Cultura e eventi Sport

Calcio a 5, il Montesilvano ospita il Cus Macerata

Montesilvano. Dopo le due sconfitte consecutive di Castel Fidardo e Potenza Picena, il Montesilvano deve rialzare la testa. Al PalaRoma arriva domani il Cus Macerata (inizio gara ore 16). Contro il fanalino di cosa della classifica (3 punti finora conquistati dai marchigiani), i ragazzi di Marzuoli dovranno ritrovare la strada dei tre punti per tornare a muovere la classifica. In casa, il Montesilvano ha finora ottenuto quattro vittorie in altrettante partite, mentre il Cus Macerata ha sempre perso in trasferta, ma l’impegno non deve essere sottovalutato, anche considerando la squalifica di Junior, che priva la caiana del suo capocannoniere. Le insidie della gara e l’importanza della vittoria sono ben chiare anche al portiere in seconda Diego Iervolino:
“Dobbiamo assolutamente reagire. Stiamo attraversando il periodo più difficile della nostra stagione, con tre sconfitte nelle ultime quattro partite, ed arriviamo a questa gara con una formazione molto rimaneggiata. Speriamo di fare bene per tornare a fare punti, perché ne abbiamo bisogno anche per il morale. Junior sarà squalificato e per la prima volta dovremo fare a meno di Dudù Morgado: a me dispiace particolarmente per la sua partenza, perché oltre a un compagno di squadra ho perso anche l’allenatore della squadra Juniores, di cui sono il portiere. Sotto la sua guida stavamo facendo molto bene, ma spero che anche con il nuovo allenatore, che sarà poi Junior, potremo continuare su quella strada. L’impegno in prima squadra mi sta dando belle soddisfazioni: mister Marzuoli mi ha fatto spesso entrare e con Simone Tatonetti c’è un bel rapporto, senza rivalità e con un buon spirito di collaborazione. A livello personale sono contento, speriamo che adesso anche la squadra, come collettivo, possa risollevarsi”.
Il Città di Montesilvano calcio a 5 ha accettato, seppur con dispiacere, la decisione di Dudù Morgado di giocarsi il resto della stagione in serie A, con la maglia del Pescara. La società lo ringrazia per l’impegno e la professionalità mostrati nell’ultimo anno e mezzo, augurandogli il meglio per il prosieguo della sua carriera. La dirigenza è già al lavoro sul mercato, alla ricerca di un giocatore che possa sostituire, anche se non sarà facile, Dudù in campo e nello spogliatoio.

Related posts

Pescara, sopralluogo in riviera sud per spostare l’opera di Baldacci

admin

Sodero, innesto di sostanza per la panchina del Chieti Basket

redazione

Funambolika presenta Malamat: dopo il tutto esaurito per l’incontro con Arturo Brachetti, tocca ora al Circo El Grito

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy