Sport

Asd Chieti Basket ai playoff

Campli. È difficile analizzare a caldo una partita che ha regalato tante emozioni soprattutto ai protagonisti dell’impresa, i ragazzi di coach Zubiran, artefici di una prova gagliarda e tosta. La vittoria ci regala la salvezza e la qualificazione ai playoff, un obiettivo che fino a poche settimane fa era solo un sogno. Ma i cinque successi nelle ultime sei gare (3/4 nella fase ad orologio) hanno permesso ai teatini di giocarsi il tutto per tutto a Campli. A parte la partenza contratta a causa dell’emozione, Chieti domina tatticamente e festeggia alla sirena finale. Oggi non è un miglior giocatore, tutti sono stati decisivi!

Il primo possesso della gara è per Campli con Sumskis che viene mandato in lunetta da Pappalardo dopo 10 secondi anche se non va a segno. Poi ci sono due minuti di puro dominio da parte dei teatini che impostano una difesa asfissiante sul portatore di palla, non lasciando agli avversari nemmeno la possibilità di tirare e trovando facilmente la via del canestro. Dopo il break ospite (0-6), i farnesi si rifanno sotto sospinti da Sumskis sotto le plance e da Moretti dall’arco. Chieti smette di segnare sbagliando diversi appoggi in transizione, conseguenza della tensione per una partita decisiva: capitan De Luca interrompe un digiuno durato oltre quattro minuti con due preziosi liberi ma Moretti fa male alla difesa teatina da ogni parte del campo (23-14).

L’Asd Chieti Basket torna a difendere forte ed i risultati non tardano ad arrivare: la Nova realizza solo un libero in tre minuti mentre soffre a tenere sotto canestro i nostri lunghi mandando Bantsevich più volte alla linea della carità mentre Berardi si mette in mostra in attacco con delle transizioni preziose. Dopo essere stati sotto anche di nove punti, i teatini passano avanti con un break di Mijatovic (8-0) fatto di un bellissimo sottomano e da una tripla in step-back di rara bellezza (26-33 al 16’). Ma la vera arma vincente per i ragazzi di coach Zubiran si sta rivelando ancora la zone press che annienta i farnesi, annichiliti anche dalle stoppate dello stesso Mijatovic ai danni di Listwon prima e di Nardi poi. Un antisportivo sanzionato a Cocco a pochi secondi dalla fine ricuce il divario che era arrivato sulla doppia cifra (28-38) fino a trenta giri d’orologio dalla pausa lunga (32-38).

Pappalardo, nonostante l’infortunio alla caviglia che lo ha tenuto fermo in settimana, si accende nel momento migliore, chiamato in causa da coach Zubiran: con un minutaggio gestito al meglio, il nostro pivot inizia a giocare sotto le plance dando spettacolo insieme a Bantsevich. Nel frattempo la difesa teatina continua a reggere benissimo costringendo la Nova Campli a molte forzature (i primi due punti farnesi, siglati da Moretti, arrivano dopo oltre quattro minuti dalla ripresa dei giochi). La tripla di Mijatovic fa esplodere il settore ospite (51-37 dopo aver superato il giro di boa). Attimi di paura bloccano la gara con Bantsevich a terra dopo aver subito un duro colpo al petto e con lo staff medico pronto a soccorrerlo: dopo un silenzio durato un’eternità, il pubblico sfoga la tensione con un lungo applauso non appena il nostro ragazzo si rialza. Ripresi i giochi, gli ospiti continuano a dare spettacolo ed è proprio Bantsevich dalla linea dei 6,75 ad imprimere il sigillo finale(46-63).

La volpi farnesi provano una disperata rimonta cercando di limare il più velocemente possibile il divario. Dopo trenta minuti dispendiosi, i teatini iniziano ad accusare la fatica e a perdere la lucidità nella lettura del gioco. Ovviamente Campli non si lascia pregare e dà spazio a tutte le proprie risorse, sospinta da Moretti che, nonostante i quattro falli, guida i suoi verso la rimonta (63-69 al 17’). L’attacco ospite entra in blocco ma Bantsevich, ancora una volta, toglie le castagne dal fuoco con un gioco da tre punti che, insieme al canestro di Cocco di pochi secondi dopo, dona un po’ d’ossigeno. Quest’ultimo strappo spezza le gambe alla Nova Campli, costretta a giocare gli ultimi tre minuti senza Moretti uscito per il quinto fallo. Chieti vince ed è ai playoff!

Parziali: 23-14; 9-24 (32-38); 14-25 (46-63); 22-14 (68-77)

Nova Campli: Listwon 16, Nardi 5, Di Emidio, Di Carlo 8, Moretti 27, Ferrari 6, Lupinetti, Schiavoni 5, D’Amario, Sumskis 4, Zaccagna, Di Attilio.

Asd Chieti Basket: Berardi 12, Sarchioto 2, Abdulai, Cocco 11, Sigismondi, Giannini, Pappalardo 8, Bantsevich 19, Mijatovic 17, D’Onofrio, De Luca 8. Coach Zubiran, Ass. Coach Mucci.

Related posts

Verso Ascoli – Pescara, parla Zauri

redazione

L’Apulia Trani segna nei minuti di recupero: per il Chieti Calcio Femminile un pareggio che sa di beffa

admin

Calcio a 5, Montesilvano sconfitto 4-2 a Todi

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy