Politica

Zaffiri su riunione per recupero Tholos e Case di Terra

Pescara. “Partiranno entro un mese le gare d’appalto per avviare le opere di risanamento, recupero conservativo e valorizzazione delle Capanne di Pietra, o Tholos, e delle Case di Terra esistenti su 7 Comuni della nostra provincia. A rendere possibile l’intervento è stato lo sblocco del fondo Masterplan da 500mila euro da parte della Giunta Marsilio che ha incrementato l’anticipo necessario per la progettazione esecutiva e il bando. Il nostro obiettivo è quello di mettere in rete strutture che fanno parte del nostro patrimonio tradizionale e che hanno un potenziale turistico inimmaginabile, creando una sorta di ‘percorso’ da promuovere nei maggiori circuiti storico-culturali”. Lo ha annunciato il Presidente della Provincia di Pescara Antonio Zaffiri ufficializzando l’esito di un vertice cui hanno preso parte sindaci e rappresentanti dei Comuni di Roccamorice, Roccamontepiano, Manoppello, Lettomanoppello, Abbateggio, Turrivalignani e Casacanditella.
“Le nostre aree interne sono ricche di manufatti e strutture tipiche o caratteristiche che possono essere sfruttate ai fini della promozione turistica e che, proprio per questo, necessitano di manutenzione costante al fine di non disperdere quello che è un vero e proprio patrimonio – ha sottolineato il Presidente Zaffiri -. Lo scorso giugno la Regione Abruzzo, grazie al Presidente Marsilio, ha sbloccato, tramite un decreto, il finanziamento Masterplan di 500mila euro destinati al recupero delle Capanne di Pietra, più comunemente dette Tholos, e delle Case di Terra permettendo alla Provincia, che è l’Ente attuatore, di far partire la progettazione, oggi esecutiva, dunque arrivare alla cantierabilità e abbiamo voluto condividere con i sindaci l’intervento che andremo a realizzare. La finalità è quella di valorizzare, promuovere, mettere in rete tali strutture, per rilanciare il ‘turismo agrario’. Il progetto prevede il recupero e il restauro conservativo di tali strutture già esistenti. Per quanto riguarda le Capanne di Pietra interverremo a Roccamorice dove c’è l’unico esemplare di Tholos a due livelli, separati da un solaio di legno. Ad Abbateggio, invece, c’è proprio un nucleo di Tholos che storicamente servivano come pertinenze delle case agricole. A Lettomanoppello c’è un Tholos ad anfiteatro e si andranno a recuperare le linee di terrazzamento anche per lo svolgimento di manifestazioni all’aperto. Poi le Case di Terra: a Casacanditella c’è un borgo di case di terra dove andremo a recuperare le coperture per preservarle e per mettere in evidenza il borgo stesso; c’è poi una casa di terra a Manoppello vicino all’Abbazia di Santa Maria d’Arabona e, infine, andremo a recuperare le Case anche a Turrivalignani. Ovviamente – ha aggiunto il Presidente Zaffiri – ringrazio i tecnici per il lavoro svolto e per l’accelerazione data che ci ha permesso di arrivare rapidamente alla progettazione esecutiva”.

Related posts

Di Sabatino (Pd) su declassamento questura dell’Aquila

redazione

Che Mito! Storie e leggende dalla collezione museale. Letture animate e laboratori per famiglie

admin

Pescara, Goldoni al carcere con gli studenti del Manthonè

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy