Cultura e eventi

Workshop sul futuro del lavoro e i big data all’Aterno-Manthonè

Pescara. Studenti protagonisti a confronto con esperti all’Istituto Aterno-Manthoné, diretto dalla Preside Antonella Sanvitale, durante il workshop “Il futuro del lavoro… dalla tecnologia alla scienza dei dati”, nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento.
Presenti in qualità di esperti Claudio Bonasia, fondatore dell’associazione no-profit CreaLavoroGiovani, con una vasta esperienza nella consulenza di direzione, sistemi di valorizzazione delle persone, dei sistemi per l’innovazione diffusa, professional e personal coaching, e nel campo dei sistemi di apprendimento innovativi e Riccardo Di Nisio, consulente Data Science, specializzato nell’analisi dei dati, nelle previsioni di mercato e negli algoritmi di machine learning dell’Università Gabriele D’Annunzio di Pescara, che si occupa della ricerca di profili junior con interessi e competenze nelle scienze economiche, statistiche, informatiche e matematiche, da inserire in progetti con aziende del territorio abruzzese.
Gli studenti, guidati dal docente di economia aziendale Giuseppe Toletti e dal business coach Carlo Colucci, si sono tuffati nel mondo dei Big data approfondendo il ruolo del data scientist in azienda e analizzando perché sempre più aziende sono alla ricerca di questa professionalità.
Il digital marketing è un marketing scientifico perché nulla è affidato al caso e utilizza, appunto, il metodo scientifico che rende possibile misurare gli effetti di ogni singola azione, attraverso un’attenta analisi dei dati. Oltre alle previsioni di mercato, questo lavoro consiste nel migliorare le offerte delle imprese per adattarle al web, aumentando la possibilità di ottenere contatti, richieste di preventivi, acquisti e conversioni. Vengono combinate tecniche scientifiche di advertising con quelle creative e facendo in modo che queste ultime non siano lasciate al caso ma che vengano ottimizzate all’interno di strategie di marketing virtuali.
“La vita non cambia da un momento all’altro, non lo fa in modo automatico e, in genere, non lo fa mentre i tuoi piedi sono nella sabbia. Cambia mentre lavori, mentre sbagli, mentre studi. Mentre fai esperienza”, conclude così il seminario il docente Riccardo Di Nisio.

Related posts

Cori, riqualificazione e valorizzazione di Piazza Signina. Il Concorso di Idee

admin

Pescara, riapre la Scuola Pascoli

admin

Piccole cronache metropolitane

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy