Cronaca

Lilt Pescara su avvio ‘Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica’

Pescara. “Apertura col botto per la Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica della Lilt – Lega Italiana Lotta contro i Tumori – di Pescara, che è iniziata questa mattina nel mercato di Campagna Amica con la Coldiretti. Decine e decine le persone che si sono avvicinate al nostro stand, hanno chiesto i nostri opuscoli esplicativi e il librino 2019 dedicato alle fake news in materia di cancro e si sono associati alla Lilt stessa. Domani proseguiremo le nostre attività in piazza Salotto e martedì e giovedì ambulatori Lilt aperti in via Rubicone per le visite gratuite senologiche, urologiche e dermatologiche”. Lo ha detto il Presidente della Lilt di Pescara, il professor Marco Lombardo, Coordinatore della Lilt Abruzzo, che stamane ha preso parte all’apertura della Settimana della Prevenzione, presentata nei giorni scorsi in conferenza stampa con l’assessore alla Salute e alle Politiche sociali del Comune di Pescara Antonella Allegrino e il Presidente della Provincia di Pescara Antonio Zaffiri. Presenti stamane anche la vicepresidente Lilt Milena Grosoli, la componente del direttivo Dina Di Pietrantonio e altri volontari.
“La Lilt – ha ricordato il professor Lombardo – continua il proprio impegno nella prevenzione primaria, secondaria, terziaria e, da quest’anno, anche nella ricerca, che è il quarto step della nostra attività. La Settimana della Prevenzione Oncologica è il primo appuntamento dell’anno come da tradizione perché bisogna insistere nell’informare e sensibilizzare la popolazione, come la goccia che buca la pietra e riesce a trasmettere le buone prassi. Le novità del 2019 legate alla campagna sono innanzitutto nel nuovo librino-opuscolo redatto per l’iniziativa, che vede come testimonial nazionale la commentatrice e giornalista Selvaggia Lucarelli. Quest’anno la pubblicazione è dedicate alle fake news, ovvero alle false notizie che ruotano attorno all’insorgenza del cancro: ogni giorno leggiamo, ad esempio, che il vino rosso o il peperoncino aiutano a prevenire il cancro, o, al contrario, che il caffè favorisce l’insorgenza delle patologie tumorali, da questo momento i cittadini troveranno risposte concrete ai loro quesiti e scopriranno che il 90 per cento delle notizie sentite anche in tv sono false e la Lilt nel proprio opuscolo fornisce anche la spiegazione scientifica adeguata per chiarire quelle false notizie. Ad esempio, andremo a sfatare i miti sull’olio di palma che non è cancerogeno se utilizzato in forme adeguate e non cotto a temperature altissime, così come andremo a ricordare che l’olio extravergine d’oliva ha, al contrario, un effetto curativo potentissimo, oltre che importante nella prevenzione, essendo ricco di polifenoli, e infatti la nostra Settimana della Prevenzione è legata alla distribuzione di bottiglie d’olio extravergine d’oliva. La seconda novità riguarda l’apertura di tutti gli ambulatori della Lilt in Italia durante la Settimana della Prevenzione: anche i nostri ambulatori a Pescara, in via Rubicone, saranno aperti ai pazienti martedì e giovedì per offrire gratuitamente visite senologiche, urologiche e dermatologiche. Tutte le persone che hanno una necessità potranno venire e saranno visitate da medici specialisti ospedalieri. Contemporaneamente i nostri stand saranno nei luoghi di maggior frequentazione della città per avvicinare la popolazione, quindi saremo a Campagna Amica, piazza Salotto e nella Galleria Auchan. Infine per il 2019 – ha aggiunto il Presidente Lombardo – abbiamo una ciliegina sulla torta, ovvero Pescara è entrata ufficialmente a far parte di un Progetto nazionale sperimentale con la Lilt nazionale, il Miur e il Ministero della Salute avviando una nuova attività nelle scuole, ovvero andremo a formare non più solo gli studenti, ma anche i docenti per renderli in grado, poi, di formare, essi stessi, i propri colleghi e studenti sul tema della prevenzione. La nostra sarà poi un’attività condotta su un doppio binario, perché distribuiremo questionari sia alle classi in cui avremo fatto formazione, che nelle classi dove non avremo svolto alcuna attività, i dati finali verranno raccolti e analizzati dal Ministero nell’ambito del progetto di ricerca per capire l’incidenza delle malattie neoplastiche sulla popolazione e dell’attività di prevenzione. Abbiamo già cominciato nel Liceo Scientifico ‘Galilei’, nello Scientifico ‘Da Vinci’, e nell’Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’, a breve inizieremo nel Liceo Classico ‘D’Annunzio’ e a settembre in altre scuole”. “Domani, domenica 17 marzo – ha ricordato la vicepresidente Grosoli – il nostro stand sarà presente in piazza Salotto dalle 9.30 alle 18. Martedì la Campagna si sposterà negli ambulatori Lilt di via Rubicone, aperti dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 17.30, e dove offriremo ai cittadini la possibilità di farsi visitare: le visite senologiche si svolgeranno dalle 11 alle 12 e dalle 16 alle 17; le visite dermatologiche dalle 16 alle 17. Giovedì 21 marzo ancora la Campagna sarà nei nostri ambulatori, dalle 14.30 alle 16.30, dove si svolgeranno anche le visite urologiche. Infine chiuderemo sabato 23 marzo nella Galleria Auchan, dove il nostro stand sarà presente dalle 9.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30”.

Related posts

Fossacesia in prima linea contro l’abbandono di cani e gatti

redazione

Chieti, Palazzo d’Achille: tagliate le reti logorate, esterne all’impalcatura

redazione

Sopralluogo a Piano d’Orta di Bolognano della Commissione speciale d’inchiesta sul SIN

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy