Economia

Innovation manager, il decreto in Gazzetta Ufficiale. Federmanager: “L’Abruzzo ha già iniziato la certificazione delle professionalità, siamo pronti a supportare un rapido decollo dell’impresa 4.0”

Pescara. Federmanager Abruzzo e Molise al lavoro sull’albo degli Innovation, che consentirà alle imprese di far crescere il proprio patrimonio tecnologico. La figura è stata introdotta dalla manovra di Bilancio 2019 per sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0 e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali. Il decreto istitutivo del 7 maggio 2019, a cui Federmanager ha dato un grande contributo, è da qualche giorno in Gazzetta Ufficiale, la categoria lavora alla certificazione delle proprie professionalità perché siano nell’albo in via di costituzione da parte del MISE, opportunità che l’associazione rilancia fortemente anche a livello territoriale.

“Parliamo di un prezioso incentivo a fondo perduto – illustra il presidente di Federmanager Abruzzo e Molise Florio Corneli– un voucher per abbattere i costi di prestazioni consulenziali funzionali alla messa in atto dei processi di trasformazione tecnologica e digitale previsti dal Piano Nazionale Impresa 4.0, nonché progetti di ammodernamento degli asset gestionali e organizzativi dell’impresa e degli interventi per l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali. Voucher che partono da 40.000 euro per le micro e piccole imprese nel limite del 50% della spesa; 25.000 euro per le medie imprese nel limite del 30% della spesa; 80.000 euro per le reti d’impresa nel limite del 50% delle spese sostenute. In tutto saranno 25 i milioni di euro disponibili ogni anno per far crescere l’impresa 4.0. Su questo fronte noi abbiamo già del lavoro pronto al nostro attivo in Abruzzo, perché da oltre un anno stiamo lavorando alla certificazione delle professionalità dei nostri manager, in modo da rendere sempre aggiornato e operativo un albo certificato da cui poter attingere per concorrere a questi e ad altri finanziamenti. Il riconoscimento delle competenze e delle esperienze sta alla base di tali certificazioni, oltre alla formazione che è la stella polare di tutti i nostri processi, sia quelli interni che quelli a disposizione della dirigenza di imprese private, ma anche pubbliche e partecipate. Alla luce di questo risultato, stiamo accendendo i motori: i destinatari possono essere tanti anche sul nostro territorio, dove la maggior parte delle nostre azioni è proprio concentrata sul progresso e l’innovazione tecnologica caratterizzanti Impresa 4.0 e dove l’identità imprenditoriale calza a pennello con i tratti distintivi della misura governativa. Abbiamo in cantiere diversi e importanti progetti che a breve presenteremo, per dare alle imprese private grandi e PMI, a quelle partecipate e pubbliche, alle “start up” non solo grandi carte da giocare per evolversi e crescere, ma linfa costante per tenersi al passo coi tempi e restare competitive sui mercati e contesti operativi nazionali e internazionali in termini tecnologici, organizzativi e di capacità di innovazione continua”.

Related posts

Roadshow di Fondimpresa Abruzzo “Fondimpresa: finanzia la competitività della tua azienda”

redazione

Seconda tappa Roadshow di Fondimpresa Abruzzo “Fondimpresa: finanzia La competitività della tua azienda”

redazione

Presentata la convenzione tra Mediocredito Centrale, Banca del Mezzogiorno e Confindustria Chieti Pescara

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy