Sport

Muore Nino Frati, ex capitano del Chieti e giocatore-allenatore del Francavilla

Francavilla al Mare. Il calcio abruzzese e marchigiano piange la perdita di Nino Frati che si è spento questa mattina all’età di 93.
Classe 1926, la sua carriera da calciatore si è sviluppata tra gli anni ’40 e ’50. Lo si ricorda a Tolentino in serie C, poi è passato alla Maceratese dove ha disputato la serie B, dopo essere tornato a Tolentino andò a Chieti per rimanerci una decina di anni indossando la fascia di capitano, era il Chieti definito “il Milan del Sud” per il gioco che esprimeva e che vantava diversi grandi giocatori tra cui Angelini, inoltre diede un contributo importante per l’arrivo di Tom Rosati nel capoluogo teatino. Ha chiuso la carriera da calciatore a Francavilla dove ricoprì il doppio incarico di giocatore-allenatore e fu il fondatore del settore giovanile giallorosso. Nell’Olimpiade che si svolse nell’immediato dopoguerra ebbe l’onore di portare la fiaccola olimpica in qualità di atleta.
I funerali si svolgeranno domani, sabato 22 giugno, alle 15.30, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore (San Franco) a Francavilla al Mare.

Related posts

Pescara Basket completa il roster e si presenta alla città

redazione

La Sieco Illude nel primo set poi cede 3-1 a Bergamo

redazione

Hatton si aggiudica il prestigioso Turkish Airlines Open 2019

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy