Sport

Festa biancorossa: Chieti espugna il PalaSavelli (71-73)

Chieti. L’Asd Chieti Basket non si ferma più e strappa un successo fondamentale alla Virtus Porto San Giorgio rilanciandosi a pieno titolo per la qualificazione ai playoff. I teatini hanno dimostrato di avere qualcosa in più, non lasciandosi intimorire dagli avversari che, rispetto alla gara d’andata, si sono rinforzati con due innesti senior di livello per la categoria, tra cui Glineur. Chieti con questo successo sale a quota 8, a soli due punti dall’ottavo posto considerando il passo falso di Pineto in casa con la Nova Campli (51-62). In settimana uscirà il calendario ufficiale della Fase ad orologio durante la quale tenteremo la risalita in classifica.

Sono i marchigiani a partire forte sfruttando soprattutto Glineur che fa valere tutto il proprio bagaglio d’esperienze maturato tra l’Europa e gli States e che guida i suoi giovani compagni da vero leader. In modo particolare grazie a percentuali irreali dalla linea dei 6,75 (5/7) Porto San Giorgio dà l’impressione di essere in “missione” e di voler spaccare subito la gara già dal primo quarto (25-19). Questo parziale viene ulteriormente ritoccato dai nostri avversari sino al +10 (29-19) ma i teatini non si scompongono nemmeno in questa circostanza. Coach Zubiran organizza un’oculata fase difensiva che, dopo aver subito 25 punti nel quarto precedente, ora ne concede solo 7, spunto fondamentale per ribaltare l’inerzia della partita a nostro vantaggio. Con Bantsevich sugli scudi, i teatini vanno al riposo lungo per la prima volta in vantaggio (32-34).

Rientrate sul parquet, le due compagini mostrano una maggior propensione offensiva leggendo al meglio la partita che entra nel vivo nel secondo tempo. Glineur e Mancinelli continuano a creare qualche grattacapo di troppo a Chieti che, comunque, reagisce affidandosi a Berardi sempre più importante per l’economia della squadra e a Mijatovic che emerge definitivamente nella terza frazione (55-60). Negli ultimi dieci minuti i biancorossi continuano a gestire il vantaggio sino alla sirena finale, spesso anche sopra la doppia cifra ma che prontamente i padroni di casa hanno ridotto sino ad arrivare ad un solo possesso di distanza. De Luca ha offerto tutta la sua esperienza, togliendo le castagne dal fuoco con una tripla essenziale quando la Virtus si era rifatta sotto prepotentemente (71-73).

Parziali: 25-19; 7-15 (32-34); 23-26 (55-60); 16-13 (71-73)

Virtus Porto San Giorgio: Glineur 19, Maroni, Grossi 12, Matviychuk, Antonini, Ebobobawaye 11, Tizi 9, Mancinelli 12, Lucidi 8.

Asd Chieti Basket: Berardi 21, Sarchioto, Abdulai, Cocco 7, Sigismondi, D’Onofrio, Pappalardo 2, Bantsevich 18, Mijatovic 17, De Luca 8. Coach Zubiran, Ass. Coach Mucci.

Related posts

L’Unibasket Lanciano riparte con nuovi progetti, collaborazioni e tante conferme per la nuova stagione

redazione

Pescara Calcio a 5, sospensione cautelare dell’atleta Antonio Capuozzo

admin

Un Francavilla dai due volti supera in rimonta il Forlì 2-1 VIDEO

francescorapino

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy