Politica

Febbo: “Montepulciano d’Abruzzo abbiamo già riconoscimento territoriale”

Chieti. “La proposta avanzata dalla regione Toscana di aggiungere la propria denominazione regionale in etichetta è una richiesta legittima prevista nell’art 29 comma 6 del Testo Unico del Vino e non scalfisce assolutamente la territorialità del nostro Montepulciano”. Questo il commento dell’assessore regionale Mauro Febbo che spiega quanto segue: “Ricordo che il protocollo firmato nel 2012 ha blindato il nostro Montepulciano. Il documento è stato sottoscritto dal Ministero delle Politiche Agricole, allora ministro Catania, la Regione Abruzzo, la Regione Toscana, dal Consorzio di Tutela vini d’Abruzzo e Consorzio tutela vino nobile dove veniva riconosciuta la corretta informazione sulle due denominazioni legate alla menzione del Montepulciano. Ancora oggi quel protocollo rimane imprenscindibile e intoccabile per tutelare il nostro Montepulciano che ha già in etichetta il proprio riconoscimento territoriale”.

Related posts

Gran Sasso, H2O Abruzzo: “Smentito carte alla mano il Ministero dell’Ambiente su sicurezza”

redazione

Blasioli: “Disobbedisco esordisce con un flop, il Comune renda gratis la mostra”

redazione

Marcozzi (M5S): “Si spenda il denaro pubblico per concrete necessità”

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy