Cultura e eventi

Il progetto ES.Lamodaunisce arriva a Napoli

Dopo essere stato ospitato dalla Pinacoteca di Brera, il progetto ES. Lamodaunisce, curato da Laura Valente e Paola Maddaluno, arriva al Museo Madre di Napoli, per un evento che si inaugura il prossimo 25 luglio alle ore 19.30.
Il progetto è promosso dalla Fondazione Donnaregina per le arti contemporaneedella Regione Campaniainsieme conLESS (Società Cooperativa Sociale A.R.L. – ETS); e rientra nell’ambito dell’edizione 2019 di Progetto XXI-Madre per il Sociale.
Si tratta diun’iniziativa che ha provato a raccontare le “vite dei migranti” da una prospettiva diversa, attraversando e superando la cronaca drammatica e tragica che disegna il nostro tempo. ES indica lo stato più profondo dell’io. La sfida: narrare alcune storie di emarginazione e poi di integrazione attraverso il linguaggio della moda, intesa come segno, tratto, colore, tessuto, materia. Dando voce a una manualità tra le cui pieghe prendono vita parole come memoria, passione, conoscenza, riscatto, coraggio, dignità.
È stato ideatocome laboratorio aperto e orizzontale, i cui protagonisti sono giovani, spesso giovanissimi, tutti richiedenti asilo e provenienti dalla Costa D’Avorio, dal Mali, dalla Nigeria e dal Senegal. Dal primo momento è stato vissuto come officina creativa e culturale animata dai valori dell’accoglienza e dell’integrazione. Dopo un’accurata selezione “professionale”, condotta insieme agli operatori sociali di Less,abbiamo trovato i nostri talenti: OzahFaith, Mamadou Keita, Adama Kouyate, ZainabLokman, ToureMoumouni, Obagho Rhoda, SyllCheikh. Esperti artigiani del settore tessile-manifatturiero e tessile-abbigliamento, con competenze tecnico-sartoriali e tecnico-tessili. Grazie a un sistema virtuoso che ha visto il coinvolgimento di diverse aziende italiane (leader nella tutela e nella valorizzazione del made in Italy) e dello stilista Stefano Chiassai è stato possibile realizzare la collezione ES.

In mostra “oggetti cuciti” che da una parte rivelano un’identità estetica cara alla tradizione africana, dall’altra evidenziano un‘attenzione sartoriale, una cura del dettaglio e una ricercatezza nel design tipicamente italiana. La collezione ruota intorno a un’opera dell’artista Mimmo Paladino, che ha realizzato un disegno originale: un vortice di colori e di forme che sintetizzano il senso profondo diES, espressione di una creatività che mette al centro l’essere umano e i suoi molteplici sguardi. Abiti stratificati dietro cui si nascondono incontri, dialoghi, condivisioni e speranze.

Laura Valente e Paola Maddaluno

a cura di Laura Valente e Paola Maddaluno

Art Direction
Stefano Chiassai

Less
Daniela Fiore
Antonella Zarrilli
LimamBaba

Coordinamento organizzativo
Simona Manzi

Amici del Madre – Sponsor
Cesare Attolini S.p.a.
Isaia e Isaia S.p.a.
Livio De Simone
Sartoria Formosa
Amina Rubinacci
Tramontano

Amici del Madre – Fornitori ufficiali
Bernasconi tessuti-Biseta
Emmetex
Gruppo Uniesse S. p. a.
LAMPO by G. Lanfranchi S. p. a.

Donors
Bernasconi tessuti-Biseta
Mimmo Paladino
Nuova Libra Editrice
SCS – Studio Stefano Chiassai

Related posts

Il Signor Distruggere all’AcmeFumetti e Dintorni di Pescara

redazione

Coged, ora si fa sul serio

admin

Chieti, furto al Megalò: denunciati zia e nipote minorenne

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy