Sport

Road to final, l’Unibasket Lanciano alla prova della Sutor

Lanciano. Entra finalmente nel vivo la post season con le semifinali playoff del Campionato di Serie C Gold Nazionale. Domenica 5 maggio infatti, Unibasket Lanciano, Magic Chieti, Sicoma Val di Ceppo e Sutor Montegranaro, (rispettivamente prima, seconda, terza e quinta forza del campionato) si sfideranno nel primo degli appuntamenti (sempre al meglio delle tre gare) che decideranno i nomi delle due pretendenti finali alla promozione in Serie B. In particolar modo il Lanciano capolista del girone nella regular season, si appresta ad ospitare tra le mura amiche del Palazzetto dello Sport la blasonata e storica società della Sutor Montegranaro che a dispetto di un prestigioso passato vissuto in A e nelle serie superiori è recentemente ripartita dal basso nel tentativo di tornare, nel minor tempo possibile, a calcare ben’altri palcosenici. Sulla sua strada di risalita, trova però un Lanciano autentica rivelazione della stagione che dopo aver liquidato il San Benedetto nei quarti con una doppia vittoria (92 a 76 e 76 -66) non ha nessunissima intenzione di fermarsi qui ed è pronto a dare battaglia ben conscio delle proprie potenzialità e forte di una lunga scia positiva che, con il successo maturato la sera del Giovedì Santo contro i rossoblù adriatici, è arrivata a ben 10 affermazioni consecutive. Un match di altissimo livello è quello che quindi si prospetta domenica sera, anche solo guardando le qualità di alcuni degli attesi protagonisti che scenderanno in campo: in casa Lanciano come non nominare i lunghi stranieri Cukinas, e Ranitovic che insieme al sorprendente Angelo Adonide vanno a formare il reparto migliore del campionato, senza dimenticare altri interpreti spesso fondamentali come capitan Martelli, Mordini, D’Eustachio ed Agostinone sempre pericolosissimi vicino, ma soprattutto lontano dal canestro con la loro grande prolificità dall’arco. Un team che sa quindi coordinare ed alternare il genio con la sregolatezza e la forza con l’intelligenza. In casa Sutor, sono però diversi gli elementi di rilievo da tenere sotto la lente d’ingrandimento: su tutti il regista Riccardo Lupetti e il talentuoso play maker Nicola Temperini che con ben 34 punti messi a referto ha permesso nell’ultima partita, al roster guidato dal giovane coach Ciarpella, di piegare definitivamente la resistenza della Vigor Matelica guadagnandosi con due vittorie su due (come il Lanciano del resto) il “pass” per la semifinale. Unibasket Lanciano e Sutor Montegranaro sono infatti le uniche due compagini che hanno superato il turno dei quarti senza dover ricorrere a gara 3 come successo invece a Magic Chieti e Val di Ceppo. Nei due match della stagione regolare, giocati dalle due squadre è stata sempre la compagine del presidente Valentinetti a sorridere, battendo i gialloblù sia nel match interno dello scorso novembre (concluso con il risultato di 85 a 73) che tra le mura della “Bombonera”, casa dei marchigiani, che venne “violata” dai ragazzi di Corà con il definitivo parziale di 70 a 62. Questa semifinale dei playoff sarà un’altra storia, forse diversa ma che l’Unibasket Lanciano vuole continuare a scrivere…da protagonista.
INTERVISTA ALLA GUARDIA ALESSIO AGOSTINONE
UNIBASKET LANCIANO

In vista dell’attesissima gara 1 delle semifinali playoff contro la Sutor Montegranaro (palla a due domenica 5 alle 19:00) abbiamo scambiato due chiacchiere con il regista Alessio Agostinone che ci ha rilasciato le sue considerazioni’

– Ciao Alessio come si sta preparando la squadra e che attesa c’è per questa prima gara delle semifinali contro Montegranaro?

“In questa settimana ci stiamo preparando al meglio e con grande attenzione per affrontare bene la partita di domenica. D’altronde è da agosto che ci alleniamo duramente per giocare partite come questa.”

– La Sutor è un avversario che avete battuto in entrambe le occasioni della regular season: cosa servirà all ‘Unibasket per portare a casa questa gara 1? Quali pensi siano i punti deboli e forti dell’organico marchigiano?

“Pur avendo vinto entrambe le partite con la Sutor in regular season sappiamo bene che adesso non conta nulla perchè si riparte da zero. Per vincere gara 1 servirà essere aggressivi sia in attacco che in difesa, con un occhio di riguardo ai loro esterni, ed essere lucidi per 40 minuti.”

– Come giudichi dal punto di vista personale, il tuo campionato fino ad oggi?

“Mi ritengo piuttosto soddisfatto del mio rendimento fino a questo momento ma l’obiettivo è quello di fare ancora meglio in questo finale di stagione”

– Vuoi fare un appello alla tifoseria e al pubblico lancianese in occasione di questa importante partita?

“Voglio fare un appello al pubblico di Lanciano chiedendo di venirci a sostenere numerosi al palazzetto! Avremo bisogno di voi domenica!”

Related posts

Calcio a 5, nuovi arrivi per il Città di Montesilvano

admin

Un ritorno alla Teatina: Fabrizio Schiazza

redazione

Calcio a 5, per il Doogle arriva la prima sconfitta in campionato

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy