Sport

Gianluca Marzuoli è il nuovo allenatore della Tombesi

Ortona. Il nuovo tecnico della Tombesi è un volto noto e vincente del futsal abruzzese e nazionale: Gianluca Marzuoli. Reduce da due stagioni condotte alla guida del Montesilvano femminile, con la vittoria di Coppa Italia e Supercoppa e la finale Scudetto persa pochi giorni fa (oltre alla Panchina d’Argento assegnatagli come miglior tecnico del calcio a 5 femminile per la stagione 2017/2018), Marzuoli torna tra gli uomini dopo l’esperienza di due anni fa, nell’ultimo campionato disputato dal Montesilvano maschile nel campionato di serie B. Prima di quella stagione, in cui sfiorò i playoff con una squadra composta da Junior e tanti ragazzi giovani, Marzuoli è stato protagonista della grande cavalcata dell’allora Ponzio Pescara, condotta dalla D sino in serie A, e poi del Montesilvano, che vinse il campionato di B nel 2013/2014 con un percorso netto fatto di sole vittorie e la conquista della Coppa Italia di categoria. Con la Tombesi, inizia per lui una nuova avventura:

“Sono molto felice di arrivare a Ortona e di ripartire con il maschile, per quanto gli ultimi due anni a Montesilvano siano stati bellissimi e ricchi di soddisfazioni. Riparto con una squadra che sarà profondamente rinnovata rispetto allo scorso anno, e anche tra le poche conferme ci sono giocatori che non ho mai allenato personalmente. Sarà tutto nuovo, ma ho grandi motivazioni e ho ben chiari gli obiettivi della società. Mi è stato chiesto, prima di tutto, di riportare il sorriso e un’atmosfera serena: chi mi conosce sa che sono una persona che ama ridere e mettere gli altri a proprio agio ma, detto questo, quando si perde ovviamente non sono per niente contento e anzi, com’è giusto che sia, cerco sempre la vittoria. Sul campo, il presidente vuole un campionato tranquillo, per difendere la categoria, e per la squadra che stiamo allestendo non dovremmo avere problemi da questo punto di vista. Altro obiettivo sarà poi quello di valorizzare i nostri ragazzi e il settore giovanile della Tombesi: personalmente ho sempre lavorato tanto e bene con i giovani, non ho mai avuto problemi a dare loro fiducia, l’importante è che siano bravi e che si impegnino, l’età conta fino a un certo punto. Naturalmente, il livello di una A2 è alto, per cui ci sarà da lavorare, ma sono fiducioso sulle qualità dei giovani della Tombesi. Attendiamo di sapere la composizione dei gironi e quindi il livello dei nostri avversari, ma di certo ci faremo trovare pronti per una bella stagione”.

Related posts

Calcio a 5, il Doogle passa il turno in Coppa Abruzzo

admin

Febbo e Vitale: “100 mila euro allo Stadio Angelini di Chieti per la messa in sicurezza nel Bilancio Regionale”

admin

Play Off Serie C, Ghirelli (Presidente Lega Pro):” La C si fa grande con l’entusiasmo dei tifosi, questo può essere un segno del nuovo inizio”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy