Sport

Primo set in affanno, poi tutto facile: la Coged vince anche a Cagliari

Cagliari. La CO.GE.D. fa il proprio dovere, supera 3-0 l’Alfieri Cagliari e mantiene la vetta solitaria della classifica, a +2 su Orsogna e a +4 su Ladispoli. Nel più classico dei testa-coda, contro l’ultima in classifica le neroverdi hanno fatto fatica a tenere sempre alta la concentrazione commettendo, nel primo set, errori davvero insoliti. Ha probabilmente pesato, almeno all’inizio, l’inconsueta formazione schierata da Giorgio Nibbio, costretto a fare i conti con le defezioni di Galiero e Perna e a schierare Lupidi da centrale, con Matrullo opposto. Sotto 23-21, è stato fondamentale l’ingresso dalla panchina di Alice Di Tonto, che con tre battute consecutive ha indirizzato la frazione nel verso giusto. Senza storia invece il secondo e il terzo set, chiusi senza particolari affanni dalle teatine. Top scorer in un incontro al di fuori degli schemi è stata Iza Kus, unica neroverde a terminare in doppia cifra (10). Dietro di lei, 9 punti a testa per Culiani e D’Angelo, mentre è da sottolineare il primo punto in serie B2 per Ilaria Maiezza, tredici anni compiuti da poco. 12 punti in battuta per le neroverdi, buona prova di squadra anche in ricezione, dove spiccano l’82% di positiva e il 64% di perfetta da parte di Michela Culiani. Dall’altro lato, non bastano gli 11 di Gargiulo e Sanna. Fra sette giorni, appuntamento a Colle dell’Ara contro la Polisportiva Talete Roma.

“Era prevedibile che potessimo avere qualche difficoltà all’inizio – questo il commento di Giorgio Nibbio – contro un avversario che ti obbliga a giocare a un ritmo molto più basso del nostro, che fa tante “pallette”, che ti rende difficile mantenere sempre alta la concentrazione. In più c’erano la trasferta lunga, i palloni diversi da quelli con cui solitamente giochiamo, i problemi di formazione dovuti, principalmente, al forfait di Simona Galiero al centro. Nel primo set abbiamo sofferto, poi tutto è stato in discesa ma, comunque, non abbiamo giocato bene: riuscire a portare a casa i tre punti anche contro l’avversario che ti fa giocare male è una capacità che le grandi squadre devono avere, e oggi siamo riusciti a portare a termine il nostro compito. Ancora una volta sono contento del contributo della panchina: Alice Di Tonto con i suoi aces è stata fondamentale nel primo set, e anche Ilaria Maiezza, che ho schierato in prima linea in B2, a 13 anni, ha fatto vedere di che pasta è fatta. Insomma, una partita necessariamente diversa dalle altre, ma alla fine contavano i tre punti, quindi bene così”.

Alfieri Cagliari: Sanna 11, Farci 4, Gargiulo (C) 11, Sarritzu (L) n.e., Alberti 1, Aritzu 2, Flores, Salaris 7, Martis, Pirro n.e., Zedda (L), Palomba n.e.. All.: Andrea Loi.

CO.GE.D. Pallavolo Teatina: Mazzarini (L), Ricchiuti 5, Michetti (L) n.e., Maiezza 1, Kus 10, Frate n.e., Culiani (C) 9, Di Tonto 4, Matrullo 5, D’Angelo 9, Galiero n.e., Lupidi 7, Perna n.e.. All.: Giorgio Nibbio.

Related posts

Presentata in Comune la squadra del Pescara Calcio Femminile

redazione

Il campione in carica Justin Rose mira ad entrare nella storia al Turkish Airlines Open 2019

redazione

Volley, l’Altino si aggiudica il primo derby dell’anno

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy