Pescara. Venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 ottobre 2017 le tre giornate centrali della decima edizione del Festival Mediterraneo della Laicità (www.laicofestival.it) organizzate presso l’Aurum di Pescara dall’associazione Itinerari Laici (www.itinerarilaici.it/).
Tema di quest'anno “mobilitazione totale, connessione generale".

Dopo l’incontro di sabato 18, nuovo appuntamento con il Ciclo Arte curato da Simone Ciglia e Giambattista Benedicenti, ciclo che si concluderà con l’incontro di sabato 7 ottobre.

Sabato 23 settembre: Giovanbattista Benedicenti L'utopia dell'arte totale da Wagner a Gropius

seguirà sabato 7 ottobre: Giovanbattista Benedicenti L'utopia dell'arte totale da Gropius a oggi

Giovanbattista Benedicenti è nato a Pescara nel 1969. Insegna Storia dell'Arte presso il Liceo Classico “D’Annunzio” di Pescara.
Dopo la laurea in Lettere a Firenze, ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Storia dell’Arte presso l’Università di Venezia. È autore di varie pubblicazioni sull’arte moderna e contemporanea

Il video degli Incontri sono pubblicati nel canale Youtube del Festival raggiungibile dal sito dell’Associazione www.itinerarilaici.it o direttamente a www.youtube.com/channel/UCNH70_mR3eMax3pvP2jO6zA/videos


Silvana Prosperi, ideatrice e curatrice del Festival Mediterraneo della Laicità ha illustrato lo spirito dell'iniziativa. "L'Arte con i suoi diversi linguaggi è imprescindibile per leggere la realtà e ad essa il Festival mediterraneo della laicità dedica uno spazio significativo. Abbiamo scelto di approfondire il nesso tra laicità ed Arte perché questa è una componente esemplare della cultura, per il suo ruolo di rappresentare, criticare, modificare le forme di vita e le relazioni con il mondo in un rapporto di condivisione".

Laicità ed Arte Interrogativi per interpretare il modo attraverso l'Arte

Che cos’è un’opera d’arte?
Tra l’opinione scettica convinta dell’impossibilità della definizione dell’opera d’arte e quella più incline a ricercare una definizione propria dell’opera d’arte quale è la scelta giusta?
Le opere sono oggetti fisici.
Le opere sono oggetti sociali.
Le opere provocano accidentalmente conoscenza. Le opere provocano necessariamente sentimenti. Le opere fingono di essere persone.

La decima edizione del Festival è preceduto e seguito da tre cicli:

Laicità ARTE EVENTO: www.facebook.com/events/115906432482028
Ciclo di Arte a cura di Simone Ciglia e GiovanBattista Benedicenti
16, 23 settembre e 7 ottobre Museo d'arte moderna Vittoria Colonna, Via Gramsci, 1, Pescara piano terra h. 17.30

Laicità MUSICA EVENTO: www.facebook.com/events/1760317127594091/
20 ottobre AURUM Sala Francesco Paolo Tosti, Largo Gardone Riviera, Pescara piano terra h. 16.30
Alan DI LIBERATORE - Violoncello

Laicità CINEMA EVENTO: https://www.facebook.com/events/305796813162029/
Ciclo di Cinema a cura dell’Associazione A.C.M.A.
28 ottobre, 4 e 11 novembre Museo d'arte moderna Vittoria Colonna, Via Gramsci, 1, Pescara piano terra h. 17.30

Vasto. Nel corso dell’incontro che si è tenuto nei giorni scorsi a Pescara nella sede della Regione Abruzzo, è stato fatto il punto sugli interventi che interessano la Diga di Chiauci finanziati nel Masterplan e già appaltati e che coinvolgono la regione Abruzzo e quella del Molise.
Inoltre è stato calendarizzato l’intervento oggetto dell’accordo firmato il 21 agosto 2017 tra Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed il Consorzio di Bonifica sud, per un importo complessivo di 4 milioni di euro destinati all’incremento della sicurezza e della funzionalità della diga di Chiaucie alla prosecuzione delle prove d’invaso sperimentale per permetterne il collaudo tecnico funzionale e l’entrata in normale esercizio.
I lavori verranno appaltati entro novembre 2017 e la consegna degli stessi è prevista per aprile 2018. All’incontro erano presenti il vicesindaco di Vasto Paola Cianci, l’assessore Giancarlo Lippis del Comune di San Salvo, l’Ing. Emidio PrimaveraDirettore del Dipartimento Opere pubbliche della Regione Abruzzo, l’Ing. Di Biase del Genio Civile e i tecnici. L’accordo è stato firmato il 21 agosto 2017, tra Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e il Consorzio di Bonifica sud.
“Questi progetti – ha dichiarato il vicesindaco Paola Cianci- denotano una grande attenzione da parte della Regione Abruzzo per il superamento delle criticità del sistema idrico del nostro territorio. Ci auguriamo che trovino concretizzazione nel breve periodo poiché si tratta di interventi che contribuiranno a limitare i disagi causati dalle emergenze idriche, in particolar modo nel periodo estivo, per cui restano comunque necessari una serie di interventi strutturali sulle condutture e la realizzazione di un potabilizzatore”.

Pescara. E' stato uno degli autori della scoperta delle onde gravitazionali e tra i primi a dedicarsi all'osservazione dei buchi neri, Eugenio Coccia, ordinario di Fisica Sperimentale e rettore del Gran Sasso Science Institute de L'Aquila, e domani sera sarà ospite della conviviale del Rotary Pescara, presieduto da Italo D'Orazio.

Il tema dell'incontro, che si svolge alle 20.30 all'Hotel Esplanade di Pescara, è "Il ruolo della ricerca scientifica nello sviluppo del territorio" e sarà affrontato dal professor Coccia, tra i maggiori esponenti della comunità scientifica internazionale, che ha svolto la sua attività di ricerca al CERN di Ginevra, dove ha diretto l'esperimento Explorer, e ai Laboratori INFN di Frascati, dove ha diretto l'esperimento Nautilus.

Eugenio Coccia è stato inoltre direttore dei Laboratori INFN del Gran Sasso, presidente del Comitato internazionale delle onde gravitazionali e membro del Comitato degli Esperti per la Politica della Ricerca della Presidenza del Consiglio.
E' attualmente consigliere della Società Italiana di Fisica e dell'Istituto Nazionale di Astrofisica, oltre ad essere membro honoris causa di varie Accademie scientifiche tra cui l'Accademia Europea, l'Accademia delle Scienze di Torino e l'Accademia delle Scienze d'Abruzzo.

Roma. Nella giornata di ieri il Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso, accompagnato dal direttore del Dipartimento risorse e organizzazione Fabrizio Bernardini, ha incontrato a Roma il Presidente dell’INPS Tito Boeri, affiancato dal dirigente della direzione Patrimonio e Archivi Giorgio Fiorino.
All’ordine del giorno la definizione delle sedi territoriali di Sulmona, Penne e dell’ex colonia “Rosa Maltoni” di Giulianova.
Per quanto riguarda la sede di Sulmona, l’istituto si è impegnato a garantire i servizi forniti attualmente, in linea con quanto si sta facendo in tutta Italia: accentramento delle produzione e decentramento dei servizi. La Regione Abruzzo si è impegnata a individuare una sede idonea che permetta all’INPS di risparmiare risorse sugli affitti, consentendo di mantenere il livello di servizi offerti.
In merito alla sede di Penne, l’istituto si è impegnato a conservare i servizi attivi sul territorio.
Relativamente all’ex colonia “Rosa Maltoni” di Giulianova, il Presidente D’Alfonso ha manifestato l’interesse a valutare un possibile acquisto da parte della Regione previa valutazione di stima da affidarsi alla Agenzia delle Entrate.

Pescara. In mattinata il sindaco Marco Alessandrini ha ricevuto un gruppo di assegnatari degli alloggi Ater di via Lago di Borgiano sottoposti a sgombero per le condizioni statiche delle palazzine, lo scorso 4 luglio. Le famiglie sono state dapprima incontrate l’assessore Antonella Allegrino durante i lavori del Consiglio Comunale, che è stato sospeso per consentire loro di avere le spiegazioni richieste, in seguito, accompagnati dal consigliere Massimiliano Pignoli, hanno a lungo parlato con il sindaco chiedendo rassicurazioni e tempi brevi per le riassegnazioni di alloggi. L’idea di cui si è parlato e a cui gli uffici stanno già da tempo lavorando, è quella di agevolare le autonome sistemazioni, coinvolgendo anche l’imprenditoria di settore per reperire più facilmente appartamenti in città su cui poter applicare le garanzie del CAS, il Contributo di Autonoma Sistemazione, che consente di coprire le spese della locazione.

“Dobbiamo valutare tutte le forme possibili di collaborazione, nel momento in cui le norme consentono uno strumento che si chiama CAS – così il sindaco Marco Alessandrini - contributo di autonoma sistemazione che permette di avere dei fondi per affittare una casa e dunque evitare di stare in albergo. Ma è in primo luogo indispensabile fare la domanda di Cas, perché questo non sempre è avvenuto e abbiamo sensibilizzato su tale necessità. Dal canto nostro, oltre a fare sentire la nostra presenza e vicinanza alle famiglie che abitavano in via Lago di Borgiano, che dal momento in cui siamo venuti a conoscenza della situazione non è mai mancata, possiamo immaginare, come in verità stiamo facendo da tempo, dei percorsi per cui il sistema pubblico funga da garanzia per queste famiglie, magari nell’erogazione di una caparra che è necessaria per prendere in locazione un immobile. Abbiamo molto a cuore la questione, quanto fatto è encomiabile e noi crediamo nella continuità del lavoro, che ci ha animato fino ad oggi nel gestire la più grande emergenza che la città abbia avuto e vogliamo proseguire gestendo al meglio le risposte a questo bisogno così vitale. Su questo argomento gli uffici lavorano già e terremo informati gli interessati non appena ci saranno notizie sugli ulteriori percorsi attivabili”.

Chieti. “La città di Chieti non può e non deve essere penalizzata da scelte sanitarie discriminanti alla luce delle esternazioni emerse dal tavolo di monitoraggio romano per l’individuazione del Dea di II Livello tra i nosocomi di Chieti e Pescara”. E’ quanto rimarca il Presidente del Consiglio Comunale, Liberato Aceto, a margine dell’incontro avuto con il Magnifico Rettore, Prof. Sergio Caputi, insieme ai componenti dell’Ufficio di Presidenza.

"Nel corso dell’incontro – prosegue il Presidente Aceto - a più riprese si è concordato di favorire un’azione sinergica tra tutte le istituzioni del territorio per rafforzare il ruolo dei veri motori della città: Ospedale e Università. In tal senso, il Rettore ha manifestato la piena disponibilità dell’Istituzione che egli rappresenta ad affiancare l’Amministrazione Comunale in tutte le iniziative che intenderà intraprendere per un’ulteriore valorizzazione del patrimonio storico, sociale e culturale della città di Chieti".

"Nella mia duplice veste di Presidente del Consiglio Comunale e di medico dell’Ospedale della nostra città – aggiunge il Presidente - ho ribadito al Rettore che Chieti non potrà mai accettare un ruolo di secondo piano rispetto alle realtà vicine: la sua storia e il suo futuro non potranno essere messe in discussione. Bisognerà lavorare insieme per far rivivere il Centro Storico con tutte le sue bellezze, motivando studenti e cittadini nel frequentarlo.
Riportare a Chieti alta alcune sedi di Corsi di laurea e Facoltà, favorire momenti di aggregazione ed appuntamenti culturali, migliorare la mobilità viaria e la velocità di comunicazione tra la parte bassa e quella alta della Città, potenziare la ricettività alberghiera. Al termine dell’incontro è emerso l’intendimento a ritrovarsi nell’immediato futuro su iniziative comuni tese solo ed esclusivamente a favorire la completa integrazione tra l’Università e la Città di Chieti".

Chieti. “La riorganizzazione della macchina comunale, sotto il profilo degli uffici e dei servizi, migliorerà l’offerta amministrativa dell’Ente per essere più vicino ai cittadini”. E’ questo il commento del Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, all’esito della riunione avuta questa mattina con la Rsu e le rappresentanze sindacali territoriali.

«Questa mattina – ha aggiunto il Sindaco - pur non essendo previsto in nessun obbligo di legge, ma avendo sempre avuto in mente che la condivisione dei progetti è un fattore fondamentale della nostra azione di governo, ho inteso illustrare alle rappresentanze della Rsu e alle rappresentanze sindacali territoriali quella che sarà la riorganizzazione del Comune sotto il profilo degli uffici e dei servizi per migliorare l’offerta amministrativa dell’Ente e riconoscere il giusto merito a chi lavora ed essere sempre più pronti a dare risposte ai cittadini i quali, giustamente, devono pretendere un Comune efficiente e, quindi, dipendenti preparati e pronti.
Nel corso della riunione ho, altresì, evidenziato l’ulteriore obiettivo dell’Amministrazione Comunale che sarà quello di procedere a nuove assunzioni».

Guardiagrele. Una stretta di mano a sancire un accordo finalizzato a calmierare gli affitti dei locali commerciali cittadini. Confcommercio Chieti questa mattina ha incontrato il sindaco di Guardiagrele, Simone Dal Pozzo, e l’assessore al bilancio del Comune guardiese, Marilena Primavera, per illustrare il progetto “Affitti Ri-negoziati” che ha l’obiettivo di calmierare le locazioni commerciali, diventate un fardello quasi insostenibile per la categoria. Non a caso anche a Guardiagrele, che può contare su un dinamico centro storico, la problematica è molto sentita come ha sottolineato il presidente provinciale di Confcommercio Chieti, Marisa Tiberio. “Gli affitti sono purtroppo entrati di diritto nella lista nera del piccolo commercio, già gravato da una congiuntura negativa senza precedenti. Guardiagrele, seppur con le dovute proporzioni rispetto alle altre città della provincia, non è esente da questa problematica- afferma il presidente Tiberio- e ringraziamo il sindaco e l’assessore al bilancio per aver capito e sposato il nostro progetto.” Il meccanismo di “Affitti Ri-negoziati” è semplice: il locatore che accoglierà la richiesta avanzata dal commerciante di abbassare il contratto di affitto stipulato di almeno il 20%, rinegoziandolo, otterrà il pagamento anticipato di 24 mensilità attraverso un prestito contratto a tassi agevolatissimi grazie al progetto targato Confcommercio. Una soluzione pratica per combattere le morosità che causano la chiusura di molte attività commerciali. Hanno garantito il massimo sostegno all’iniziativa di Confcommercio, prevedendo in futuro delle fiscalità di vantaggio a favore dei titolari dei locali commerciali comunali che ridurranno gli affitti ai commercianti, il sindaco Dal Pozzo e l’assessore Primavera. Per questo, a breve, il progetto “Affitti Ri-negoziati” di Confcommercio passerà al vaglio della giunta comunale guardiese.

Pescara. Domani, Giovedì 14 settembre prendono ufficialmente avvio a PESCARA gli Stati Generali Della Mobilita’ Urbana, con un incontro proiettato subito nel futuro ormai presente delle App per la mobilità sostenibile.
Dalle ore 10,00 alle ore 13,00, nella sala conferenze del Museo Colonna di Piazza primo Maggio, al tavolo dei relatori, coordinati da Fabrizio Montefusco, si alterneranno gli operatori delle applicazioni più diffuse del momento e che sostengono a vario titolo la mobilità sostenibile, ed in particolare: Moovit, per il trasporto pubblico, Bellamossa, con la sua estensione “Betterpoint” per premiare la mobilità sostenibile a Bologna, Ecopunti, la piattaforma che premia i comportamenti positivi operativa in particolare a Modena, Wecity, altra app di sostegno alla mobilità sostenibile, MyCicero per la prenotazione unica dei viaggi, Jojob e Flootta, per il car pooling aziendale, Clacsoon, per il tempo libero in città, la gita fuori porta o il tragitto casa-lavoro, e Easypark, il nuovo sistema di pagamento della sosta, da pochi mesi operativo anche a Pescara. Alcuni degli interventi saranno svolti in remoto con collegamenti da Stoccolma e Milano.
“Durante questi due mesi di incontri, dibatti, conferenze e eventi collaterali - sottolinea l’Assessore alla Mobilità Stefano Civitarese Matteucci - Pescara aprirà una grande finestra sul futuro dei trasporti delle persone e delle merci. Con questo primo appuntamento conosceremo le ultime novità in fatto di tecnologie informatiche applicate alla mobilità e il contributo determinante di molte applicazioni già da oggi decisive per lo sviluppo delle città di domani. Per quanto ci riguarda, guardiamo a Pescara del 2027 che sarà molto diversa da quella che conosciamo oggi e sicuramente migliore. Il nostro impegno, a partire da queste giornate e per i prossimi anni, è di accompagnare e gestire il relativo processo di trasformazione”.

Per tutte le informazioni:
www.statigeneralimobilitaurbanapescara.it/2017/09/09/nuove-frontiere-della-mobilita-urbana/
www.statigeneralimobilitaurbanapescara.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Roseto degli Abruzzi. Il sindaco, Sabatino Di Girolamo, e il consigliere delegato allo Sport, Marco Angelini, hanno incontrato nel tardo pomeriggio di ieri i rappresentanti di tutte le società calcistiche del territorio per determinare l’esatto calendario degli allenamenti e la coordinata fruizione di tutte le strutture comunali.

“E’ stato un momento importante di confronto con tutte le società sportive”, dice il primo cittadino, “nel quale sono emerse anche criticità e problemi che altrimenti non sarebbero venuti a galla. La riunione è stata utile anche perché ha consentito all’amministrazione comunale di esporre i tre progetti di messa a norma del campo di Cologna spiaggia, del campo di Fonte dell’Olmo e del campo di Santa Lucia, quest’ultimo sarà destinato prevalentemente agli amatori”.

Tutte le società sportive si sono dichiarate assolutamente soddisfatte per l’investimento di un circa 800 mila euro, (in particolare 86.000 euro per Cologna Spiaggia; 180.000 Fonte dell’Olmo e 530.000 per Santa Lucia) che l’amministrazione comunale ha inteso destinare alle strutture sportive in quanto da troppo tempo, anche per piccoli problemi, mancano le agibilità di legge.

“L’investimento è importante perché crediamo che lo sport possa essere lo strumento per far crescere bene i nostri giovani, per mantenere quindi un tessuto sociale sano”, aggiunge il sindaco Sabatino Di Girolamo, “Accanto al basket, che è la disciplina principale e più amata della città, esiste tuttavia un bellissimo tessuto calcistico e su questo l’amministrazione intende lavorare per superare divisioni e creare sinergie in vista di una riqualificazione del nostro football a livello regionale”.

Pagina 1 di 13

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione