Sport

Il Doogle chiude il campionato con una vittoria

Bucchianico. Il Doogle porta a casa gli ultimi tre punti della stagione battendo in casa 1-0 il Lokomotiv Tollo, una vittoria che permette ai ragazzi di mister Zuccarini di concludere a quota 26 al settimo posto (scavalcato anche il Minerva che ha invece pareggiato in casa con il Casoli) e ottenere la seconda salvezza consecutiva in C2. Non è stata sicuramente la migliore partita disputata finora, ma alla fine contava il risultato ed è arrivato.

Il Doogle ha faticato non poco a far suo il match contro un Lokomotiv che, pur venendo a Bucchianico senza portieri, aveva la ferma intenzione di rendere meno amara la retrocessione magari cogliendo un successo pieno che poi anche in questa occasione è invece mancato.
Ancora una volta a risolvere una situazione diventata ad un certo punto complicata per i padroni di casa è stato Di Girolamo che è stato pronto al tap-in vincente sotto porta nei primi minuti del secondo tempo: questo è il suo undicesimo gol stagionale e insieme a Sigismondi è dunque il miglior realizzatore della squadra. Una bella soddisfazione per entrambi i giocatori che hanno disputato senza ombra di dubbio un campionato molto positivo.
Ottima ancora una volta la prova del giovane portiere Merra che, tra l’altro, ha parato un tiro libero nei minuti finali di gara mettendo così al sicuro la vittoria.

CRONACA DEL MATCH:

Il Doogle parte con Merra, Luciani, Di Girolamo, Sigismondi e Santucci. Il Lokomotiv risponde con Tenisci come portiere in un ruolo non suo e poi in campo La Rosa, Pezzoli, Valentini, D’Ettorre.
Al 3′ la prima occasione della partita è per la squadra di casa con Luciani che spedisce a lato da buona posizione. Un minuto dopo ottima intuizione di Di Girolamo che mette al centro per Santucci, ma quest’ultimo arriva con un soffio di ritardo ed il pallone si spegne a fondo campo.
Il Doogle insiste e Tenisci al 5′ si salva in due tempi sulla botta di Sigismondi deviata da un difensore.
Di Girolamo mette paura a Tenisci all’8′, ma l’improvvisato portiere è bravo a respingere.
Al 16′ grandissimo pericolo per i ragazzi di mister Zuccarini quando un taglio verso il centro di D’Ettorre trova l’appostato Di Salvatore che da due passi in scivolata manda il pallone incredibilmente a lato.
Mister Ricci prova a giocare la carta del portiere di movimento con Salerni. Al 21′ gli ospiti falliscono un’altra clamorosa occasione con D’Ettorre che, solo a centro area, tira indisturbato ma la sua conclusione finisce fuori fra l’incredulità generale.
Sul finale del primo tempo è ancora il Lokomotiv a sfiorare il vantaggio con Salerni che prova a beffare Merra sull’uscita, ma il pallone finisce fuori di un soffio. Si va dunque al riposo a reti inviolate.
Al rientro sembra essere un altro Doogle rispetto a quello poco attento del primo tempo.
La ripresa si apre con una sortita in avanti di capitan Colalongo sulla quale Tenisci deve impegnarsi non poco per evitare il peggio.
Al 4′ il Doogle passa in vantaggio: Luciani tira e Tenisci non trattiene, sulla traiettoria interviene Di Girolamo prontissimo al tap-in vincente. È la rete che deciderà la gara.
Al 6′ Merra blocca benissimo l’iniziativa personale di Valentini. Tre minuti dopo bello stop e tiro di Colalongo, ma altrettanto bella è la risposta di Tenisci bravo a respingere.
Al 12′ Merra è di nuovo provvidenziale sulla botta di Di Salvatore.
I padroni di casa vanno vicini al raddoppio con una conclusione ravvicinata di D’Alessandro F. che a due passi dal palo si divora il gol al 18′.
Il Lokomotiv si dispera quando un minuto più tardi la staffilata di D’Ettorre si stampa in pieno sull’incrocio dei pali. Un altro legno viene colpito a parti invertite al 24′ da Sigismondi.
A due minuti dal termine il Lokomotiv potrebbe pareggiare quando usufruisce di un tiro libero: sul dischetto va Pezzoli che si lascia però ipnotizzare da uno strepitoso Merra che evita così il pareggio.
Finisce con il Doogle a festeggiare questa ultima vittoria in campionato.

Queste le parole a fine gara di Matteo Merra:

“Non so cosa sia successo: siamo entrati in campo con le migliori intenzioni, invece poi non abbiamo messo in mostra un bel gioco mancando spesso la porta e non dando il meglio di noi. Aver portato a casa i tre punti e esserci così salvati scavalcando anche il Minerva è stata una gran cosa. Complessivamente è come se avessimo un po’ sottovalutato questo impegno contro la squadra ultima in classifica.
È stato un match duro: loro, anche se avevano tante assenze,hanno dato tutto senza mai mollare.
È poi arrivato il gol che siamo riusciti a mantenere fino alla fine. Sono felice di aver parato il tiro libero: salvare il risultato 1-0 che ci ha permesso di ottenere la vittoria è stata per me una grandissima emozione. Qui al Doogle sin dal primo momento ho trovato un bell’ambiente. Sono arrivato nel mercato invernale, ma una volta conosciuto bene i miei compagni di squadra ed il loro gioco sono riuscito a dare il meglio di me stesso e spero di aver fatto tanto per questi colori. Io ho iniziato a giocare qui a gennaio. In quel periodo abbiamo messo in mostra un bel gioco e sono arrivati anche buoni risultati che ci hanno permesso si risalire in classifica. Abbiamo perso però dei punti importanti per strada, ad esempio contro il Roccascalegna in trasferta quando eravamo avanti di due reti e ci hanno raggiunto a pochi secondi dalla fine della partita.
Il match che poi ci ha tolto le speranze di poter ambire ad un posto nei playoff è stato secondo me quello contro il River perso 1-0 ancora a poco dalla fine. Il bilancio del nostro campionato è comunque decisamente positivo: nonostante tutti gli infortuni e le assenze che abbiamo avuto sul finale, siamo qui a commentare una tranquilla salvezza. Non scordiamoci che in quasi tutte le ultime partite abbiamo avuto a nostra disposizione solamente sei giocatori con il portiere Centofanti costretto a giocare come pivot. Abbiamo stretto i denti e tutto si è concluso bene. Mi piace ricordare la bella vittoria ottenuta proprio in sei contro il Delfino. Devo fare i complimenti alla squadra e spero che l’anno prossimo possa andare per noi ancora meglio: se la rosa rimarrà questa, con qualche buon innesto potremo puntare ancora più in alto”.

Related posts

Giornata all’Ippodromo d’Abruzzo per le Scuole di San Giovanni Teatino

redazione

Calcio a 5, Cybertel Aniene – Colormax Pescara 3-3

redazione

La prima del 2020: Connetti.it a Castellana Grotte

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy