Cultura e eventi

Coppa Italia, Dos Santos sigla il gol dell’ex e regala il successo alla Vastese sul Chieti

Vasto. In un caldo pomeriggio d’agosto va in scena all’Aragona di Vasto il turno preliminare di coppa Italia tra Vastese e Chieti F.C. 1922. Il derby promette bene e lo dimostrano i quasi 1000 spettatori giunti allo stadio per assistere alla prima uscita ufficiale delle due squadre. In panchina si sfidano i due amici Grandoni e Amelia che non a caso adottano lo stesso schieramento. Pronti via, le due squadre si studiano fin dai primi minuti di gioco, e per vedere la prima azione degna di nota bisogna aspettare il 19’ quando Camerlengo raccoglie il pallone poco dopo la linea dell’area di rigore. Vogliacco di Bari, assegna un calcio di punizione alla Vastese che viene calciato fuori da Esposito. La prima occasione per i neroverdi arriva tre minuti più tardi quando Traini, serve in area Milizia che di sinistro però calcia alto di poco. Le squadre continuano ad esprimere il proprio calcio senza però trovare la via del gol. Rete che arriva allo scadere del primo tempo con l’ex Dos Santos che di testa finalizza il cross di Pompei abile nel intercettare un pallone sporco a Talucci. Si va all’intervallo con la Vastese che conduce 1-0.
Parte forte la Vastese nel secondo tempo che cerca subito il raddoppio con Dos Santos, che però viene murato da Venneri, capitano dei neroverdi e autentico leader della difesa teatina. Il Chieti accusa la stanchezza e così mister Grandoni approfitta di un fallo a centrocampo ai danni di Kambo per far entrare Giuseppe Catalli proprio al posto del franco-ivoriano. Con l’ingresso in campo di Catalli, il Chieti torna a riprendere campo cercando con lanci lunghi il centravanti neroverde Traini, che in più di una circostanza è riuscito ad offrire buoni palloni grazie alle sue sponde. Entrambi i mister effettuano molte sostituzioni nel secondo tempo ma il risultato non cambia con la Vastese che cerca di allungare il vantaggio ed il Chieti, che bravo a difendersi prova a trovare la via del pareggio. Le ultime azioni sono tutte di marca teatina con Traini che in semi rovesciata calcia alto di poco e poi con Bruni, ben servito da Mancini, che non riesce a colpire davanti a Bardini. Dopo 8 minuti di recupero concessi dal signor Vogliacco, finisce il match di coppa Italia con la Vastese che porta a casa il passaggio del turno. Match che si disputerà di nuovo il 1 settembre quando andrà in scena, sempre all’Aragona, la prima giornata del campionato di serie D Girone F.

VASTESE – CHIETI F.C. 1922: 1 – 0
Reti: 43’pt Ribeiro Dos Santos (V)
VASTESE: Bardini L., Pompei (11’st Perocchi), Pollace, Stivaletta (22’st Ansini), Ribeiro Dos Santos, Esposito, Marianelli (26’st Cavuoti), Zinni (32’st Mastromattei), Cardinale, Cacciotti, Bardini F. (49’st Ravanelli) . A disposizione: Di Rienzo, Fanelli, Iarocci, Alonzi. All.: Amelia Marco
CHIETI F.C. 1922: Camerlengo, Talucci (44’st Di Renzo), Brattelli (24’st Mancini), Venneri, Vittiglio, Brugaletta (36’st Ricci), Milizia, Mazzolli (41’st Bruni), Traini, Marzola, Kambò (17’st Catalli). A disposizione: Ubertini, Di Nicola, Boafo, Di Marco. All.: Grandoni Alessandro
Arbitro: Valerio Vogliacco di Bari (Morea e Masciale di Molfetta)
Spettatori: circa 1000 Ammoniti: Marzola ; Espulsi: ; Recupero: 1’ e 8
Area Comunicazione Chieti F.C. 1922 | Amos Tucci

Related posts

Esce il docu-film ‘Il Traghettatore’ che racconta Pescara

admin

Guardia di Finanza Pescara: sequestro di marijuana nell’area di risulta

admin

Spoltore Calcio vince la Coppa Disciplina 2016-17

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy