Cronaca

TUA, le precisazioni dell’azienda in merito alla sede di Chieti

Chieti. “Con gli anni le ambizioni di ognuno tendono inevitabilmente ad affievolirsi”. Si legge così in una nota di Gianfranco Giuliante, presidente di TUA Spa.

“Trovo in ciò la giustificazione per affermare – prosegue la nota – qui ed ora, che ambirei conoscere chi è quell’idiota che, politicamente ed amministrativamente, ritiene di poter sostenere l’opportunità di mantenere in essere una “location” di 6350 metri quadri complessivi (di cui 2100 coperti e 4250 a parcheggio) su cui operano 13 unità lavorative fisse tra amministrativi e meccanici, che costa 100.000 euro annui (4 milioni di fitto pagati è la cifra attualizzata ad oggi dall’inizio della locazione) in presenza di amianto, priva di impianto di dilavamento e, per di più, strutturalmente inidonea per via dell’elevata pendenza e dei terrazzamenti conseguenti a tale criticità di morfologia del terreno.

Quando si riceve una comunicazione circa:

1) presenza di amianto;

2) assenza di impianti previsti per legge

e viene, per iscritto, evidenziata la necessità di limitare le attività lavorative cessando, nel contempo, quelle che offrono maggior profilo di rischio ambientale e/o di sicurezza, chiunque operi con scienza e coscienza nella PA deve essere conseguente.

Così come si dovrebbe evitare, sul territorio, l’esercizio della polemica sterile e priva di costrutto da parte di chi, istituzionalmente, dovrebbe, in primis, avere a cuore la salute dei lavoratori e la sicurezza ambientale del luogo di lavoro”.

Related posts

Contrasto alla movida violenta, prosegue l’adozione del “Daspo Urbano” da parte della Questura di Chieti

redazione

Addio all’architetto Giuseppe Santoro

redazione

Montesilvano, al via la riqualificazione del Centro Sportivo Trisi

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy