Sport

Unibasket Lanciano e San Benedetto si sfidano per i quarti di finale dei playoff

Lanciano. Ci siamo! L’attesa, peraltro breve, è finita: sabato 13 aprile alle ore 18.30, inizia per l’Unibasket quell’affascinante ed emozionante seconda parte di stagione che deciderà chi tra le otto pretendenti del girone, chi sarà la vincitrice del Campionato di Serie C Gold Nazionale che si meriterà il “posto al sole” nell’ambita Serie B. Appena il tempo di archiviare il largo successo arrivato domenica scorsa contro Val Di Ceppo, che i ragazzi di Corà sono tornati ad allenarsi per i quarti di finale dei playoff. Proprio alla fine dell’ultimo turno interno il Lanciano ha conosciuto il nome della sua prima avversaria: la classifica finale ha infatti sancito che a scontrarsi contro la corazzata Lanciano sarà il Basket Club San Benedetto, che in extremis ha agganciato l’ottava e ultima piazza utile, per giocarsi la promozione. Grandi saranno la voglia e l’entusiasmo di entrambi i team alla ricerca di un risultato prestigioso per la loro giovane storia sportiva: infatti se l’Unibasket nata la scorsa estate dalle ceneri della We’are Ortona nell’ambito di un grande progetto cestistico regionale, ha di fatto soltanto pochi mesi di “vita”, anche il nuovo corso del team adriatico è iniziato da appena tre anni, riuscendo in poche stagioni a proiettare i rossoblù dalla serie D fino agli attuali spareggi. Diverso è stato invece il cammino di avvicinamento a questa sfida visto che l’Unibasket vi arriva da capolista assoluta, posizione questa, frutto di ben 21 vittorie in 26 gare e con i favori del pronostico, mentre la truppa del coach Aniello vi prende parte come vera e propria “outsider”, avendo come già detto meritato l’accesso agli spareggi soltanto dopo l’ultimo turno. Diversi sono gli elementi di valore nella squadra marchigiana, (rinforzatasi a gennaio con gli arrivi di Catakovic, Fluellen e di D’Eusanio): su tutti, va segnalato quello del play maker Ortenzi, autentico protagonista della vittoria di Pesaro, che con i suoi 31 punti ha spento la resistenza del Pisaurum regalando alla Samb questo storico traguardo. In casa Lanciano ci si aspetta molto dai veterani Cukinas e Martelli tra i più esperti del gruppo per quanto riguarda questo tipo di gare, ma ugualmente importante sarà la voglia d’imporsi e un po’ di quella sana sfrontatezza, tipica dei giovani atleti (Mordini e D’Eustachio su tutti) a disposizione del coach Corà. Truppa frentana che nella regular season ha superato in entrambe le occasioni gli ospiti, ma che sa di non dover prendere questo avversario sottogamba. Ricordiamo che l’attuale formula dei playoff si giocherà al meglio delle tre gare, premiando di fatto chi vincerà per primo due partite. Il Lanciano essendo meglio piazzato avrà a disposizione l’eventuale gara 3, tra le mura amiche del Palazzetto dello Sport.

Questo il calendario delle tre sfide:
Gara 1: Lanciano – Sabato 13 aprile – ore 18.30
Gara 2: San Benedetto – Giovedì 18 aprile – ore 20.45
Eventuale Gara 3: Lanciano – Sabato 27 aprile – ore 18.30

In vista di gara 1 dei playoff che nel prossimo weekend vedrà sfidarsi le migliori otto del Campionato di Serie C Gold Nazionale, abbiamo intervistato il nostro capitano Alex Martelli per tracciare un bilancio di quanto fatto con un occhio rivolto alla partita contro San Benedetto.
– Ciao Alex con la gara di domenica contro Val di Ceppo si è chiuso per voi un campionato esaltante, vissuto da protagonisti. Quali sono stati i momenti che ricordi con più piacere?
“Siamo tutti orgogliosi del campionato disputato fino a questo momento e di essere riusciti a conquistare il fattore campo assoluto nei play-off. E’ stato un viaggio esaltante alla scoperta di un campionato nuovo e stra-competitivo partita dopo partita”
– Un team che ha dimostrato segni di crescita costante, riuscendo perfettamente ad unire l’esperienza dei veterani con l’entusiasmo dei più giovani. Da capitano come vedi questo mix?
“Al momento abbiamo trovato una buona coesione di squadra e stiamo evitando degli errori che eravamo soliti commettere nei primi 2-3 turni del campionato…speriamo di continuare così nei play-off!”
– Ai quarti dei playoff vi aspetta il San Benedetto, squadra che avete battuto in entrambe le sfide della regular season. Che partite saranno secondo te, quelle con gli adriatici?
“Le partite nei play-off sono delle vere e proprie battaglie…San Benedetto verrà già Sabato agguerrita per vincere e noi dovremo esserlo ancora di più”
– Importante sarà anche la tenuta fisica: che Unibasket stai vedendo in allenamento? Siete pronti per il tour de force finale?
“Sì dal punto di vista fisico stiamo tutti bene anche perchè stiamo facendo allenamenti più corti, ma di maggiore qualità e accortezza tattica, come si è soliti fare in un periodo come questo”
– Durante la tua carriera hai già vissuto diverse volte l’avventura dei playoff. Cosa serve sotto il punto di vista tecnico e mentale per arrivare fino in fondo?
“Nei play-off può succedere qualunque cosa ed io ne sono testimone in quanto ho provato il brivido di entrare nella griglia dei play-off da 8º ed eliminare la 1ª al primo turno, quindi non si possono commettere errori, specialmente in un campionato come questo dove sono presenti giocatori provenienti da serie B, da C Silver, stranieri e giovani che escono dalle giovanili: un mix che rende ogni squadra imprevedibile”
– Vuoi fare un appello ai tifosi e agli sportivi lancianesi in vista della partita di sabato?
“Sì nei prossimi giorni farò un appello sui social insieme a tutti i ragazzi. L’apporto ed il calore del pubblico può essere decisivo in partite come queste”.

Related posts

Calcio a 5 Femminile: Pescara a ranghi ridottissimi, cuore e orgoglio non bastano

admin

Gonzalo Santangelo è il nuovo preparatore atletico della Tombesi

redazione

Montesilvano Calcio a 5, Morgado: “Abbiamo lavorato bene durante la sosta”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy