Politica

Febbo: “Montepulciano d’Abruzzo abbiamo già riconoscimento territoriale”

Chieti. “La proposta avanzata dalla regione Toscana di aggiungere la propria denominazione regionale in etichetta è una richiesta legittima prevista nell’art 29 comma 6 del Testo Unico del Vino e non scalfisce assolutamente la territorialità del nostro Montepulciano”. Questo il commento dell’assessore regionale Mauro Febbo che spiega quanto segue: “Ricordo che il protocollo firmato nel 2012 ha blindato il nostro Montepulciano. Il documento è stato sottoscritto dal Ministero delle Politiche Agricole, allora ministro Catania, la Regione Abruzzo, la Regione Toscana, dal Consorzio di Tutela vini d’Abruzzo e Consorzio tutela vino nobile dove veniva riconosciuta la corretta informazione sulle due denominazioni legate alla menzione del Montepulciano. Ancora oggi quel protocollo rimane imprenscindibile e intoccabile per tutelare il nostro Montepulciano che ha già in etichetta il proprio riconoscimento territoriale”.

Related posts

Il presidente della Commissione Vigilanza Smargiassi (M5S) su caso Liris: “Da Vigilanza richiesta richiesta di chiarimenti doverosa”

redazione

Pianella, il comune vince al TAR per il global service

redazione

Visita tutto il mondo con l’Italia nel cuore

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy