Sport

Il sogno si è avverato: la Pallavolo Teatina è in B1

Chieti. 16 vittorie per 3-0, 6 per 3-1, 3 successi al tie-break, una sola sconfitta, 72 punti finali in classifica: sono questi gli incredibili numeri della CO.GE.D. Pallavolo Teatina, vincitrice del girone G di serie B2 e neopromossa nella terza categoria nazionale. Eppure, è stato necessario vincere anche l’ultima partita, in casa contro il San Paolo Cagliari, per portare a casa l’obiettivo stagionale, e ciò per merito dello straordinario campionato dell’altra abruzzese del girone, la Virtus Orsogna, che ora, nonostante i 71 punti totalizzati, dovrà giocarsi la promozione ai playoff. Contro le cagliaritane, la CO.GE.D. ha dato l’ennesima dimostrazione di forza, piegando con facilità quella che comunque era la quarta forza del campionato, con elementi di grande valore ed esperienza nel suo roster. Il San Paolo ha provato a dare battaglia all’inizio del secondo e del terzo set, ma alla fine si è dovuta sempre arrendere allo strapotere fisico, e tecnico, delle neroverdi. 15 punti per Ilaria D’Angelo, 13 per Simona Galiero, 10 per Lorenza Lupidi e Izabela Kus, 9 per Michela Culiani: queste le principali cifre individuali della venticinquesima vittoria stagionale delle neroverdi.

Neanche il tempo di festeggiare e la dirigenza neroverde ha subito cominciato ad impostare il lavoro per arrivare pronti al debutto in B1. L’intenzione della società è quello di costruire una squadra ambiziosa, che non si limiti solo a “difendere la categoria”, ma che sappia anche fare bella figura e togliersi le sue soddisfazioni. Di certo, si ripartirà da Giogio Nibbio, il tecnico della promozione. Arrivato in corsa a fine dicembre, dopo l’unica sconfitta stagionale (lo 0-3 casalingo contro Orsogna), l’allenatore proveniente da Casalmaggiore (provincia di Cremona) ha saputo cambiare volto alla Teatina, imprimendole quel cambio di marcia che tutte le sue atlete gli hanno riconosciuto. Di fronte ad un calendario molto ostico, hanno brillato in particolare le vittorie in trasferta a Cagliari (1-3), a Ladispoli (2-3) e, soprattutto, nel derby di ritorno a Orsogna: quel punto guadagnato al tie-break si è infine rivelato decisivo per la promozione diretta. Attorno a Giorgio Nibbio si costruirà la nuova squadra, tra conferme e arrivi, ma per il momento si continua a gioire per un risultato storico: la Pallavolo Teatina è in B1!

Related posts

Chieti, in risparmio energetico, ha la meglio su una Malloni mai doma (80-68)

redazione

Andrea Rocchigiani, orgoglio abruzzese

admin

Pallanuoto: il pescarese Checco Mammarella è il nuovo allenatore di Milano VIDEO

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy