San Giovanni Teatino. "Il 12 dicembre scorso si è conclusa l’adunanza dei creditori per la società FB Servizi s.r.l., la partecipata del Comune di San Giovanni Teatino in concordato preventivo, assistita dall’Avv. Paolo Borrelli e dal Dott. Costantino Bortone. Già in sede di udienza la maggioranza dei creditori ha espresso il suo parere favorevole al concordato preventivo". A renderlo noto è l'assessore alle partecipate di San Giovanni Teatino Roberto Ferraioli che commenta: "Ritengo questo un risultato importante ma anche gratificante perchè mi ripaga per un lavoro lungo, difficile e complesso affidatomi dal Sindaco Marinucci. Sono salvaguardate le scelte dell'Amministrazione successive alla FB Servizi, ma soprattutto sono salvi 32 posti di lavoro".
"Ora spetterà al Commissario Giudiziale, dott.ssa Carolina Pace, nel termine di venti giorni - aggiunge Ferraioli - dare atto della conclusione delle operazioni di voto e, successivamente, rimettere gli atti al Tribunale di Chieti, nella persona del dott. Nicola Valletta, per aprire la successiva fase di omologazione".
"È un ulteriore grande risultato per l’amministrazione comunale - conclude Ferraioli - che mette ordine e prosegue nel percorso di risanamento".

San Giovanni Teatino. "Sono certo che i cittadini che hanno organizzato questo incontro non sono gli stessi che, molto numerosi, intervennero alla riunione che organizzai sul posto durante la mia ultima campagna elettorale il 10 maggio 2016". Così il Sindaco di San Giovanni Teatino, Luciano Marinucci, commenta l'iniziativa di alcuni residenti di Sambuceto che per il pomeriggio di oggi, 13 dicembre, hanno organizzato l'incontro per discutere della pista ciclabile in via Amendola. "Inutile, dannosa e pericolosa, non l'abbiamo chiesta e non la vogliamo" scrivono nel volantino d'invito.
A tal proposito il Sindaco ricorda che "nella convocazione all'incontro del maggio 2016 c'era uno stralcio del progetto della pista ciclabile. Un invito che ho fatto mettere in tutte le buche delle lettere. Quel progetto è stato pienamente condiviso da tutti i presenti. Quelli che non sono venuti, il consenso lo hanno espresso poi sostenendo il mio programma e votandomi numerosi, in quella zona, alle elezioni amministrative".
"Sono convinto che questi cittadini che mi stanno criticando - prosegue Marinucci - non conoscano il progetto. Io li invito a venire in Comune e vedere il progetto che sarà realizzato e che non è quello riportato sui volantini. Sarà realizzata infatti una pista ciclabile di 2 metri in una zona dove, tra t'altro, è vietato parcheggiare: il divieto di sosta interessa tutto il tratto della Tiburtina. Il tratto così com'è, è pericoloso per i pedoni, per i ciclisti e per i motociclisti, tanto che in un recente passato vi si è verificato un tragico incidente".
"La sede stradale prevista da progetto è di 7 metri, più che sufficiente tanto che autobus, un ambulanza e una vettura di grossa cilindrata possono transitarvi una accanto all'altra, come dimostra uno studio che ho fatto realizzare. Ho tutti gli elementi per far capire,a chi non conosce il progetto - conclude Marinucci - che la mia amministrazione sta operando, in assoluta trasparenza, per realizzare una mobilità più sicura e sostenibile e non accetto che un progetto così importante per la collettività possa essere manipolato e strumentalizzato per fini politici e personalistici".

San Giovanni Teatino. Immediatamente operativa, dall’inaugurazione di questa mattina in Corso Italia 101- esattamente dinnanzi al Municipio -la sede politica di Fratelli d’Italia a San Giovanni Teatino. Settimo centro della provincia di Chieti nonché in forte crescita politico-economica, anche questo angolo d’Abruzzo da oggi può contare sulla presenza del partito presieduto da Giorgia Meloni con una sede a disposizione di cittadini, simpatizzanti, candidati e quanti volessero avvicinarsi con maggiore consapevolezza di scelta alle Regionali del febbraio prossimo.

A fare gli onori di casa il coordinatore cittadino Luca Faccenda e la candidata locale Maria Elia, Assessore con delega a Tributi e Finanze al Comune di San Giovanni Teatino. A far entrare nel clima elettorale anche la comunità di San Giovanni Teatino, dimostratasi pronta e numerosa a dire la sua in questa ardita sfida delle urne, gli interventi di Etel Sigismondi, coordinatore regionale del partito della Meloni in Abruzzo, di Antonio Tavani coordinatore per la provincia di Chieti e delSenatore Marco Marsilio, candidato a Governatore dell’Abruzzo.

Gradita la presenza del vice coordinatore della Lega in Abruzzo Federico Di Palma presente a San Giovanni Teatino per portare i saluti dell’onorevole Bellachioma. Ore preziose e decisive le prossime in quanto destinate a confermare quello di Marsilio come nome del candidato presidente alla Regione per la coalizione di centrodestra in vista di una campagna elettorale che passerà alla storia dell’Abruzzo come la più breve e, proprio per questo, più intensa.

Marsilio, Sigismondi e Tavani si sono intrattenuti coi presenti accennando di progetti e ambizioni, sfide e promesse: filo conduttore del loro intervento “l’Abruzzo che Fratelli d’Italia vuole per gli abruzzesi”.

San Giovanni Teatino. Il Presepe più bello. Quarta edizione della mostra/concorso proposta dall'assessore alla pubblica istruzione Simona Cinosi e dall'amministrazione comunale nell'ambito del progetto "Sangiò per la scuola". "Il Presepe più bello" è rivolto agli alunni delle scuole dell'infanzia e delle primarie dell'Istituto Comprensivo "G.Galilei" ed è stato accolto con entusiasmo e partecipazione da tutti i docenti.
"Queste iniziative sono importantissime - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - poichè uniscono elementi molto diversi tra loro per un risultato di alto livello: non a caso, anche quest'anno, i Presepi sono bellissimi e invito tutti ad andarli a vedere. Un pensiero di ringraziamento va anche alla scuola che rende tutto ciò possibile, con grande disponibilità e perizia".
Il tema del concorso della quarta edizione è "Supportiamo il Presepe - dalla forma dal contenuto attraverso la creatività". L'intenzione, infatti, è di coniugare la tradizione del presepe al tema dell'ambiente, attraverso l'utilizzo di materiali naturali del territorio come legno, canna di fiume, terra, pietra, ghiande, pigne e cosi via.
"Con l’avvicinarsi del Natale, la ricorrenza più importante e sentita per la nostra comunità - spiega l'assessore Cinosi - vogliamo sensibilizzare tutti al significato del presepe, tradizionale simbolo della cristianità. "Il presepe più bello" concorso capace di coinvolgere scuola, famiglie, istituzioni e attività del territorio, è un invito a riflettere sull’importanza che certi simboli possono avere nella nostra società e soprattutto per i giovani. Il presepe, nella sua semplicità, esprime valori universali di pace e di amore, in cui tutti possono ritrovarsi. Valori cristiani che sono indubbiamente alla base della cultura di tutti".
Sono dieci i presepi consegnati in Comune entro la scadenza di mercoledì 5 dicembre. Dopo la valutazione della giuria tecnica saranno esposti nelle vetrine degli esercizi commerciali che hanno aderito all'iniziativa "Un Paese di Presepi". Sarà poi decisiva la valutazione delle giuria popolare che potrà votare, da venerdì 7 fino alle ore 12 di giovedì 27 dicembre, attraverso la pagina facebook del Comune, dove saranno pubblicate le fotografie di ogni presepe con l'indicazione della classe che lo ha realizzato. Nella pagina FB ci sarà anche l'elenco dei negozi che esporranno i presepi in vetrina.
Anche quest'anno il premio ai primi tre presepi classificati consisterà nella fornitura di materiale didattico, mentre a tutte le classi partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione. La premiazione avrà luogo giovedì 10 gennaio 2019 presso i plessi scolastici delle classi vincitrici.

San Giovanni Teatino. Il TAR sezione di Pescara, presieduto da Alberto Tramaglini (Consigliere Renata Emma Ianigro, Estensore Massimiliano Balloriani), nella camera di consiglio dello scorso 9 novembre, ha respinto il ricorso (n.307/2016) proposto dalla Sangiò Sambuceto Nuoto SSD arl contro il Comune di San Giovanni Teatino (rappresentato dall'avvocato Carlo Costantini) e la SGT Multiservizi srl (rappresentata dall'avvocato Luca Presutti).
"La sentenza del Tar - dichiarano il Sindaco Luciano Marinucci e l'assessore allo sport Roberto Ferraioli - conferma la correttezza, senza alcuna forzatura, della nostra scelta. Rappresenta anche una risposta a chi ha ci ha criticato, anche pesantemente, perseguendo fini politici e personali piuttosto che il bene comune. L'attività della SGT Sport, in questi anni, dimostra che la piscina comunale può essere gestita in maniera efficiente. La qualità dei servizi, oggi più ampi e diversificati, è elevata ed è davvero fruibile nelle migliori condizioni da tutti gli utenti".
La Sangiò Sambuceto Nuoto, già concessionaria della gestione degli spazi d'acqua all'interno della piscina di proprietà del Comune, aveva chiesto l'annullamento della deliberazione n. 53 del 12 agosto 2016 con la quale il Consiglio comunale ha autorizzato il Sindaco e l'amministratore unico della società SGT Multiservizi (società partecipata al 100% dal Comune di San Giovanni Teatino) a costituire una Società Sportiva Dilettantistica, con capitale sociale di 10 mila euro posseduto al 100% dalle stessa società interamente pubblica SGT Multiservizi.
Il TAR ha ritenuto infondate tutte e quattro le motivazioni del ricorso. "Come in altre circostanze - aggiunge Marinucci - abbiamo dovuto aspettare i tempi di una giustizia che, ancora una volta, ci dà ragione confermando la correttezza della nostra azione amministrativa che, lo ribadisco, è sempre state ed è ispirata al perseguimento del bene collettivo, tagliando sprechi e inefficienze".
In particolare "l'affidamento a una società in house totalitaria dell'Ente pubblico - scrive nella sentenza il TAR - realizza proprio una forma di gestione diretta al pari dell'uso di un proprio organo o servizio interno, poichè non vi è alcuna apertura al mercato nè la scelta del socio nè la scelta dell'affidatario", quindi una gestione diretta da parte dell'Ente locale prevista dalla legge (art.2 L.R.A n,27 del 19.06.2012). Come recentemente ribadito dal Consiglio di Stato, inoltre, ne consegue che la "gestione di un impianto sportivo attraverso la costituzione di una società in house direttamente partecipata" non viola la legge 244/2007, perchè "si tratta di società aventi per oggetto attività di produzione di beni e servizi che sono strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali".

San Giovanni Teatino. Attività sospesa nel campo di gioco n.2 della Cittadella dello Sport. "La temporanea chiusura del campo n. 2 nella Cittadella dello Sport e dedicato al Rugby – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – è un provvedimento necessario a tutela dei ragazzi che praticano questo sport. Ci chiediamo, piuttosto, come mai l’ormai ex presidente del Rugby Sambuceto 2008 asd abbia consapevolmente fatto continuare a disputare partite su un’area che la stessa FIR, ad ottobre, aveva dichiarato idonea solo per le attività di Propaganda. Il campo, costruito nel 2008, presentava delle problematiche strutturali sulle quali siamo intervenuti più volte e interverremo ancora, ogni qualvolta sarà necessario".
Nei sopralluoghi effettuati il 16, 23 e 27 novembre scorsi, l'architetto Domenico Savino, RSPP della SGT Sport e della SGT Multiservizi, ha individuato la presenza di due criticità che rendono il campo e il relativo spogliatoio "non idonei alla pratica sportiva, dal punto di vista tecnico e del rispetto della vigente normativa in tema di sicurezza ed agibilità". In particolare "il campo ... contiene almeno 2 depressioni molto evidenti e numerose irregolarità che - scrive nella relazione Savino - dal punto di vista della sicurezza dei lavoratori comportano rischi di lieve entità ma assai importanti per gli allievi del campo stesso". Il campo n. 2, infatti, era stato omologato dalla CTF Federazione Italiana Rugby, in data 9 ottobre 2018, solo per gare di campionato di serie Propaganda, tant'è che La SGT Multiservizi non ha potuto concedere il campo sabato e domenica 1 e 2 dicembre 2018 per lo svolgimento delle gare di campionato under 14 (con Pescara Rugby) e under 18 (con Abruzzo Rugby) come richiesto da Rugby Sambuceto 2008 asd.
L'altra criticità e afferente ai nuovi spogliatoi che l'amministrazione comunale ha recentemente fatto realizzare per potenziare i servizi collegati alla Cittadella della Sport. "E' .. apparso al sopralluogo effettuato che la superficie (della pavimentazione esterna) in un giorno umido e piovoso - scrive ancora Savino - sia risultata non adeguatamente adatta ad una tenuta antiscivolo a causa di presenza di umidità e acqua di pioggia". Lo scorso 14 novembre proprio la Rugby Sambuceto 2008 asd aveva segnalato un incidente accaduto da un allievo. Un "evento sentinella" secondo l'architetto Savino per "evidenziare un'attenzione massima nei confronti di questa attrezzatura del centro sportivo".
"Le strumentalizzazioni delle ultime settimane – dichiara il Sindaco Luciano Marinucci – mi lasciano stupefatto: hanno strumentalizzato l’incidente occorso a un ragazzo e stanno strumentalizzando la messa in sicurezza del campo, ma non hanno spiegato ai genitori che i figli si stavano allenando e stavano giocando su campo non omologato, come l'amministrazione ha potuto constatare solo con la richiesta del Sambuceto Rugby per l'evento dello scorso weekend. Al nuovo presidente della società sportiva dico che siamo pronti a collaborare, purché la collaborazione avvenga in maniera serena e concreta, non di certo sui social".
"Ci siamo immediatamente attivati per risolvere, nel più breve tempo possibile, le problematiche relative al campo da gioco e agli spogliatoi del Rugby - dichiara l’assessore allo sport Roberto Ferraioli - perché in ballo c’è la sicurezza di bambini e adulti. I genitori devono sapere che i propri figli si allenano e giocano all’interno di strutture idonee e la nostra responsabilità, come amministratori, è quella di intervenire con la massima tempestività, laddove si presentano criticità".

Chieti. Gli agenti della Squadra Volante della Questura di Chieti, diretti dal Vice Questore Aggiunto dr. Antonello Fratamico, hanno tratto in arresto un giovane di San Giovanni Teatino su cui pendeva un mandato di cattura da parte della Procura di Palermo per scontare una condanna a 4 mesi per truffe commesse on line.
Il giovane, O.S. di 31 anni, aveva posto in vendita vari oggetti su portali di compravendita e su social network, non recapitandoli agli acquirenti che pagavano anticipatamente tramite ricarica di carte prepagate.
Nell’ambito dei controlli del territorio cittadino disposti dal Questore di Chieti dr. Ruggiero Borzacchiello, la Volante ha fermato un fuoristrada in via Masci. A bordo vi erano tre uomini, tra cui O.S., il quale cercava di dissimulare il suo stato di ricercato. Da un controllo tramite le banche dati, però, è emerso che il giovane aveva a suo carico l’ordine di carcerazione proveniente da Palermo. Dopo il fotosegnalamento è stato tradotto nel carcere di Madonna del Freddo.

San Giovanni Teatino. Il Comune di San Giovanni Teatino e l'associazione GAIA Onlus organizzano il convegno: "Familiarità e Genetica" nel giorno di venerdì 30 novembre 2018, alle ore 15.30, nella sala consiliare del Comune.
“Si tratta di un Convegno importante – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – con interventi prestigiosi e di altissimo livello. Le donne vanno rispettate e protette in molti modi, uno fra questi è la prevenzione. Parlare di familiarità e genetica in ambito tumorale, significa toccare un tema estremamente significativo. La paura che suscita il tumore, si può sconfiggere con la conoscenza. Sono felice e orgoglioso di ospitare un evento di questa portata e qualità”.
Nel corso del convegno sono previsti quattro interventi. Il professor Ettore Cianchetti, Responsabile dell'Unità di Senologia Chirurgia della ASL 2 - Lanciano Vasto Chieti, parlerà di "Tumori eredofamiliari della mammella: chirurgia profilattica o controlli?". L'intervento del professor Liborio Stuppia, docente dell'Università D'Annunzio Chieti Pescara, si concentrerà su "L'uso dei test genetici per la prevenzione dei tumori ereditari della mammella e dell'ovaio". Infine previste le relazioni del dottor A. Lucidi, "Chirurgia profilattica nei tumori eredofamiliare dell'ovaio, e della dottoressa A. Di Profio, "Le indicazioni psicologiche della diagnosi di mutazione genetica".
“Affrontare una tematica come quella legata al tumore non è mai una cosa semplice – dichiara l’Assessore alla Sanità Simona Cinosi – per questo motivo abbiamo pensato ad un approccio di tipo scientifico, che possa fornire risposte anche alle domande più difficili, quelle che non vorremmo mai porci. Lo slogan di questa manifestazione è proprio ‘conoscere per vincere’, perché la divulgazione e la prevenzione sono armi potentissime a nostra disposizione. Ringraziamo l’associazione GAIA Onlus per questa enorme opportunità”.
G.A.I.A. (Generosità Attiva, Ideazione Attenta), dal gennaio del 2002, è un'associazione nata per sostenere le donne operate al seno. Le sue finalità statutarie sono rivolte al volontariato svolto nella clinica oncologica dell’ospedale "SS.Annunziata di Chieti e presso i reparti di senologia ginecologia e oncologia dell’ospedale "G.Bernabeo" di Ortona. Le volontarie sono presenti per ascoltare le problematiche delle pazienti che intraprendono questo difficile cammino, per condividere dubbi, esperienze ed emozioni, per far acquisire la consapevolezza che dal tumore al seno si può guarire.
All’opera di volontariato si affiancano altre iniziative rivolte al miglioramento dell’informazione e delle conoscenze in campo patologico, diagnostico e legislativo.

San Giovanni Teatino. L’Amministrazione comunale di San Giovanni Teatino è sgomenta e allibita dalle polemiche e dagli attacchi diretti che sta ricevendo, negli ultimi giorni, dal Rugby Sambuceto 2008 ASD e dal Presidente Antonio Angelone, soprattutto attraverso i rispettivi profili FB.
"La Società Sportiva accusa l’Amministrazione di essere stata abbandonata, lasciando centinaia di ragazzi e le loro famiglie senza assistenza e spazi adeguati domenica 25 novembre: ha ragione!
L’Amministrazione, però, mai avrebbe potuto immaginare che ci sarebbe stato un simile evento: nessuna comunicazione, infatti, era arrivata sulla mail e sulla Pec del Comune, così come alcuna comunicazione formale era mai pervenuta alla SGT Multiservizi, alla SGT Sport e alla Polizia Municipale.
Viceversa, alle 11.36 di venerdì 23 novembre, tramite messaggio, un dipendente della SGT Sport aveva chiesto al signor Antonio Angelone se fossero previste attività nel weekend.
Ora è evidente che se il dipendente non fosse stato così zelante nell'informarsi, nessuno sarebbe mai venuto a conoscenza dell’evento. Il signor Angelone, nella risposta, non faceva alcuna menzione del numero degli atleti coinvolti e dell’importanza della manifestazione. Chiedeva solo, in modo generico, la disponibilità dell’atrio degli spogliatoi del Campo 1 che, purtroppo, era già occupato dalle attività del calcio.
Se dunque qualcuno ha consapevolmente costruito un evento così importante senza darne comunicazione, per poi strumentalizzare sui media, stampa e social, le presunte inadempienze dell’Amministrazione comunale, sappia che a rimetterci veramente sono stati i bambini e le loro famiglie, che non hanno avuto accoglienza adeguata.
Se l’odio politico del presidente di una società sportiva, impedisce al presidente stesso di adempiere in modo sereno e costruttivo alla propria funzione, non possiamo che prendere atto delle sue provocatorie dimissioni, che per l’Amministrazione sono la conseguenza diretta del suo strumentale operato".
Chiarite le vicende del 25 novembre, l’Amministrazione vuole spiegare, una volta per tutte, la sua posizione alla comunità e ai genitori dei ragazzi che giocano a rugby, dimostrando, con i numeri, la concreta, reale e costante disponibilità nei confronti del Rugby Sambuceto 2008 ASD.
"Il Comune di San Giovanni Teatino è uno dei pochi, a livello nazionale, ad aver costruito un campo esclusivamente per il rugby, ad aver realizzato il manto in erba sintetica (costo 589.871,36 euro), ad aver recintato i campi (e poi tagliato le reti su richiesta del Rugby Sambuceto 2008 ASD), ad aver messo a disposizione, in comodato, uno spazio e una tensostruttura per il terzo tempo (di cui la Società ha disposto a proprio piacimento), ad aver costruito spogliatoi nuovi (che l'ASD rivendica come propri e non di tutta la comunità di San Giovanni Teatino), ad aver elargito, in sette anni, decine di migliaia di euro di contributi al Rugby Sambuceto 2008 ASD, ad aver cercato una soluzione per far allenare i ragazzi della 'Propaganda' benché la FIR (Federazione Italiana Rugby - protocollo 12 settembre 2018) abbia dichiarato non omologato il campo, come sa il Rugby Sambuceto 2008 ASD che, nonostante tutto, organizza 'concentramenti' e ci fa disputare i campionati delle sue squadre giovanili".
"Se con questi numeri e con questo impegno l'Amministrazione Marinucci ha discriminato o, peggio, osteggiato la pratica sportiva del rugby tra i più giovani... ogni cittadino, genitore, ne tragga le proprie conclusioni".

San Giovanni Teatino. L'importanza dell’alimentazione e di uno stile di vita corretto e sano, per vivere bene, in salute e per prevenire patologie. È quanto cercherà di mettere in rilievo e comunicare il convegno "Mangiare bene per vivere meglio" che si terrà giovedì 29 novembre 2018, alle ore 16.00, presso il Centro Ricreativo per Anziani "San Rocco delle Piane" di via Garibaldi.
"Dell’importanza di mangiare bene per migliorare la qualità della vita – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – non si parlerà mai abbastanza. Divulgare le buone norme alimentari, a maggior ragione nella terza età, è un obiettivo virtuoso e di estrema importanza. Per questo ci affidiamo sempre a professionisti seri ed esperti, in grado di fornire indicazioni corrette ed efficaci".
Dopo i saluti del Sindaco Luciano Marinucci e di altre autorità locali, è previsto infatti l’intervento della dottoressa Francesca Di Meco, biologa nutrizionista, che poi risponderà alle domande del pubblico.
L'evento è organizzato da FNP-Cisl Pensionati San Giovanni Teatino, Anteas Teatina (Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà) e Amministrazione comunale, ed ha lo scopo di informare sul ruolo fondamentale che l’alimentazione ha nella vita di tutti i giorni. Il cibo, infatti, può essere considerato un "fattore di rischio" a cui ci esponiamo quotidianamente. "Mangiare troppo e/o in maniera non corretta - dichiara la dottoressa Di Meco - può causare sovrappeso, obesità, ipercolesterolemia, ipertensione arteriosa, diabete e aumentare il rischio di malattie cardiovascolari, diabete e tumori (fonte ISS – Progetto Cuore). Negli ultimi anni, oltre alle problematiche legate alla Sindrome Metabolica, si è visto come il preferire cibi ricchi in grassi o alimenti troppo elaborati possa provocare disturbi gastrointestinali (gastriti ricorrenti, sindrome da colon irritabile, gonfiore addominale)".
"Vivere di fretta e prestando poca attenzione ai pasti, magari confidando nella pubblicità - dichiara l'assessore Simona Cinosi - troppo spesso ci fa trascurare l'importanza della qualità dei cibi che mangiamo e di una dieta diversificata e completa. Così rischiamo di assumere alimenti di bassa qualità, poveri nutrizionalmente ma ricchi in grassi e zuccheri. Con questo convegno, e grazie alla dottoressa Di Meco, cercheremo di 'educare' i nostri concittadini, invitandoli a riequilibrare e correggere le abitudini alimentari".

 

Pagina 1 di 34

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione