Politica

Pescara, diciassettesimo appuntamento della Stagione Concertistica della Società del Teatro e della Musica

Pescara. Venerdì 10 febbraio alle ore 21 – Teatro Massimo in programma il diciassettesimo appuntamento della 51ª Stagione Concertistica 16/17 della Società del Teatro e della Musica: ANNA SEROVA viola GIANNI IORIO bandoneon PASQUALE STAFANO pianoforte. Verrà eseguito il seguente programma: Gianni Iorio Sagra D’estate Astor Piazzolla Verano Porteno – Invierno Porteno – Decarisimo – Ave Maria Escualo – Oblivion – La Muerte del Angel – Adios Nonino Roberto Molinelli Milonga Y Chacarera.

Figura unica nel panorama internazionale, la violista Anna Serova ha ricevuto negli ultimi anni dediche da alcuni dei più importanti compositori contemporanei, i quali hanno creato per lei un nuovo genere di composizione, unendo la forma del concerto all’azione scenica di un’opera di teatro. Si è esibita come solista nelle più prestigiose sale concertistiche del mondo con orchestre come la Moscow State Symphony Orchestra, Siberian Symphony Orchestra, Karelia Symphony Orchestra, Orchestra di Padova e del Veneto, Belgrade Philharmonic, Amazonas Philharmonic, Orchestra Sinfonica di Roma, Orchestra dell’Arena di Verona. Per la rara bellezza del suono e per la sua notevole duttilità artistica, Anna Serova è molto richiesta nella musica da camera – tra i suoi partners vi sono stati Salvatore Accardo, Ivry Gitlis, Bruno Giuranna, Rocco Filippini. Varie sue incisioni discografiche hanno entusiasmato la critica e ottenuti premi e riconoscimenti. Anna Serova presta volentieri la sua arte per beneficenza: nel 2002 e nel 2004 ha registrato assieme a Filippo Faes due cd dedicati a progetti del Rotary International. Sempre al programma “Polio Plus” del Rotary International Anna Serova ha voluto dedicare il suo disco “Viola Collection” registrato con la pianista Jenny Borgatti a Cremona nel settembre del 2010. Per la registrazione è stata utilizzata la preziosa Viola Amati “La Stauffer 1615” di proprietà della “Fondazione Stauffer” custodita nella Collezione Comunale di Cremona. Nel cd è inclusa la prima esecuzione nei tempi moderni del manoscritto di Bottesini ritrovato nella Biblioteca Statale di Cremona. Nel 2006 il Sindaco della città siberiana di Krasnoyarsk ha nominato Anna Serova “Ambasciatore Culturale e Commerciale della città”. Grazie alla sua opera, è stato firmato il Protocollo d’intenti tra Cremona e la Città siberiana, per mezzo del quale si organizzano scambi culturali, commerciali e amministrativi tra la vasta regione della Siberia centrale e l’Italia. Nel 2016 Le è stata consegnato il Premio Internazionale Standout Woman Award 2016 per il suo impegno artistico e sociale. Dal maggio 2016 Anna Serova è il Testimonial Internazionale dell’Associazione CCSVI nella Sclerosi Multipla. È docente di viola e musica da camera presso l’Accademia internazionale di alta formazione artistica e musicale “Perosi” di Biella.

Gianni Iorio, nato a Foggia nel 1972, ha compiuto i suoi studi musicali presso il Conservatorio di musica “U. Giordano” di Foggia diplomandosi in pianoforte e perfezionandosi successivamente con i Maestri Franco Scala e Sergio Perticaroli. Fin dai primi mesi di studio è risultato vincitore di numerosi concorsi pianistici e di musica da camera nazionali e internazionali. Ha intrapreso una brillante attività concertistica anche in qualità di bandoneonista sostenendo numerosi concerti in città, teatri, jazz clubs e festivals fra i più prestigiosi del mondo tra i quali Teatro Eliseo di Roma, Comunale di Bolzano, La Fenice di Venezia, Carlo Felice di Genova, Paisiello di Lecce, Giordano di Foggia, Piccolo Regio di Torino, Teatro Massimo di Palermo, Teatro Rossetti di Trieste, Auditorium “Parco della Musica” di Roma, Palazzo Grassi di Venezia, Auditorium della Fondazione Cariplo di Milano, Castello di Nymphenburger a Monaco di Baviera, Accademia di alto perfezionamento di Bratislava, Alexanderplatz jazz club a Roma, Ferrara jazz club, Folk Club a Torino, Porgy & Bess a Vienna, Duc de Lombard a Parigi, B.P. jazz club di Zagabria, Macerata Jazz Festival, Festival Italo Argentino “Un Ponte Tra Culture” delle Marche, Bolzano Jazz & Other, Villa Celimontana Jazz Festival di Roma, Emilia Romagna Festival, Dusseldorf Jazz Rally, Istituto Italiano di Cultura a Bucarest , Gulf Jazz Festival (Emirati Arabi e Kuwait), Haeundae International Jazz Festival (Corea del sud), Kous Performance Hall a Seoul (Corea del sud). Nel 1999 ha fondato, insieme al pianista Pasquale Stafano il gruppo strumentale “Nuevo Tango Ensemble” registrando 4 cd. Ha inciso insieme al pianista Pasquale Stafano l’album “Nocturno” prodotto nel 2016 dalla prestigiosa etichetta tedesca ENJA Records. In una recensione del 2009 pubblicata su “Cuadernos de Jazz” (mensile spagnolo), il giornalista e critico Jonio Gonzàles lo definisce tra i primi 3 più grandi bandoneonisti d’Europa del momento. Ha collaborato e collabora attualmente con artisti di fama internazionale quali Gustavo Toker, Alfredo Marcucci, Javier Girotto, Gabriele Mirabassi, Natalio Mangalavite, Marco Siniscalco, Gianluca Renzi, Michele Rabbia, con il più grande poeta di tango vivente Horacio Ferrer (paroliere prediletto di Astor Piazzolla) e con il Premio Oscar Luis Bacalov. Collabora occasionalmente anche con artisti appartenenti alla musica pop e canzone d’autore come Joe Barbieri, Bungaro e Fiorella Mannoia. Ha suonato con prestigiose orchestre (Orchestra Sinfonica Mitteleuropea del Friuli, Orchestra Sinfonica del Teatro Massimo e Politeama di Palermo, Orchestra Sinfonica “Tito Schipa” di Lecce, “Magna Grecia” di Taranto, Sinfonica “G. Verdi” di Milano, Orchestra Sinfonica “Roma Sinfonietta”, Orchestra Sinfonica del Teatro “Carlo Felice” di Genova, Orchestra Classica di Alessandria) sotto la direzione di illustri direttori come Luis Bacalov, Josè Maria Sciutto, Marzio Conti e altri. Attualmente è Direttore e 1° Bandoneon della Grande Orchestra Tipica di Tango “Alfredo Marcucci”.

Pianista, compositore e arrangiatore, Pasquale Stafano è nato nel 1972. Diplomato in pianoforte nel 1994 e in jazz nel 2000 presso il Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia e Laureato in Economia e Commercio presso l’Università degli studi di Foggia. Ha fondato insieme al bandoneonista Gianni Iorio il Nuevo Tango Ensemble nel 1999. Con i suoi progetti svolge un’intensa attività concertistica in tutto il mondo in rassegne musicali, festival e jazz club come Jarasum International Jazz Festival in Corea del Sud, Jazz au chellah in Marocco, Dusseldorfer Jazz Rally, Nymphemburger Sommer Festival in Germania, Duc des lombardes in Francia, Porgy & Bess in Austria, Bolzano Jazz & Other, Bucarest Music Festival, Macerata Jazz Festival, Heundae Jazz Festival e Sea Real Music Festival a Pusan in Corea del Sud, Auditorium “U. Agnelli” di Tokyo, Hong Kong Jazz Festival, Beishan International Jazz Festival, Gaume Jazz Festival in Belgio. Ha collaborato con l’Orchestra della Magna Grecia di Taranto e con l’Orchestra Umberto Giordano di Foggia e l’Orchestra Tipica “Alfredo Marcucci” di Torino. Collabora con Gabriele Mirabassi, Gustavo Toker, Javier Girotto, Michele Rabbia, Fabrizio Bosso, Max Ionata, Roberto Ottaviano, Michele Placido, Valtinho Anastacio, Yeahwon Shin. È stato invitato come ospite musicale su Rai 2 per sei puntate (tra il 2011 e il 2012) nella trasmissione I fatti vostri e in diverse emittenti radiofoniche nazionali. Ha partecipato a varie trasmissioni musicali con interviste e concerti presso importanti emittenti coreane come EBS TV, MBC e altre. Co-compositore, insieme al musicista Jungbum Kim, ed arrangiatore di due brani della colonna sonora del film coreano “Chronicle of a blood Merchant” del regista Ha Jung-Woo uscito nelle sale cinematografiche nel 2015. Una sua composizione intitolata “Milonguita” è stata arrangiata ed incisa nel 2016 dall’ensemble 12 Cellisten der Berliner Philharmoniker, tutti membri della celeberrima orchestra tedesca, nell’ultimo disco intitolato “Hora Cero” prodotto da Sony Classical. Il cd contiene brani di Astor Piazzolla, Horacio Salgan, Sarli e Pasquale Stafano. Nel 2016 è stato pubblicato l’album “Nocturno” prodotto dalla prestigiosa etichetta jazz tedesca Enja Records di Matthias Winckelmann. Le liner notes del disco sono di Luis Bacalov, Premio Oscar per la colonna sonora del film Il postino. Svolge un’intensa attività didattica. Ha tenuto masterclass e workshop a Seul, Hong Kong, Losanna, Taipei, Pusan e in Italia.

Related posts

San Salvo, la Scuola Salvo D’Acquisto vince il concorso “Le Madri della Costituzione”

admin

Caserta, Mostra d’Arte contemporanea “Rosa senza spine”

admin

Pianella: 2 consiglieri sfiduciati dalla maggioranza

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy