San Salvo. Tutti in centro per vivere la quinta edizione del presepe vivente dei bambini ambientato nell’area storica di San Salvo. L'Istituto Comprensivo 2 e la Pro Loco, con il patrocinio del Comune di San Salvo, presentano “Gloria in excelsis deo”.  L’invito è per domenica 16 dicembre 2018 dalle ore 16.30.
Coinvolte le famiglie degli alunni dell’Istituto comprensivo 2, diretto dal dirigente Vincenzo Parente, e i piccoli alunni indiscussi protagonisti in diverse scene allestite nei vicoli intorno alla chiesa di San Giuseppe (strade della Chiesa, Portanuova e Orientale). Sono previste oltre venti stazioni tra cui la Sinagoga, la corte di Erode, gli scribi, gli astronomi, i cambiavalute, la raccolta delle olive, la bottega dello speziale, le lavandaie, le ricamatrici il falegname.
“Vivo con trepidazione il tempo che ci separa dal partecipare al presepe vivente dei bambini dell’Istituto Comprensivo 2 – afferma il sindaco Tiziana Magnacca – nella consapevolezza che verrà rappresentato uno dei simboli visibili del mistero della Natività e che vede il coinvolgimento delle famiglie per un evento da vivere tutti assieme”.
Il presepe vivente dei bambini avrà inizio con il corteo dei figuranti che muoverà da piazza San Nicola alle ore 16.30, a cui si unirà un coro composto da circa cento bambini, vestiti con delle albe bianche, che arriveranno accompagnati dagli angioletti della scuola dell'infanzia di via Verdi e di Sant'Antonio. Alla Porta della Terra il corteo si dividerà. I figuranti entreranno dalle scalette di via Fontana Nuova con il coro che si disporrà in piazza San Vitale per l'esibizione sulle scalette.
Il presepe si aprirà con il coro d'istituto IN... CANTO diretto da Maria Teresa Antonini. Molto atteso l’arrivo dei re Magi che, preceduti dai centurioni e dalla processione degli Angeli, si incammineranno alle ore 19.30 da piazza San Vitale per raggiungere la capanna con Gesù Bambino.
“Con la rappresentazione del presepe si vuole creare – commenta l’insegnante Teresa Antonietta Teti referente del progetto – un momento più intimo e coinvolgente del Natale, portando i bambini a rivivere e interiorizzare, attraverso la rievocazione storica, un evento di profondo significato per l'essere umano nella sua interezza”.

San Salvo. Il Comune di San Salvo si appresta a pubblicare il bando di concorso per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica che si renderanno disponibili nel periodo di efficacia della graduatoria definitiva.
Si aprono i termini per consentire, a chi si trova nelle condizioni prevista dalla legge, di predisporre una nuova graduatoria.
“Stiamo parlando della possibilità di essere inseriti in una nuova graduatoria – spiega l’assessore alle Politiche sociali Oliviero Faienza – che potrà dare delle opportunità a chi ha il diritto ad avere un alloggio popolare sempre tenendo conto di eventuali immobili disponibili”.
Coloro che verranno collocati in graduatoria sono tenuti a confermare la permanenza nelle condizioni di assegnazione pena la cancellazione. Per tutte le informazioni è a disposizione l’ufficio comunale delle Politiche sociali da lunedì 17 dicembre.

San Salvo. Tra le manifestazioni inserite nel calendario del Natale 2018 da segnalare i due prossimi appuntamenti in programma domani, martedì 11 dicembre e mercoledì 12 dicembre.
Martedì 11 dicembre alle ore 21.00 presso l’Auditorium Paolo VI concerto con ingresso gratuito con la formazione “Gospel Italian Singers” diretta dal maestro Francesco Finizio con la partecipazione della cantante afro-british, proveniente da Berford (Uk) Emma O’ Connor.
Nata in una famiglia di cantanti, Emma è una sessione singer e vocal coach che per molti anni ha cantato al fianco di alcuni grandi della musica come Idris Elba, Mary Wilson (The Supreme), Joss Stone, Susan Boyle, Kirk Franklin, Papa San, Twinkie Clarke, Marisa Providence oltre a numerosi spettacoli televisivi.
“E’ questa una musica – commenta l’assessore alla Cultura Maria Travaglini – che non lascerà indifferenti gli spettatori, al tempo stesso profonda e spirituale che cercherà di toccare le corde più intime del pubblico parlando al cuore delle persone”. Per questo spettacolo si ringrazia per la disponibilità della sala parrocchiale don Beniamino Di Renzo.
Mercoledì 12 dicembre ore 21.00 Centro culturale Aldo Moro di scena “Ascoltate, brava gente!”, con ingresso gratuito, uno spettacolo di suoni, racconti e canti dell’Appennino Centrale risultato della ricerca di Massimiliano Di Carlo e Francesca Camilla D’Amico su proposta dell’associazione Bradamante Teatro Racconto Territori. Si parlerà di leggende e tradizioni della cultura contadina legate al periodo natalizie. Storie di santi, di cammini, di animali che parlano la notte di Natale, momenti di ballo e di allegria, per stare insieme… “col core contento”. Ad aiutare in questo viaggio Massimiliano Di Carlo (Voce, organetto, tamburo e flauti) e Francesca Camilla D’Amico (racconti, canti e organetto), un musicista marchigiano e una raccontastorie abruzzese e l’unione che nasce dalle ricerche sul racconto di tradizione orale e la musica popolare.
Due serate di musica e spettacolo incluse bel cartellone dell’offerta culturale delle manifestazioni pensate per le festività natalizie.

San Salvo. Istituita nel 1981 il 3 dicembre si celebra la Giornata Internazionale delle persone con disabilità.
“E’ una giornata – evidenzia il sindaco Tiziana Magnacca – per promuovere e sostenere una sostanziale e non solo formale inclusione delle persone con disabilità in ogni ambito della vita, a partire dalla scuola e per allontanare ogni forma di discriminazione e di violenza. Dobbiamo lavorare soprattutto sui più giovani perché i fattori di rischio derivano da discriminazioni e ignoranza, così come dalla mancanza di sostegno sociale”.
Una giornata per ricordare la promozione dei diritti e il benessere delle persone disabili, per garantire un rapido cammino verso lo sviluppo inclusivo e sostenibile, in grado di promuovere una società resiliente attraverso l’eliminazione della disparità di genere, il potenziamento dei servizi educativi e sanitari e l’inclusione sociale, economica e politica di ogni cittadino.
“Il tema conduttore di questa giornata – specifica l’assessore alle Politiche sociali Oliviero Faienza – è ‘Nessuno venga lasciato indietro’ per ottenere un rafforzamento dei servizi sanitari nazionali e in particolare un miglioramento di tutte le strutture che permettano un effettivo accesso ai servizi”.
Le persone con disabilità, infatti, risentono maggiormente dei disagi sanitari, minori opportunità economiche e lavorative e tassi di povertà più alti rispetto alle persone senza disabilità. Tutto questo in gran parte è dovuto alla mancanza di servizi adeguati ed alle limitazioni nell’accesso alla tecnologia d’informazione, alla giustizia ed ai trasporti. Anche il rischio di subire violenza o soprusi a bambini e persone disabili è maggiore rispetto a quella di bambini e persone normodotate.

San Salvo. Continua l’impegno dell’Amministrazione comunale di San Salvo nella messa in sicurezza degli edifici scolastici. Sono state messe a disposizione risorse per nuova indagine sullo stato di vulnerabilità delle scuole primarie di via Verdi, via De Vito e Sant’Antonio.
Il Consiglio comunale nell’odierna seduta ha deliberato una variazione di bilancio destinando ulteriori risorse per proseguire nell’attività di indagine sullo stato di vulnerabilità sismica delle scuole.
“Con questo ennesima iniziativa – afferma il sindaco Tiziana Magnacca – ci avviamo al completamento dell’indagine sullo stato di salute delle scuole comunali. Questa maggiore dotazione consentirà di dare corso alla procedura di valutazione della sicurezza degli edifici esistenti con lo scopo di stimare la vulnerabilità delle scuole dei plessi Sant’Antonio, via Verdi e via De Vito ed eventualmente studiare gli interventi di ripristino più opportuni”.
In particolare il sindaco evidenzia: “Dobbiamo garantire alle famiglie che i loro figli frequentano scuole sicure, dobbiamo consentire agli insegnanti e al personale tecnico e amministrativo di lavorare in strutture non vulnerabili sismicamente. E’ un impegno che per la mia Amministrazione comunale continuerà senza sosta”.

San Salvo. La Giunta comunale ha approvato il Piano neve 2018/2019 aggiornandolo alle indicazioni fornite dal Comitato operativo della Prefettura di Chieti per garantire la viabilità stradale nel territorio comunale.
“Adottiamo già da ora il Piano neve – spiega il sindaco Tiziana Magnacca – per meglio rispondere alle eventuali emergenze che dovessero presentarsi e in piena sintonia con i criteri stabiliti dalle normative regionali e nazionali per garantire la percorrenza sulle strade comunali. Chiediamo, come sempre, la massima collaborazione dei cittadini perché gli interventi diventino più efficaci per meglio affrontare i rigori della stagione invernale al fine dello sgombero neve e gli interventi anti ghiaccio per la sicurezza stradale”.
“Abbiamo a disposizione già oltre cento tonnellate di sale, tutte le strade verranno pulite. San Salvo è stata divisa in tre aree con interventi progressivi – evidenzia l’assessore Lippis – con le strade classificate di grande percorrenza (colore rosa), di media percorrenza (colore verde) e di breve percorrenza (colore celeste) per poter garantire l’accesso alle strutture sanitarie e mediche, alla sede comunale, che diventa sede di coordinamento, alle scuole, agli uffici postali, edifici di culto e cimitero, ai parcheggi e piazze e al centro storico”.
Il piano neve prevede l’utilizzo della forza operativa del personale del Servizio Manutenzione, dei gruppi comunali di Protezione civile, della Croce Rossa e di ditte specializzate qualora ce ne fosse bisogno. Per ogni comunicazione saranno operativi i seguenti numeri di emergenza: sala operativa di coordinamento generale (0873.54113) e coordinamento mezzi (0873.346023). Il servizio sarà coordinato dall’ing. Franco Masciulli.

San Salvo. La Città di San Salvo è con Asia Bibi per chiederne la liberazione dopo aver scontato otto anni di carcere ed essere stata assolta. Gli estremisti islamici la vorrebbero vedere impiccata ed hanno presentato un ricorso chiedendo alla Corte Suprema per rivedere il verdetto di assoluzione.
Il sindaco di San Salvo ha fatto esporre un manifesto all’esterno della residenza municipale per rinnovare l’invito alle autorità del Pakistan affinché venga messa in libertà e per non abbassare i riflettori sulla sua condizione di donna e di cristiana.
“Voglio che da San Salvo parta forte un appello – commenta il sindaco Tiziana Magnacca – per una donna cristiana che vive in Pakistan accusata ingiustamente di blasfemia e che ancora oggi rischia di morire. E’ calato il silenzio sulla sua sorte. Per questo da San Salvo, da un’amministrazione composta da un gran numero di donne, ci è sembrato giusto risvegliare le coscienze quanto meno della nostra comunità e in particolare dei più giovani sulla condizione della donna nel mondo e in particolari di quelli mussulmani sui temi di civiltà e di diritti civili”.

San Salvo. Una panchina di legno colorata di rossa è stata installata sotto il porticato del Comune di San Salvo per celebrare la Giornata contro la violenza sulle donne. Resterà collocata in maniera permanente per tutto l’anno. E’ uno dei segni visibili che il sindaco Tiziana Magnacca ha voluto far predisporre, assieme all’Assessorato alle Pari Opportunità, perché i cittadini di San Salvo siano sensibilizzati su un tema di così viva attualità.

“Insieme bisogna lottare affinché si affermi una cultura di rispetto della parità di genere e di rispetto delle donne in particolare contro ogni forma di volenza fisica e verbale” ha dichiarato il sindaco ricordando che è attivo uno sportello di tutela e di difesa per le donne che hanno subito violenze. Nei prossimi giorni l’assessore alle Pari Opportunità Maria Travaglini presenterà un protocollo per accedere alla rete che si occupa di questo aspetto nella sede operativa attivata presso il Centro culturale Aldo Moro.

Solo lo scorso anno, secondo i dati raccolti dall’Istat – che per la prima volta ha svolto l’indagine sui servizi offerti dai Centri antiviolenza, in collaborazione con il Dipartimento per le Pari opportunità le regioni e il Consiglio nazionale della ricerca (Cnr) – le donne che si sono rivolte ai Centri antiviolenza sono state 49.152, di queste 29.227 hanno iniziato un percorso di uscita dalla violenza. Il 26,9% delle donne che si rivolgono ai centri sono straniere e il 63,7% ha figli, minorenni in più del 70% dei casi.

Per celebrare la Giornata contro la violenza sulle donne oltre all’installazione della panchina rossa è in programma lunedì 26 novembre alle ore 21.00 con ingresso libero presso la sala teatro del Centro culturale “Aldo Moro” lo spettacolo “Campagnola Bella” di e con Margherita D’Onofrio con l’allestimento dell’Associazione teatrale “Novità di Paese”. La vita quotidiana con i suoi sacrifici, i sogni di ragazza innamorata, la guerra, il matrimonio combinato, le chiacchiere della gente, il ricordo di quell’amore passato ma che mai è passato dal suo cuore, gli anni che avanzano lasciando il loro segno... ogni cosa Maria Cristina ha annotato nel suo diario e grazie alla lettura di questo, da parte della nipote, in un susseguirsi di momenti divertenti, romantici, drammatici e nostalgici rivive l’intera esistenza di questa donna dell’entroterra abruzzese, di questa “campagnola bella”. La storia raccontata è quella che potrebbe essere stata la vita di una qualsiasi donna vissuta nel secolo scorso, quella che per molti versi è stata la vita delle nostre nonne: donne con grandi valori, donne genuine, schiette, pronte a sacrificarsi, ma anche capaci di non darsi per vinte.

Ad accompagnarci in questo racconto le voci fuori campo di Chiara Zappacosta, Filiberto Cataldo, Mara D’Onofrio, Antonella Dell’Osa, Rino Zappacosta e Jessica Zappacosta.

San Salvo. L’invito per tutti gli appassionati del presepe a segnare sul calendario il giorno 6 dicembre 2018, ultima data utile per consegnare i manufatti presepiali che verranno esposti, a partire dall’8 dicembre, nei locali del Museo archeologico presso La Porta della Terra.
Fervono quindi i preparativi per la sesta edizione della Mostra concorso “Arte presepiale” che ha lo scopo di promuovere il piccolo artigianato artistico delle miniature che rappresentano la Natività e organizzato dagli Amici del Presepe di San Salvo.
“Invito tutti i concittadini – afferma il sindaco Tiziana Magnacca – ad aderire al concorso-mostra che verrà allestito dall’8 dicembre al 6 gennaio 2019, giorno della premiazione. Un’occasione per riscoprire i valori della cristianità in uno dei suoi simboli più antichi che ci ha insegnato a tramandare San Francesco d’Assisi”.
Sono ammesse al concorso le miniature con superficie non superiore a un metro quadro e con qualsiasi forma, genere o materiale utilizzato.
“Il concorso – spiega l’assessore alla Cultura Maria Travaglini – prevede che ogni visitatore possa esprimere una preferenza che contribuirà a far premiare il presepe scelto dalla giuria popolare. Sono inoltre previsti tre premi segnalati dalla giuria tecnica. A tutti i partecipanti verrà consegnato un attestato.
Per informazioni e iscrizioni rivolgersi all’Assessorato alla Cultura o ai seguenti recapiti telefonici: 347.0811951 o 347.1918013.

San Salvo. Iniziano i lavori al cimitero comunale di San Salvo per 140 nuovi loculi a seguito dell’aggiudicazione definitiva della realizzazione del secondo lotto alla ditta Geom. Vizioli Carlo.
“Si può dire che si tratta dell’ennesima promessa mantenuta che ci eravamo dati – commenta il sindaco Tiziana Magnacca – con la precisa volontà di rimettere a nuovo il cimitero comunale per renderlo più decoroso. Un intervento radicale che vedrà l’abbattimento dell’attuale blocco fatiscente quanto pericoloso”.
Nuovi lavori come prosecuzione di una serie di interventi che hanno trasformato la struttura cimiteriale consentendo il minor disagio a quanti si recano a rendere visita ai loro cari.
“L’intervento riguarderà l’abbattimento e la ricostruzione dei loculi del vecchio cimitero che si è reso necessario viste le precarie condizioni statiche del blocco esistente realizzato da diversi decenni e che presentava vistose crepe” tiene a precisare l’assessore ai Lavori Pubblici Maria Travaglini. Il costo del progetto del secondo lotto, redatto dall’ing. Massimo Rossetti, è di 115mila euro.

Pagina 1 di 25

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione