Cronaca

Automobile Club Chieti, evento conclusivo del progetto di educazione stradale “La strada e le sue regole”

Atessa. Andare in auto con i propri genitori in sicurezza, camminare a piedi o sulle due ruote senza correre rischi.

Sono state queste le finalità del progetto “La strada e le sue regole”, portato avanti dall’ACI-Automobile Club Provinciale di Chieti presso alcuni plessi dell’Istituto Omnicomprensivo “Ciampoli-Spaventa” di Atessa.

Dopo alcuni incontri didattici in aula con i giovanissimi, che si sono tenuti nel mese di aprile prima della chiusura della scuola per le festività pasquali, ieri l’ACI-Automobile Club Provinciale di Chieti ha attrezzato nel piazzale dell’istituto un circuito didattico all’aperto in cui tutti gli alunni della scuola primaria Rione Santa Maria hanno potuto affrontare, a piedi oppure in sella alle loro biciclette, alcune situazioni critiche urbane reali, riprodotte con i mini segnali verticali e orizzontali, imparando a rispettare le regole ed adottando comportamenti corretti e sicuri.

Sotto la guida costante del direttore dell’Automobile Club Chieti, Roberto D’Antuono e dei suoi collaboratori dell’Unità Territoriale ACI, tutti i bambini hanno avuto l’occasione di imparare i segnali basilari, sapersi comportare in situazioni particolari, prevenire e proteggersi quando si troveranno ad attraversare la strada o a circolare sulle strade, oltre a ricevere le giuste indicazioni sulla manutenzione ordinaria della bicicletta e del vestiario a loro protezione.

«Il nostro Istituto» ha affermato la Dirigente, prof.ssa Liberata Colanzi «ritiene di vitale importanza fornire ai ragazzi in età scolare una serie di insegnamenti che non solo favoriscano la crescita del loro senso civico ma che, all’atto pratico, li aiutino anche a muoversi con maggiore accortezza in un ambiente insidioso qual è quello delle nostre strade».

«E l’ACI, l’ente pubblico che da più di cento anni rappresenta e tutela tutti gli automobilisti italiani, si batte pressoché da sempre affinché i nostri bambini e ragazzi, fin dalla più tenera età, diventino utenti consapevoli e responsabili, insegnando il rispetto di sé stessi e degli altri, in modo da evitare i pericoli e diminuire i rischi»: è stato il messaggio inviato dal Presidente dell’Automobile Club Provinciale, avv. Camillo Tatozzi.

L’iniziativa ha riscosso un grande successo tra i genitori dei bambini presenti.

In conclusione non ci resta altro che dire: “Grazie bambini. E’ stato veramente importante ed interessante avervi, una volta tanto, come protagonisti!”.

Related posts

Spreco alimentare e recupero delle eccedenze: convegno al Banco Alimentare dell’Abruzzo

redazione

Bussi, Forum H2O: “Frana la strategia del Ministero, nuova dirompente relazione Arta. Enormi ritardi nei lavori in mezzo a cancerogeni” VIDEO

redazione

Alberi a rischio cedimento, la Asl interviene negli ospedali e Pta del Chietino

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy