Cultura e eventi

Alla galleria Spazio Bianco di Pescara la presentazione della raccolta di poesie “Giorno per giorno”

Pescara. Verrà presentato sabato 29 giungo alle ore 18, presso la galleria Spazio Bianco di Pescara, la raccolta di poesie Giorno per giorno della poetessa Alice Di Francescantonio, edita da irdidestinazionearte. Intervengono il prefatore del libro, Massimo Pasqualone, il maestro Alberto Melchiorre, con le letture di Sara Palladini.
Il percorso poetico di Alice Di Francescantonio – scrive il critico letterario Pasqualone nella prefazione. vive il tempo dello scavo interiore, della ricerca della parola che, per dirla con Montale, “ ci possa salvare”, in un tempo della frantumazione dell’anima che non vuole mai ricomporsi, in un eterno estraniarsi per ritornare, in un tempo senza tempo ed in uno spazio senza spazio.
La parola poetica si fa allora meraviglia, al cospetto della forza della natura che si manifesta nell’onda del mare piuttosto che nel vento, in un ascolto attento di voci che suggeriscono il cammino.
Alice Di Francescantonio, infatti, pone particolare attenzione a queste voci, le trasforma in verso, in poesia, e sulla pagina le liriche attingono al serbatoio di stagioni perdute, di attimi e di secondi che diventano breccia, varco, tra l’ombre vane, tra gli spettri nudi, direbbe Pascoli.
Il poeta diviene dunque anima assorta, come la splendida opera di Giorgina Violoni che fa da copertina alla raccolta, direi quasi anima errante, perché, ci ricorda Baudelaire, “Ci sono anime, che io chiamo anime erranti, perché qui, in questo mondo non troveranno mai niente che le appaghi, ma non per superbia, ma forse, e dico forse, perché è talmente grande il loro vuoto che non c’è niente di così immenso che possa colmarlo.”
Poesia nella poesia, cammino nel cammino della vita, viatico tra sentimenti ed emozioni, queste poesie ci mostrano un’anima tutta al femminile che genera un vorticoso movimento di riflessioni al femminile, esperienze biografiche che però appartengono a tutti.
Un esempio plastico è Ci sono giorni in cui torna il cuore, dove il ricordo si fa slavina che spacca quel manto di ghiaccio dormiente, ma la poetessa sa bene che quei giorni non tornano più, quelle emozioni non ci appartengono più e solo l’indifferenza di montaliana memoria può soccorrerci.

Related posts

Pescara, sì del Consiglio al nuovo regolamento cimiteriale

admin

Pescara – Ascoli 2-2 con rissa finale

admin

Pettinari: “Al fianco delle associazioni, il M5S sposa la battaglia dei volontari di primo soccorso contro il taglio dei fondi”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy