlo in un piccolo Cinema. Dunque tante buone idee, una messa a sistema, un’altra introduzione con i comuni della vallata del Foro, quindi nel nostro calendario ci sarà una sezione dedicata a loro, dunque Miglianico, Tollo, Ripa che entrano a gran voce e a piccoli passi, ma questa presenza è destinata a diventare sempre più grande rispetto ad un’estate che deve vederci tutti messi a sistema. Per quanto riguarda la spiaggia va fatta una distinzione: Francavilla ha 7 km di costa di cui oltre 6 non ha problemi di erosione, ha mare pulito, per cui c’è spazio per tutti. Abbiamo dei problemi in un piccolo tratto di costa, stiamo risolvendo perché a breve verrà fatto un ripascimento di 12 mila metri cubi di sabbia, quindi anche chi abita in quella zona potrà godere del nostro mare. Per quanto riguarda le polemiche sui social perl’importo speso per gli eventi, è molto basso nel senso che io vorrei spendere l’esatto doppio, a chi fa polemiche dico che se non avessi la rata da pagare di Banca Ifis, 100 mila euro, e se avessi incassato la tassa di soggiorno come avrei voluto, quest’estate potrebbe costare l’esatto doppio, questi sarebbero risorse che spenderei tutte per l’estate, quindi mi sto trattenendo e non ancora vedono il livello a cui arriveremo”.

Francavilla al Mare. Questa mattina a Francavilla al Mare, nella cornice di Palazzo Sirena, è stata presentata la gara del Campionato italiano di Paraciclismo.
Erano presenti il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani; l'assessore allo Sport, Rocco Albertini; Mauro Marrone, presidente Fci Abruzzo; Mario Valentini, ct Nazionale di ciclismo paralimpico; Mauro Sciulli, presidente regionale Comitato paralimpico; Rocco Marchegiano, vice presidente nazionale della Federazione ciclistica italiana ed Enzo Imbastaro, presidente Coni Abruzzo. Un saluto anche dall'atleta abruzzese della Nazionale paralimpica, Pierpaolo Addesi, che si è occupato dell'organizzazione della gara con la sua società Addesi Cycling e con il supporto del Comune di Francavilla. L'incontro è stato moderato dal giornalista sportivo e speaker, Luca Alò.
“Abbiamo accettato questa sfida – ha esordito il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani – perché per la città sarà sicuramente una sfida che vede impegnati tutti a partire dall’ultimo degli operai al cittadino che dovrà comprendere che la città viene in qualche modo fermata per dar spazio agli amici, perché ormai sono amici dato che grazie all’attività dell’assessore Alibertini e di Pierpaolo Addesi li ospitiamo da diversi anni, quest’anno siamo impegnati con questo importante Campionato italiano, contiamo anche sulla presenza di Alex Zanardi, una persona splendida che ogni volta che ci viene a trovare ci trasmette la sua grandezza e resta sempre un campiona per quello che ci insegna”.
“È un appuntamento che ormai è diventato fisso ed anche importante, i Campionati Italiani Cronometro – ha sottolineato l’assessore allo Sport del Comune di Francavilla, Rocco Alibertini – parteciperanno circa 200 atleti in un pomeriggio di festa, la festa del Ciclismo e dello Sport. Il 26 maggio dalle 14 ci sarà la partenza, il tracciato sarà cittadino coinvolgerà l’area Stazione-Sirena, viale Nettuno fino a Sud, via Francesco Paolo Tosti e a tornare si passerà da via Aldo Moro e viale Kennedy per rientrare in stazione, sarà un circuito fatto più volte. Io credo che la città accoglierà bene questo evento perché è veramente spettacolare di sport che veicola anche un bellissimo messaggio. A livello logistico e per quanto riguarda la viabilità ci stiamo organizzando la massima comunicazione e l’organizzatore si sta attivando affinchè tutte le cose vadano per il meglio”.
“Grazie all’organizzazione e all’amministrazione comunale che si sta dimostrando veramente molto vicina al movimento sportivo – ha detto il presidente del Coni Abruzzo, Enzo Imbastaro – sono tantissime le manifestazioni che si organizzano qui a Francavilla tra cui anche la Giornata nazionale dello sport con oltre 500 bambini che si esibiranno. Ma soprattutto grazie agli organizzatori perché Francavilla ormai è diventata una tappa fissa del Ciclismo Paralimpico, speriamo che lo sia anche per gli anni a venire, quest’anno c’è questo bellissimo evento che spero porti a Francavilla tantissimi atleti. Voglio ricordare anche il grosso impegno dell’Ente Regione che sta cercando di promuovere l’attività sportiva nel proprio territorio con tantissime manifestazioni in Abruzzo, qui a Francavilla ha avuto un grandissimo successo il torneo di Tennis internazionale, ma ci sono tante manifestazioni a carattere nazionale ed internazionale che dimostrano l’importanza di questo aspetto per promuovere il territorio”.
Si tratta di un appuntamento in cui lo sport paralimpico e il ciclismo giovanile creeranno un festoso connubio. Dunque sabato 26 maggio Francavilla al Mare, dalle 13.30, ospiterà una cronometro del Campionato italiano di paraciclismo, con i più quotati atleti a livello nazionale, e contestualmente, aprirà una vetrina sulle categorie Esordienti e Allievi (nell'ambito del Challenge d'Abruzzo). Per l'occasione, nella città di Michetti, arriveranno, da tutta Italia, 200 atleti, tra paralimpici e ragazzi di età compresa tra i 13 e i 16 anni. Sarà presente anche il campione Alex Zanardi.
“Essere qui per me significa rivivere la storia del Paraciclismo – ha ricordato il vicepresidente della Federazione Ciclistica Italiana, Rocco Marchegiano – è importante che lo sport a tutti i livelli, a qualsiasi età venga valorizzato dalla cittadinanza, dai dirigenti e da tutti è di fondamentale importante. Nello slogan ‘sport per tutti’ c’è un fondo di verità perché l’allungamento della vita passa anche attraverso lo sport, quindi onore a Francavilla, sono convinto che la sobrietà dell’amministrazione e l’appartenenza allo sport ci dia una mano, unire le forze e le idee può portare solo grandi vantaggi”.
“Quando Pierpaolo Addesi mi parlò di questo campionato italiano io gli dissi che ero con lui, però doveva permettermi di fare anche una categoria per i giovani – ha rimarcato Mauro Marrone, presidente Fci Abruzzo – lui ha accettato e siamo partiti. Oggi abbiamo circa 200 iscritti tra il Campionato Italiano Paralimpico ed i ragazzi, quindi da un punto di vista partecipativo sicuramente stiamo andando incontro ad un successo. Grazie alla collaborazione del Comune di Francavilla stiamo dando dimostrazione di quello che stiamo facendo in Abruzzo, a questo proposito i giovanissimi stanno dando dimostrazione delle proprie capacità. Quindi con Pierpaolo Addesi e l’amministrazione comunale di Francavilla riusciremo a dare un grande spettacolo ed una grandissima giornata di sport. Chiediamo ai cittadini un po’ di comprensione perché dovremmo chiudere un notevole tratto di strada, però c’è da considerare che questo è un evento unico, quindi dei sacrifici si possono fare. Sicuramente per il ciclismo abruzzese sarà un momento importante, portare qui persone che portano in alto la bandiera italiana per noi è una grande soddisfazione, sono sicuro che saremo all’altezza e invito tutti ad essere presenti per dare il giusto peso sia ai Campionati Paralimpici che agli atleti stessi che sono di grande spessore. Dal punto di vista dei ragazzi abbiamo iscritti dalla Lombardia, dal Veneto, dall’Emilia Romagna, quindi anche sotto quel punto di vista sarà un evento importante. Questa sarà l’occasione per promuovere il territorio di Francavilla”.
“Un altro evento di lustro nella nostra regione per l’anno 2018 - ha affermato Mauro Sciulli, presidente regionale Comitato paralimpico – quale il Campionato Italiano di Paraciclismo Cronometro che si terrà qui a Francavilla. Ringraziamo l’amministrazione tutta, dal sindaco all’assessore allo Sport che hanno creduto come in passato anche oggi ad un evento di questo genere. Ovviamente prima della partenza del torneo Paralimpico ci sarà quello Olimpico con le giovanili, atleti di spicco come Zabardi saranno presenti, una cittadinanza che deve essere orgogliosa di questo evento. Il mondo paralimpico, con la collaborazione dell’Addesi Cycling ha dato il massimo per fare in modo che ciò si verificasse, quindi un in boccaa al lupo a tutti, spero che tante saranno le persone quali sportivi e famiglie presenti all’evento per rendere omaggio ad un mondo che ormai ha raggiunto notevoli risultati”.
“L’idea è nata qualche mese fa perché volevo portare un evento importante a Francavilla - ha dichiarato Pierpaolo Addesi, che si è occupato dell'organizzazione della gara con la sua società Addesi Cycling - dove già da diversi anni mostrano una sensibilità non indifferente per quanto riguarda il Ciclismo Paralimpico e non solo. Però volevo mettere dentro anche qualcos’altro: siccome insieme all’amico Antonio Dottore è stato ideato un Challenge Allievi, automaticamente ho pensato che inserire una gara a cronometro in questo contesto sarebbe stato un messaggio importante. Normododati e disabili insieme che si sfideranno sullo stesso circuito, sarà uno spettacolo sotto ogni punto di vista, spero in una bella giornata di sole affinché lo spettacolo sia ancora più accentuato. La risposta con le iscrizioni, quindi la partecipazione sarà massiccia dato che per questo evento abbiamo circa 200 atleti in totale, questa cosa mi fa onore e anche alle persone che stanno preparando questo evento con sacrificio perché per creare un evento del genere non è semplice. Sono sicuro che sarà un vero spettacolo perché è stata scelta una bella location con gente che interverrà da lontano perché abbiamo persone iscritte dal Friuli, dalla Lombardia, dalla Sicilia, quindi tutta l’Italia parteciperà a questa giornata di festa, di sport. Sarà un bel messaggio perché secondo me sarà una bella cosa anche per la cittadinanza perché dimostriamo che tutti possono fare sport”.

Francavilla al Mare. Sarà la festa di tutte le associazioni, domenica 20 maggio in piazza Sirena. Dalle ore 9 il centro della marina sarà interessato dall'evento "Volontari Tre Sei Cinque", organizzato dalle associazioni di volontariato con il patrocinio del Comune di Francavilla.
L'evento si pone l'obiettivo di costruire una rete tra associazioni di volontariato e culturali del territorio, di creare un contagio di saperi, conoscenze, di sponsorizzare le rispettive attività e di lanciare un messaggio di cittadinanza attiva. L'associazione è vista come luogo in cui spendersi in maniera gratuita, lavorare per un obiettivo a favore della collettività e delle realtà più svantaggiate ed in cui creare uno spazio di accoglienza per persone emarginate. Ogni onlus alla Sirena avrà il proprio spazio per fare attività e promuoversi. "Sarà una grande festa delle associazioni", commenta l'assessore al Sociale e vicesindaco Francesca Buttari, "a testimoniare l'enorme patrimonio associativo della nostra città. In questi ultimi sette anni sono nate tante nuove associazioni e quelle storiche sono cresciute molto. Ormai la città beneficia di una rete consolidata, vivace e attiva". "Le associazioni di volontariato sono una vera e propria ricchezza per la nostra città", commenta la consigliera comunale delegata alle Politiche Giovanili Cristina Rapino, "presenti 365 giorni l'anno. Quella di domenica sarà una mattinata ricca di eventi per i più piccoli e non solo, per fare rete e per avvicinare i cittadini alle realtà presenti sul territorio, tanto vicine quanto spesso sconosciute. Fare volontariato è ritagliarsi del tempo che fa bene a tutti".
Le associazioni che hanno aderito alla manifestazione sono le seguenti:
Associazione teatrale Tic Pescara
Emozioni
Kairos
Alphaville- Nonsolocinema
Abruzzo Eco Solidale
Maramè
Sea Rescue Dog
Avis Francavilla al Mare
Comitato di Quartiere Paese Alto
Croce Rossa Italiana
Associazione Lilla
Maramè
Psiche Help
Franche Villanesi
Zona Franca con l'Associazione culturale Willer & Carson
Orizzonte
Unitalsi
La coperta dell'amore
Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Chieti
Radio Maria

Francavilla al Mare. La stagione concertistico e teatrale del “Teatro Sirena”, firmata artisticamente dal Maestro Davide Cavuti, si conclude venerdì 18 maggio alle ore 21, con lo spettacolo “Le ultime lettere di Jacopo Ortis” con Brenno Placido, protagonista assoluto della serata che trae ispirazione dal romanzo di Ugo Foscolo. Un monologo emozionante con la partecipazione dell’attrice Anna Gargano e le musiche originali a cura del compositore Davide Cavuti: una messa in scena che miscela sapientemente la parola con la musica con la produzione di “MuTeArt produzioni teatrali”.
Sul palcoscenico ci sarà il talentuoso Brenno Placido, uno dei più interessanti giovani del teatro italiano: i temi trattati nel testo che verrà rappresentato saranno l’onore, l’amore, la patria, il dovere, la responsabilità e la memoria: una trama complessa che nasce da una storia semplice che il genio di Ugo Foscolo ci restituisce come storia di un Uomo e di una Nazione, pietra miliare della letteratura italiana, croce e delizia per generazioni di studenti delle scuole e non solo.
<< Io, in verità, non l'avevo letto Jacopo Ortis alla scuola inglese che ho frequentato - racconta Brenno Placido - Credo anche che a 16 anni non si possa davvero capire, si è presi da altro a meno che non lo vedi a teatro, allora riesci ad entrarci in profondità: questo è uno dei motivi per cui dovrebbero introdurre il teatro a scuola. I sentimenti – conclude Brenno Placido - sono universali, prescindono dal tempo; si viene conquistati anche dall'aspetto politico del libro: Jacopo è un attivista che si oppone alla tirannia di Napoleone. Ama la patria e Teresa allo stesso modo. Leggerlo, ascoltarlo, rinfresca le coscienze>>.
Figlio d'arte (il padre è l’attore e regista Michele Placido e la madre è l'attrice Simonetta Stefanelli, fratello della cantante e attrice Violante Placido) Brenno Placido debutta al cinema in “Romanzo criminale” (2005) e “Il grande sogno” (2009), entrambi film diretti dal padre, mentre in televisione ottiene grande popolarità con le tre stagioni della fiction “Tutti pazzi per amore”, trasmesse tra il 2008 e il 2012 da Rai 1, in cui interpreta il ruolo di Emanuele Balestrieri. Il 24 luglio del 2010 è stato premiato con il “Grand Prix Corallo Città di Alghero” per l'interpretazione nella fiction “Tutti pazzi per amore 2”. Ancora nel 2010 interpreta Mauro in “Natale in Sudafrica” diretto da Neri Parenti.
Nel 2011 riceve dal “Foggia Film Festival”, il premio come miglior attore emergente del panorama italiano. Nel 2012, insieme al padre Michele, va in scena a teatro con il “Re Lear” riscuotendo apprezzamenti di critica e di pubblio. Nel 2017 partecipa alla terza stagione della serie originale Sky “In Treatment”: interpreta il ruolo di Luca, adolescente omosessuale e problematico. È, inoltre, nel cast della fiction Rai “Dalida”, con la regia di Lisa Azuelos (2017).
I biglietti dello spettacolo sono disponibili a Palazzo Sirena ogni giorno dalle 17 alle 20 o su www.liveticket.it; per gli studenti e per le Associazioni sono previsti dei prezzi speciali.

Francavilla al Mare. I giovani animatori dell’oratorio san Franco della parrocchia matrice di Francavilla al Mare in queste settimane stanno organizzando l’estate ragazzi 2018 che prenderà il via nel prossimo mese di giugno.

Nell’opuscolo informativo in stampa, allegato al presente comunicato e sfogliabile sul sito www.oratoriosanfranco.net si può consultare il programma dettagliato delle iniziative. Ecco le date dei principali appuntamenti: la mattina di domenica 17 giugno, durante la Messa delle ore 10.30, sarà dato il mandato agli animatori del grest e sarà ufficialmente aperta l’estate ragazzi 2018. Da lunedì 18 giugno a venerdì 6 luglio ci saranno le tre settimane di grest e la grande conclusione dell’estate ragazzi con la IX edizione dei Giochi senza frontiere, sabato 7 e domenica 8 luglio, dal tema “I colori della grazia", totalmente rinnovata rispetto alle precedenti edizioni. In programma anche la VII edizione dei “Concerti d’estate nel tempio del Barocco” in collaborazione con l’associazione musicale Armonie d’Abruzzo nei giorni 16 luglio, 23 luglio, 30 luglio, 6 agosto e 13 agosto, sempre alle ore 21.30 nella chiesa di sant’Antonio; la direzione artistica è del prof. Marcello Carbonetti.

Sono già aperte sul sito www.oratoriosanfranco.net le iscrizioni all’estate ragazzi 2017, e lo resteranno fino al 13 giugno, per tutti i bambini e ragazzi dai 5 ai 16 anni, desiderosi di vivere un’estate alla grande.

Francavilla al Mare. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale del calendario delle manifestazioni estive, il sindaco di Francavilla al Mare Antonio Luciani svela il primo, grande nome dell'estate 2018. Dopo il successo dei concerti in Germania e nei palasport italiani, FENOMENALE – IL TOUR di GIANNA NANNINI continua con nuove date estive nelle location più prestigiose d’Italia e nei festival più importanti d’Europa: la rocker si esibirà infatti in Piazza Sant’Alfonso a Francavilla al mare il 10 agosto con un emozionante e imperdibile live. FENOMENALE – IL TOUR vede una formazione d’eccezione composta da Davide Tagliapietra e Thomas Festa alle chitarre, Will Medini alle tastiere, sequenze e programmazioni, Daniel Weber al basso, Moritz Muller alla batteria, Isabella Casucci, Annastella Camporeale e Roberta Montanari ai cori. In questi speciali concerti estivi, che seguono gli appuntamenti nei più importanti palazzetti dello sport italiani che si sono conclusi lo scorso 21 aprile con un live di grande successo al Pal’ Art Hotel di Acireale - CT, Gianna Nannini riproporrà le canzoni del nuovo album di inediti AMORE GIGANTE in un crescendo in cui si alterneranno tutti i suoi successi.

Il concerto di Gianna Nannini si inserisce in un nuovo format di spettacolo pensato dall'assessorato al Turismo del Comune di Francavilla. La Nannini sarà infatti protagonista del "Francavilla Rock&love festival", contenitore che prevede oltre all'appuntamento del 10 agosto, un altro concerto il 4 agosto in piazza Sirena con una performance musicale di primo livello i cui dettagli verranno svelati sabato prossimo.

La formula del concerto della Nannini sarà quella già sperimentata lo scorso anno in occasione di manifestazioni specifiche quali il Blubar Festival. Per chi vorrà, infatti, vi sarà la possibilità di prenotare posti a sedere a pagamento. La platea verrà divisa in due settori, uno al costo di 20 ed uno al costo di 30 euro, mentre il resto della piazza sarà a disposizione del pubblico che vorrà fruire gratuitamente del concerto. I biglietti per il tour, prodotto e organizzato da F&P Group, sono disponibili in prevendita sul sito di TicketOne (www.ticketone.it) e in tutti i punti vendita autorizzati. RTL 102.5 è radio partner ufficiale del tour.

Francavilla al Mare. Il litorale nord avrà la nuova sabbia entro l'avvio della stagione estiva. E' in dirittura d'arrivo la procedura per l'esecuzione del ripascimento di una parte del litorale di Francavilla, quello che dal confine con Pescara corre per 700 metri circa verso sud. A seguito dei gravi eventi meteomarini della scorsa stagione invernale sono stati registrati notevoli danni lungo il litorale nord del territorio comunale per i quali la Regione Abruzzo ha previsto un intervento di ripristino in favore del Comune di Francavilla al Mare. L’Amministrazione comunale, in data 27 aprile scorso, ha stipulato apposita concessione con la Regione Abruzzo dell’importo di €. 185.000,00 per “l’attuazione degli interventi urgenti di ripristino degli arenili a difesa della costa” e con deliberazione di Giunta Comunale n. 135 in data 10.05.2018 ha preso atto e ratificato la stessa Convenzione regionale e modificato il programma triennale delle opere pubbliche.
L’Architetto Maurizio Basile, del Comune di Francavilla, ha redatto il Progetto Esecutivo che prevede, oltre al ripristino degli arenili e della linea di riva attraverso la ridistribuzione delle sabbie in sito, anche la messa in sicurezza temporanea delle strutture civili e commerciali interessate dal rischio di contatto con le acque attraverso la ricostruzione di zone di spiaggia emersa. Le attività saranno effettuate da riva, con macchine per il movimento terra e in mare con motopontone aspirante e refluente. L’area di intervento è ubicato a nord della costa del territorio comunale di Francavilla al Mare, interclusa in una zona che va dal confine con il Comune di Pescara in direzione sud per una lunghezza di circa 700 mt e prevede la ridistribuzione complessiva di circa 12.400 metri cubi. Entro la prossima settimana saranno avviate le procedure di gara per l’affidamento dei lavori in argomento, la procedura dovrebbe concludersi entro 10/15 giorni. "Gli uffici stanno lavorando alacremente affinché questo intervento possa trovare concretezza entro i primi di giugno", commenta il sindaco di Francavilla al Mare, Antonio Luciani, "in modo da garantire una buona stagione per bagnanti ed operatori turistici. Ringrazio per il suo impegno e per la tempestività l'architetto Basile". "Siamo molto soddisfatti. L'amministrazione di Francavilla sta compiendo il miracolo", commenta Riccardo Padovano, Sib Confcommercio, "e il miracolo sarà realmente concluso se la procedura di gara riuscirà a chiudersi, come è possibile, entro 7 giorni lavorativi dalla sua pubblicazione con una procedura di emergenza. In questo modo, il litorale nord avrà la sabbia entro i primi giorni del mese di giugno. I clienti degli stabilimenti balneari possono star tranquilli, perché con l'intervento previsto avremo una spiaggia perfettamente fruibile come è stato negli anni passati".

Pagina 1 di 39

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione