Sport

Dall’Atletica Leggera al Best Ranking Mikael Ymer ai quarti a Francavilla

Francavilla al Mare. Gli Internazionali di Tennis d’Abruzzo | GoldBet Tennis Cup entrano nel vivo. Nella giornata del 25 aprile sono andati in scena gli ottavi di finale del primo torneo ATP Challenger della stagione targato MEF Tennis Events. Spettacolo sui campi in terra rossa del Circolo Tennis Francavilla al Mare Sporting Club, totalmente riempito dagli innumerevoli appassionati che hanno approfittato del giorno di festa per assistere ai match e godere del sole abruzzese.

La storia di Mikael Ymer – Protagonisti, ancora una volta, i giovani talenti del circuito. Mikael Ymer, nato a Skara, in Svezia, il 9 settembre 1998, ha vinto una partita “drammatica” contro il coetaneo russo Pavel Kotov, sconfitto con il punteggio di 0-6 7-5 7-5 in 2 ore e 47 minuti di gioco. Una storia particolare quella di Mikael, che proprio questa settimana è diventato numero 176 del mondo, il miglior ranking della sua giovanissima carriera. “Mi sento molto sollevato – ha dichiarato al termine dell’incontro odierno -. Non ho disputato un gran match, ho giocato con poca intensità mentre il mio avversario spingeva molto bene. Perdevo 6-0 2-0, poi ero sotto 5-3 al secondo set. Sono stato costretto a strappare il servizio a Kotov per non perdere. Sono contentissimo di come ho lottato e di essere riuscito a vincere”. Poi il ringraziamento al pubblico, estremamente caloroso: “Non ho mai sentito un sostegno così forte fuori dal mio Paese: fa sempre tanto piacere essere supportati in questo modo da ragazzi appassionati”. E pensare che se avesse seguito le orme del papà avrebbe fatto tutt’altro: “Mio padre era un maratoneta, quindi anche io e i miei fratelli pensavamo di fare quello nella vita. Tuttavia Elias (il maggiore, oggi numero 113 del mondo, ndr) non amava correre. Un giorno siamo capitati vicino ad un circolo di tennis, ci siamo incuriositi e abbiamo provato. Da lì in avanti ci siamo appassionati ed eccoci qui”.

Stefano Travaglia ai quarti di finale – A difendere l’azzurro ci ha pensato Stefano Travaglia: l’ascolano ha battuto nel derby nostrano Giulio Zeppieri, costretto al ritiro a causa di un problema al braccio sul punteggio di 6-2 2-0 per l’avversario. Sconfitto Lorenzo Musetti per 7-5 6-3 dal bosniaco Tomislav Brkic, che al secondo turno aveva eliminato il campione in carica Gianluigi Quinzi. Fuori anche Gian Marco Moroni, che si è dovuto arrendere al tedesco classe 2000 Rudolf Molleker, uno dei giocatori migliori del torneo sin qui, con il punteggio di 3-6 6-2 6-0. Sfortunato Thomaz Bellucci, vittima di un infortunio alla caviglia nel pieno del primo set contro un altro tedesco, Oscar Otte, passato così ai quarti di finale come il connazionale e testa di serie numero 1 Maximilian Marterer (2-6 6-3 6-1 al russo Alexey Vatutin). Avanti anche lo slovacco Norbert Gombos, giustiziere del belga Kimmer Coppejans con il punteggio di 6-4 7-5.

Risultati giovedì 25 aprile

Ottavi di finale

M. Marterer d A. Vatutin 2-6 6-3 6-1
M. Ymer d P. Kotov 0-6 7-5 7-5
O. Otte d T. Bellucci 4-3 ret.
R. Molleker d G. Moroni 3-6 6-2 6-0
S. Travaglia d G. Zeppieri 6-2 2-0 ret.
N. Gombos d K. Coppejans 6-4 7-5
T. Brkic d L. Musetti 7-5 6-3

Nel match serale del giovedì degli Internazionali di Tennis d’Abruzzo | GoldBet Cup (Challenger MEF Tennis events in corso a Francavilla al Mare), Federico Gaio ha battuto 7-6 0-6 6-1 il dominicano Jose Hernandez Fernandez.

Related posts

Palena, tutto pronto per “Wellness night workout”

redazione

Eccellenza, Sambuceto – Pontevomano 3-3

admin

Serie D, termina senza reti il derby tra Pineto e Francavilla

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy