Politica

Pescara, Petrelli (Forza Italia) su lavori eseguiti al Parco Baden Powell

Pescara. “Prato rasato, rifiuti rimossi e avviati i lavori di sostituzione e riparazione della rete di recinzione divelta: sono già partiti gli interventi di sistemazione della seconda metà del Parco Baden Powell in via Raffaello, dopo il sopralluogo dei giorni scorsi della Commissione Ambiente che ha messo in evidenza alcune annose lacune inerenti la manutenzione ordinaria. Ovviamente continueremo a tenere alta l’attenzione per garantire la costante piena funzionalità dell’area, uno splendido polmone verde situato in mezzo a un quartiere prettamente residenziale”. Lo ha detto il Presidente della Commissione Ambiente Ivo Petrelli tornato nel Parco per verificarne le condizioni dopo le opere di ripristino con il vicepresidente Christian Orta e il consigliere comunale Alessio Di Pasquale, membro della Commissione.
“Il Parco Baden Powell è sicuramente bello, grande, nuovo, inaugurato solo nel 2014 dalla giunta Albore Mascia, situato praticamente in pieno centro, a pochi metri da corso Umberto, frutto di una cessione di aree all’interno di un comparto edificatorio – ha ricordato il Presidente Petrelli -. Tuttavia negli ultimi cinque anni, amministrazione Alessandrini, anche questo piccolo gioiello ha subito fenomeni di degrado e di incuria che oggi sono evidenti. Nel corso del sopralluogo della Commissione, lunedì scorso, abbiamo trovato una discrepanza inspiegabile tra due lotti del parco: il primo, appena all’ingresso da via Raffaello, comunque sembrava ben curato e tenuto, seppur con qualche dettaglio ancora da sistemare, ma bastava varcare un cancello, quello che poi consente di accedere ai due campetti sportivi, per ritrovarsi in una zona coperta da rovi, erba alta, rifiuti. C’era di tutto: sedie di plastica rotte, spaccate e abbandonate in mezzo all’erba non tagliata, una rete completamente divelta, che peraltro consente l’accesso ai campetti anche quando gli stessi sono chiusi, ovvero nelle ore notturne; un pozzetto scoperto, creando una situazione di rischio per eventuali passanti, bambini compresi. E i cittadini stessi hanno denunciato l’eccessiva permeabilità del parco: in sostanza chiunque, ragazzi, adolescenti, ma anche clochard e senzatetto riuscirebbero a introdursi nel parco facilmente a causa della rete di recinzione troppo bassa e addirittura, sino a qualche giorno fa, avevano allestito un vero accampamento tra i rovi, facendo i propri bisogni all’aperto sulle panchine e generando disagio e insicurezza tra i residenti. Abbiamo contattato gli uffici tecnici e abbiamo risolto il dilemma: in sostanza Ambiente Spa, ex Attiva, si è sempre occupata della manutenzione ordinaria del primo lotto del parco, quello più curato, e ora ha chiarito di doversi occupare anche del secondo lotto. Accertati i termini del servizio, gli addetti di Ambiente sono subito intervenuti per restituire dignità a tutta l’area: in poche ore sono stati puliti tutti gli spazi verdi, tolti i rovi, rimossi i rifiuti ed è iniziato il ripristino della rete di recinzione, opere eseguite sotto gli occhi dei cittadini soddisfatti. Da questo momento la pulizia di tutto il parco entrerà nel regime professionale di Ambiente Spa. Restano ora da risolvere due ultimi problemi: il primo riguarda la sicurezza – ha ancora sottolineato il Presidente Petrelli – e in questo caso valuteremo con la giunta comunale la possibilità di installare anche in quest’area delle telecamere o anche di alzare ulteriormente la recinzione, in modo da renderla invalicabile dall’esterno soprattutto nelle ore notturne; poi resta la richiesta presentata dai cittadini del quartiere di prevedere anche in questo parco un’area di sgambamento per i nostri amici a quattrozampe, possibilità che valuteremo sempre con il sindaco Masci anche per la previsione di una spesa minima utile per attrezzare al meglio l’area stessa”.

Related posts

“Cupello Rock and Blues”, il festival della musica dal vivo con i Regina

admin

I Koinaim in concerto allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo

admin

Fabrizio Moro in concerto a Pescara con raccolta fondi e beni per i terremotati

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy