Cronaca

Vasto, calamità naturali: attivata la ricognizione dei danni occorsi a privati e soggetti economici

Vasto. Il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) è tornato a riunirsi la scorsa mattina, presso la Sala del Gonfalone di Palazzo di Città, presieduto dal primo cittadino Francesco Menna.
Prosegue, in queste ore, l’attività di verifica delle strutture comunali e degli edifici pubblici (scuole, biblioteche, impianti sportivi, uffici di competenza comunale) oltre che delle numerose realtà storico-architettoniche del centro storico cittadino: notevoli, infatti, sono le criticità registrate. Al contempo il Servizio “Manutenzione e Servizi” ha attivato una serie di interventi di ripristino della sicurezza stradale nei tratti veicolari che hanno subìto i maggiori danneggiamenti.
Intanto la Villa Comunale, dopo la pulizia straordinaria condotta, è stata riaperta al pubblico.
In recepimento delle determinazioni assunte dalla Giunta Regionale d’Abruzzo e dalla Protezione Civile Regionale, è stato disposto l’avvio dell’attività di ricognizione dei danni occorsi al patrimonio pubblico e privato, propedeutica alla richiesta al Governo, da parte della stessa Giunta Regionale, della dichiarazione dello stato di calamità naturale.
Le analisi svolte dal personale tecnico, unitamente alle autocertificazioni che i cittadini potranno presentare entro il 18 luglio prossimo, saranno trasmesse alla Regione per le valutazioni di propria competenza.
A conclusione della riunione il Sindaco Menna ha precisato quanto segue: “La Regione ha predisposto moduli per la ricognizione dei danni subiti rivolti a privati, attività agricole ed attività economiche e produttive. Tali schede, scaricabili dal sito ufficiale del Comune, dovranno essere compilate e fatte pervenire a questo Comune entro e non oltre il 18 luglio 2019 tramite PEC (comune.vasto@legalmail.it) o consegna a mano all’ufficio protocollo sito in Piazza Barbacani, aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 10:30 alle ore 12:30 e il giovedì anche dalle 15:30 alle 17:30”.
“Corre l’obbligo di precisare – ha aggiunto l’Assessore alla Protezione Civile Gabriele Barisano – che, così come indicato dalla Regione Abruzzo, le segnalazioni che giungeranno non costituiscono riconoscimento automatico di eventuali contributi a carico della finanza pubblica per il ristoro dei danni subiti. A tal fine, dunque, la ricognizione che stamane è stata avviata è fondamentale per capire l’entità economica presuntiva dei danni registratisi”.
“Il C.O.C. – ha concluso Menna – come concordato con i competenti Enti sovracomunali, resterà attivo, in ragione del previsto peggioramento, nelle prossime ore, delle condizioni meteo”.

Related posts

La Polizia di Stato organizza l’Action Day, Giornata dedicata alla lotta contro la contraffazione e l’abusivismo commerciale

redazione

Vasto, proroga rapporto di lavoro per 5 agenti di Polizia Locale

redazione

Confcommercio Chieti denuncia la pratica scorretta dell’anticipo dei saldi invernali

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy