Sport

Parte l’avventura pescarese in Coppa Italia. Primo ostacolo Omegna, rivincita della scorsa stagione

Pescara. Manca poco, la grande avventura in Coppa Italia sta per iniziare. Per la seconda partecipazione consecutiva alla FinalEight la squadra del presidente Carlo Di Fabio è carica e consapevole delle proprie potenzialità. L’Unibasket Amatori Pescara è in buona salute e presenterà in Coppa Italia il roster completo, inclusi gli ultimi due arrivati Flavio Gay e Luca Pedrazzani. Per Pescara il primo scoglio si chiama Paffoni Omegna, una sorta di déjà-vu, squadra da affrontare venerdì alle ore 18:30 al Palasport di Porto Sant’Elpidio: nelle Marche ci sarà una buona rappresentanza di supporters pescaresi, che si uniranno ai pullman organizzati dalla società per settore giovanile e minibasket.
Coach Stefano Rajola ha le idee chiare: “Per la squadra e per la società è un vero orgoglio partecipare per il secondo anno consecutivo a questa grande manifestazione, abbiamo faticato tanto per riuscire a conquistare la qualificazione che è arrivata dopo un filotto importante di vittorie. Abbiamo attraversato un periodo un po’ difficile, ma la prestazione di Ancona mi conforta tantissimo perchè, anche grazie ai nuovi innesti, abbiamo dato prova delle potenzialità che può esprimere questa squadra al completo”. Le premesse sono positive: “Ci approcciamo a questo weekend in buone condizioni e con la speranza che la nostra partecipazione possa durare il più a lungo possibile. E’ un’esperienza da vivere come un premio per quanto fatto nel girone d’andata e da disputare divertendoci per far vedere quello che sappiamo fare. Affronteremo un top team per la categoria come Omegna, composto da ottimi giocatori, ed è una sorta di rivincita dello scorso anno. Ma noi abbiamo le carte in regola per giocarcela fino in fondo contro una squadra di livello, diversa da quella dello scorso anno ma con tanti giocatori di esperienza e giovani validi. Lo scorso anno affrontammo Omegna in una situazione difficile e con tanti infortunati, quest’anno ci giocheremo la partita ad armi pari contro un team che ha concluso il girone d’andata al primo posto nel suo girone”
Andrea Capitanelli, il capitano, è pronto per una grande avventura: “La partecipazione alla Coppa Italia rappresenta un bellissimo traguardo raggiunto grazie a tutti gli sforzi prodotti dal collettivo per conquistare il secondo posto a fine girone d’andata e rappresenta dunque una grande soddisfazione. Ce la giocheremo con tranquillità e con la voglia di vincere, ad armi pari. Giocare nuovamente contro Omegna è una sorta di rivincita e siamo carichi, le sensazioni sono molto positive. Scontrarsi con le migliori degli altri gironi, in una bella cornice come quella della Coppa Italia, rappresenta un grosso stimolo”
Tutti gli aggiornamenti sull’avventura pescarese in Coppa Italia saranno disponibili sui canali ufficiali, anche social, del club; per i tifosi impossibilitati ad essere nelle Marche è prevista la diretta streaming a pagamento su LNP TV Pass e in chiaro su LNP Channel, canale YouTube.Infine una curiosità: ogni giocatore indosserà una casacca con il proprio soprannome.

Related posts

Gioco d’azzardo, M5S: “Riduciamo le sale slot”

admin

Il Francavilla Calcio manca l’iscrizione al campionato di serie D: il commento del sindaco Antonio Luciani

redazione

Una doppietta di Dos Santos regala il successo al Francavilla sul Castelfidardo VIDEO

francescorapino

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy