Cronaca

Pescara, lavori in via Fabrizi al via dall’8 maggio: il manto stradale sarà riqualificato e messo in sicurezza

Pescara. Tutto pronto anche per la riqualificazione e messa in sicurezza del manto stradale di via Nicola Fabrizi. La ditta aggiudicataria dell’appalto da 150.000 euro, la INCOBIT Sud, opererà dall’8 maggio e sta organizzando il lavoro in modo da stringere al massimo i tempi di scarifica e posa del manto bituminoso, per limitare i disagi che l’intervento necessariamente comporterà.

“Via Fabrizi aspettava interventi di manutenzione da 15 anni – così il sindaco Marco Alessandrini – stiamo intervenendo con opere di manutenzione delle strade su tutto il territorio cittadino, ma queste operazioni le seguiremo in modo particolare, perché coinvolgono una delle principali arterie di attraversamento del centro città. Com’è accaduto per via Firenze, i tempi saranno strettissimi, così pure come limitati all’indispensabile saranno le chiusure della strada. Resteranno sempre percorribili le strade perpendicolari a via Fabrizi che portano al mare e viceversa, non vi sono però alternative alla chiusura per le operazioni di posa del manto di asfalto, in modo che si possa concludere più velocemente e la ditta possa operare al meglio. Lo facciamo adesso, prima della stagione estiva, per restituire alla città una strada completamente rinata per l’estate e non creare impacci con le tante iniziative che si svolgeranno in città. Ai residenti e commercianti chiediamo collaborazione, come sempre, ma soprattutto in virtù di quello che è sicuramente un vantaggio per tutti, veder rinascere anche questa via”.

“Sull’ordinanza è previsto un periodo di lavorazione che va dall’8 al 16 maggio – così l’assessore ai Lavori Pubblici Tonino Natarelli – ma come al solito attiveremo tutte le modalità che ci consentiranno di dimezzare i tempi. Il modello di via Firenze, la strada è stata interamente rifatta in tre giorni, sarà riproposto con la massima attenzione alle esigenze di chi vive e opera sulla via. Oggi verranno apposti i divieti di sosta e la cartellonistica per rendere più visibile ciò che dobbiamo fare, come accade con ogni cantiere stradale da sempre e in linea con ciò che richiede la normativa. Confidiamo nel tempo, che se sarà buono, ci consentirà di impiegare dai 2 a massimo 4 giorni per porre l’asfalto. Via Fabrizi sarà chiusa solo durante le operazioni indispensabili, la mobilità alternativa è traslata sulla riviera e su Corso Vittorio, ma l’attraversamento perpendicolare sarà possibile sempre, così come sempre agevoleremo residenti e traffico dedicato alla via. Si comincia dalla parte nord, verso via Gobetti, opereremo in progress per limitare i disagi e rendere subito percorribili i tratti ultimati e lo faremo con il consueto ausilio della Polizia Municipale.

Per via Regina Margherita si comincerà il 15 maggio, anche lì è prevista una riqualificazione del manto stradale attesa da molto tempo, che completerà l’intervento iniziato da piazza San Francesco e via Milite Ignoto, che mercoledì saranno asfaltati, meteo permettendo, com’è consuetudine si procederà in progress, limitando la chiusura all’indispensabile fase di posa dell’asfalto”.

Cosa prevede l’ordinanza per via Nicola Fabrizi:

Istituzione del divieto di transito, di sosta e di fermata con rimozione forzata sui tratti di Via Nicola Fabrizi che saranno interessati dai lavori sulla base del programma esecutivo di avanzamento dei lavori stabilito di concerto tra ditta, D.L., R.U.P. e Polizia Municipale a partire dal giorno 8/05/2019 fino al 15/05/2019 e comunque fino ad ultimazione lavori;
l’istituzione di obbligo di svolta su via Mazzini al traffico proveniente da Viale Regina Margherita in direzione nord-sud;
la chiusura al traffico delle seguenti arterie viarie con sbocco su Via Nicola Fabrizi nelle sole fasi salienti della posa del manto stradale: Via Parini, Via Galilei (tratto da Via Carducci a Via N. Fabrizi), Via Trieste (tratto Via Milano – Via N. Fabrizi), Via Umbria, Via Firenze e Via Milano tutte con chiusura all’altezza dell’incrocio con Via Ravenna, Via Genova (tratto compreso tra Corso Vittorio Emanuele e Via N. Fabrizi), Via Foscolo (per il tempo strettamente necessario all’esecuzione dei lavori sulla relativa intersezione con Via N. Fabrizi e Via Venezia, attraverso la deviazione del traffico su Via Tasso), Via Palermo (per il tempo strettamente necessario all’esecuzione dei lavori sulla relativa intersezione con Via N. Fabrizi, attraverso la deviazione del traffico su Via Lucania), Via Campania (attraverso la deviazione del traffico su Via Bari), Via Trilussa (per il tempo strettamente necessario all’esecuzione dei lavori sulla relativa intersezione con Via N. Fabrizi e Via Venezia, attraverso la deviazione del traffico su Via Carducci);
l’istituzione del divieto di sosta e di fermata sui due brevi tratti di Via Lucania dove sono presenti i restringimenti della carreggiata stradale;
all’impresa di garantire ai residenti l’accessibilità alle rispettive proprietà mediante l’istituzione di apposite misure di sicurezza, corridoi di transitabilità pedonale nonché riaperture progressive della strada in relazione all’avanzamento dei lavori.

Related posts

Arriva il Workshop Professional Blockchain a Pescara

admin

Montesilvano, street basket: iniziati i lavori per il campo di Fosso Foreste

redazione

ITS Sistema Meccanica di Lanciano, il bilancio di 6 anni di attività formativa

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy