Cronaca

Torna la campagna Iper Conad per il Banco Alimentare Abruzzo

Pescara. Basta 1 euro per donare 14 pasti a persone bisognose della nostra regione. È il messaggio che fino al 5 agosto verrà lanciato nei punti vendita Iper Conad di Città Sant’Angelo (Pescara), Colonnella (Teramo) e Ortona (Chieti) per richiamare l’attenzione del pubblico su un’emergenza e contribuire a una buona causa.

Grazie a questa campagna, ideata nel 2017 per il ventennale del Banco Alimentare dell’Abruzzo, i clienti Iper Conad potranno scegliere di donare, a chi vive nel bisogno, 1 euro che verrà aggiunto al conto della spesa. 1 euro è infatti quanto serve per il recupero e la distribuzione di 7 kg di cibo, equivalenti a 14 pasti (secondo la stima della Fédération Européenne des Banques Alimentaires, 1 pasto corrisponde a 500 grammi di alimenti).

Una piccola donazione che può dare però risultati sorprendenti, come testimoniano i dati dello scorso anno quando, grazie alla generosa risposta degli abruzzesi, sono stati raccolti nei tre ipermercati 17.694 euro, pari a 247.548 pasti. I fondi raccolti quest’anno contribuiranno ad aiutare 34.958 persone indigenti, di cui 3.066 bambini, sostenute giorno dopo giorno dal Banco Alimentare dell’Abruzzo, l’associazione che recupera cibo dalla grande distribuzione, imprese agroalimentari e programmi di lotta alla povertà per distribuirlo, attraverso una rete di 213 enti convenzionati, a chi vive nel bisogno.

“Siamo molto orgogliosi di questa nuova edizione di una campagna ormai consolidata – commenta Antonio Dionisio, presidente del Banco Alimentare dell’Abruzzo – in quanto suggella una partnership tra la nostra e un’importante insegna della Distribuzione Organizzata come Conad, da sempre attenta ai bisogni del territorio. Grazie al gruppo Conad Adriatico per la disponibilità e l’interesse e grazie a quanti, ancora una volta, vorranno partecipare ad un gesto tanto semplice quanto efficace”.

“La collaborazione con il Banco Alimentare per questa iniziativa benefica, in cui abbiamo creduto fin da subito, è la risposta al nostro slogan Persone oltre le cose – commenta Claudio Troiani, direttore del canale ipermercati -. I risultati precedenti, di questa campagna “Aggiungi 14 posti a tavola” hanno messo in luce la grande generosità dei nostri clienti d’Abruzzo. Ci auguriamo con tutto il cuore che la risposta di quest’anno riesca a confermare, se non a superare, i numeri della scorsa edizione: una sfida che sosterremo con convinzione dando tutta la visibilità possibile a questa iniziativa.”

Conad Adriatico, rappresenta una delle più importanti realtà della Distribuzione Organizzata nel panorama abruzzese si conferma leader di mercato in regione con una quota del 27,5%. In Abruzzo sono in funzione 140 punti di vendita (2 ipermercati, 4 superstore, 57 Conad, 32 Conad City, 12 Margherita Conad, 25 Todis, 5 L’Alimentare, 1 PetStore, 2 distributori di carburanti), che hanno sviluppato nel corso del 2018 un giro d’affari di 559,6 milioni di euro, in crescita del 7,1% rispetto all’anno precedente. 109 i soci. A questi si aggiungono gli Iper di Colonnella (Teramo), Città Sant’Angelo (Pescara) e Ortona (Chieti), frutto dell’operazione di affitto di ramo d’azienda sottoscritta con il gruppo di Brunelli a fine 2018, che valorizzeranno la presenza della cooperativa in regione garantendo, al contempo, ai soci una crescita imprenditoriale e ai piccoli produttori locali uno sbocco nei mercati della grande distribuzione.

Per l’anno in corso è prevista l’apertura di 2 supermercati Conad e 4 nuovi discount, oltre ad un distributore di carburanti a Montesilvano (Pescara).

Il forte radicamento territoriale dei soci in tante comunità è uno dei punti qualificanti delle attività della cooperativa. Radicamento che ha fatto sì che nel corso del 2018 la cooperativa e i soci abbiano investito oltre 2,1 milioni di euro in iniziative di responsabilità sociale, nel campo dello sport – soprattutto a sostegno dei settori giovanili delle società sportive – della cultura e della scuola, del tempo libero e per sostenere enti, associazioni onlus e parrocchie.

Fondato nel 1997, il Banco Alimentare dell’Abruzzo è una delle 21 sedi locali della onlus Banco Alimentare che combatte attivamente la fame. Giorno dopo giorno Il Banco Alimentare recupera eccedenze alimentari da molteplici donatori della filiera agroalimentare e le redistribuisce nella regione, attraverso strutture assistite, per aiutare chi vive nel bisogno.

Tutte le informazioni su www.bancoalimentare.it/abruzzo.

Related posts

Chieti, seminario sui finanziamenti europei

admin

Gelko: confermati investimenti e crescita produzione

admin

Convegno in memoria del Magistrato Girolamo Tartaglione al Castello Pandone di Venafro

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy