Cultura e eventi

Rassegna Musica e Territorio D’arte, musica e natura: alla scoperta dei tesori nascosti con I Solisti Aquilani

L’Aquila. Entra nel vivo Musica eTerritorio, la rassegna promossa per il quinto anno consecutivo da I Solisti Aquilani. La kermesse si snoda attraverso concerti che esplorano spazi di non abituale frequentazione con una formula che unisce il suono alla conoscenza di quell’arte, della cultura, dei paesaggi mozzafiato che fanno dell’Abruzzo interno un territorio straordinario e in parte ancora da scoprire: un modo per favorire la promozione e la divulgazione della musica attraverso la valorizzazione di un patrimonio locale complessivo e di rilievo, attivando sinergie organizzative che vedono il coinvolgimento di istituzioni, comuni e realtà culturali dei territori.Tre gli appuntamenti per il mese di giugno.
Prima tappa Scanno – sabato 15 giugno, presso Il Palazzo “La volta delle idee”, ore 17.00, in collaborazione con il Festival Internazionale Musica &Natura. I Solisti Aquilani Quartetto, compostodaMarino Capulli e Federico Cardilli, violini;Luana De Rubeis, viola; Giulio Ferretti, violoncello eseguirà due opere di Mozart: il Quartetto n. 1 in sol maggiore K 80 e il Quartetto n. 19 in do maggiore K 465 ” Delle dissonanze”.
Domenica16 giugno ore 21,00appuntamento aTollo, nella suggestiva cornice dell’EnoMuseo, dove sarà possibile rivivere le più antiche tradizioni di produzione e degustazione del vino.Protagonista della serata ancora I Solisti Aquilani Quartetto, costituito da Federico Cardilli, Vanessa Di Cintioal violino, Luana De Rubeisalla viola e Giulio Ferretti al violoncello. In programma Mozart con i Divertimenti K136, K 137 e K138, scritti all’età di 16 anni, di ritorno dal secondo viaggio in Italia. Si tratta di musiche di piacevole ascolto, dalla scrittura semplice e lineare e dai giochi armonici chiari e precisi.
Il viaggio musicale prosegue, con la stessa formazione che si esibirà a Scanno, il 29 giugno a Capestrano, con il concerto a San Pietro ad Oratorium, luogo che racchiude un pezzo di storia che travalica l’anno mille e che ci racconta di epoche antichissime con la testimonianza di un alto Medio Evo pochissimo documentato e proprio per questo da considerare prezioso, da conservare e da consegnare a nostra volta, il più possibile integro, alle generazioni future. In programma iDivertimenti K 136, K 137 e K138 di Mozart.L’appuntamento è alle ore 18,00ma per chi volesse, nella tarda mattinata, c’è anche la possibilità di godere del tradizionale pic-nic allestito per la festa del Santo Patrono sul prato adiacente la chiesa.

Related posts

L’Aquila, all’I.I.S. “Amedeo d’Aosta” un Corso di formazione per Tecnici superiori per il turismo

admin

Pescara, riprendono le visite nelle scuole

admin

Via Verde Costa dei Trabocchi, Di Giuseppantonio scrive a D’Alfonso e Pupillo

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy