Cultura e eventi

Ortona, una cena speciale e le luci musicali avviano le festività del Perdono

Ortona. La festa patronale di Ortona quest’anno si aprirà con la novità della serata dedicata al navarca Leone che il 6 settembre del 1258 portò in città dall’isola di Chios le reliquie dell’Apostolo Tommaso, da allora patrono e protettore della città.

«Questa serata vuole essere un momento conviviale da trascorrere insieme all’insegna della festa che rappresenta tutta la comunità ortonese – commenta il sindaco Castiglione – e sarà arricchita con l’accensione delle luminarie musicali, un momento che regalerà emozioni e suggestioni».Una cena dunque, dal sapore antico allestita con un tavolo unico lungo il corso principale e con 10 attività locali che saranno occupate nella ristorazione.

«Abbiamo predisposto un menù di terra e uno di mare – sottolinea l’assessore agli eventi Cristiana Canosa – che saranno completati con bevande, frutta, gelato e dolci. La cena sarà poi allietata da animazioni ispirate al periodo storico del navarca Leone e si cenerà sotto le luminarie che saranno accese per l’occasione a conclusione della serata».

Altra novità di questa edizione del Perdono sono le luminarie musicali che accompagneranno i cittadini e i visitatori nei quattro giorni di festa dedicati all’Apostolo Tommaso.

Il dopo cena sarà invece a corso Matteotti con i “fagiani manorchici”, musicomio and dj set. Un set più giovane per i ragazzi che hanno voglia di stare insieme nel quartiere dell’antico borgo dominato dalla Cattedrale di San Tommaso.

Related posts

Calcio a 5, un ottimo Doogle batte il Roccascalegna

admin

Roseto, sosta a pagamento sperimentale da giugno a settembre

admin

Salvabanche: cravatte annodate come cappi davanti alle filiali di tutta Italia, azione choc di CasaPound

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy