Sport

La sezione di Pescara dell’Associazione italiana arbitri in “trasferta”a Casoli. Test atletici allo stadio e visita a Palazzo Tilli

Casoli. La sezione di Pescara dell’Associazione italiana arbitri in “trasferta” a Palazzo Tilli di Casoli (Chieti). La visita all’edificio settecentesco, di proprietà dell’imprenditrice pescarese Antonella Allegrino, è in programma nel pomeriggio del 10 settembre e sarà preceduta da una serie di test atletici per la stagione calcistica, che i partecipanti affronteranno nello stadio comunale . “Sono davvero lieta di ospitare gli arbitri della sezione pescarese, che è intitolata alla memoria di mio padre Domenico, originario di Lanciano, ex arbitro, grande sportivo e sostenitore dei giovani nonché sindaco e assessore allo sport a Pescara nel 1993 – afferma Antonella Allegrino – La visita a Palazzo Tilli sarà utile per ribadire il valore dello sport e l’importanza dello spirito di sacrificio, ma rappresenterà anche un’occasione per far scoprire agli associati la dimora storica e promuovere il patrimonio artistico e culturale del territorio abruzzese”. Il programma della giornata prevede, alle 15.30, l’arrivo di una cinquantina di giovani arbitri al campo sportivo di Casoli. Ad accoglierli ci saranno il sindaco Massimo Tiberini, il presidente e il vice presidente della squadra della Casolana, Ettore Carracino e Mariano Melchiorre. In seguito affronteranno i test atletici ufficiali di inizio stagione. Intorno alle 18, la delegazione si trasferirà a Palazzo Tilli per una visita guidata. “Sono molto contento di accogliere gli arbitri pescaresi perché sono stato, per molti anni, assistente guardalinee – spiega Tiberini – Mi tornano alla memoria i tanti momenti passati sui campi di calcio, che mi hanno arricchito e fatto crescere. Un bravo arbitro deve avere la capacità di decidere in pochi istanti e questa dote diventa importante anche nella vita di tutti i giorni. Deve possedere, inoltre, la qualità di andare oltre l’errore, nella consapevolezza di aver agito al meglio. Sono concetti che ribadirò nel mio saluto alla sezione pescarese, ringraziando Antonella Allegrino per aver agevolato questo incontro e per aver raccolto l’eredità del padre Domenico, un uomo che ha amato lo sport e che nella vita è stato sempre vicino alle persone più deboli. Sono felice, infine, che i partecipanti abbiano modo di scoprire la bellezza di Palazzo Tilli, un edificio storico che valorizza il nostro territorio consentendoci di avere una maggiore visibilità sul piano turistico”. La delegazione di giovani arbitri, di età compresa tra i 15 e i 19 anni, provenienti da Pescara e provincia, sarà guidata dal presidente della sezione, Francesco Di Censo, e dai vice presidenti, Tarcisio Chiavaroli e Mario Pavoncelli. “Per coinvolgere il maggior numero di ragazzi, abbiamo organizzato un incontro ufficiale con risvolti tecnici, atletici e associativi – sottolinea Di Censo – Le occasioni di convivialità consentono di creare legami utili anche per affrontare le difficoltà in campo. Mi piace ripetere ai ragazzi che bisogna scambiarsi il sudore gomito a gomito, intendendo che in campo si fatica ma si trova sempre qualcuno, al proprio fianco, pronto a sostenerci. L’uscita di Casoli ci consentirà, inoltre, di arricchirci culturalmente e ampliare le nostre conoscenze con la visita guidata a Palazzo Tilli”. “Salutiamo con piacere la ‘trasferta’ degli arbitri pescaresi a Casoli – conclude Melchiorre – La loro presenza e il loro esempio rafforzeranno il valore educativo dello sport che cerchiamo di trasmettere alle giovani generazioni”.

Related posts

Il nuovo mancino della Tombesi: Dudù Rech de Moura

redazione

Calcio a 5, Montesilvano di scena al PalaOrselli di Potenza Picena

admin

Chieti Calcio Femminile, Giada Di Camillo suona la carica per la prima di Campionato contro il Potenza

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy