Economia

Etica, Europa, divario fra nord e sud del Paese, appuntamento con Mani Visibili, le Giornate di Economia a Lanciano

Lanciano. Può l’etica rappresentare un fattore di sviluppo economico? Si profila un’Europa davvero per tutti dopo le ultime elezioni e quali sfide attendono la nuova legislatura? Cosa è oggi il divario nord/sud in Italia e cosa possiamo fare per uscire dalla trappola? Sono solo alcuni dei temi di cui si discuterà a Lanciano (Chieti) nel corso della terza edizione di Mani Visibili, le Giornate di Economia Marcello de Cecco, in programma da venerdì 27 a domenica 29 settembre (Palazzo degli Studi, Corso Trento e Trieste).

Organizzata dall’Associazione Marcello de Cecco (amdec), la tre giorni abruzzese sarà anche l’occasione per raccontare Raffaele Mattioli, nato a Vasto (Chieti) nel 1895, amministratore delegato prima (1933-1960) e presidente poi (1960-1972) della Banca commerciale italiana e grande protagonista della storia finanziaria recente del nostro Paese. All’economista abruzzese sarà dedicato il percorso espositivo Raffaele Mattioli, banchiere umanista, civil servant, (che sarà inaugurato proprio nel corso di Mani Visibili), e che attraverso immagini e citazioni ripercorre la parabola professionale del grande banchiere attraverso il ricco patrimonio di documenti e fotografie conservati a Milano, all’Archivio storico di Intesa San Paolo.

In programma anche la consegna del premio Marcello de Cecco in Economia e Storia delle Istituzioni a Giacomo Gabbuti, vincitore dell’edizione 2019 con il suo lavoro A Noi! Fascismo e disuguaglianza del reddito. A premiare il giovane studioso saranno Mario Amendola (presidente amdec) e Ignazio Visco (Governatore della Banca d’Italia).

Pensata per diffondere la cultura economica come fattore di conoscenza e di crescita civile, Mani Visibili affronterà temi di grande interesse, attraverso il contributo di esperti che arriveranno a Lanciano sul solco dell’approccio di Marcello de Cecco, che teorizzava e praticava l’integrazione di storia, storia del pensiero economico ed economia, e di modelli teorici con le istituzioni del mondo reale.

Tra i relatori di questa terza edizione: il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, il ministro per il Sud e la coesione territoriale Giuseppe Provenzano, il presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta, l’economista francese Jean Paul Fitoussi.

“Con Mani Visibili – ha spiegato il presidente di amdec Mario Amendola – ci proponiamo di stimolare non solo la produzione di studi e ricerche scientifiche che contribuiscano alla comprensione delle istituzioni del capitalismo, ma soprattutto di facilitarne la più ampia diffusione nel dibattito pubblico contemporaneo”. Tutti i relatori saranno, infatti, impegnati in brevi interventi su temi economici e finanziari di interesse pubblico ed avranno in comune l’obiettivo di coniugare l’originalità del metodo scientifico di de Cecco con la capacità di dialogare con un pubblico ampio. Anche per questa ragione, l’intera tre giorni sarà filmata e i video saranno poi pubblicati sul sito amdec.it e condivisi sui canali social.

L’apertura di Mani Visibili, le Giornate di Economia è programmata alle 16,00 di venerdì 27 Settembre, con i saluti del sindaco di Lanciano Mario Pupillo e del presidente dell’associazione Marcello De Cecco Mario Amendola, alla presenza di Julia Bamford, moglie dell’economista Marcello de Cecco, il brillante economista lancianese a cui l’iniziativa è intitolata.

Il programma completo è disponibile sul sito www.amdec.it.

Mani Visibili, le Giornate di Economia, godono del patrocinio del Comune di Lanciano e sono possibili grazie al sostegno di: Valagro spa, Anxam Multiservizi, Bper Banca, Honda, Hubruzzo- Fondazione industria responsabile.

Il percorso espositivo su Raffaele Mattioli è curato e realizzato da Banca Intesa Sanpaolo.

Lanciano, 20 settembre 2019

Info e contatti

www.amdec.it

Ufficio Stampa e Comunicazione

Francesca Piccioli

347.9556952

Francesca.piccioli@alice.it

info@amdec.it

Di seguito il programma giorno per giorno, in versione editabile.

Programma

Venerdì 27 settembre

ore 16.00 → Apertura delle Giornate, Mario Amendola (presidente amdec)
e Mario Pupillo (sindaco di Lanciano)

ore 16.30 → L’Etica fa bene all’Economia

Introduce e modera Marco Panara, vicepresidente amdec
Lorenzo Sacconi (direttore EconomEtica)
L’etica fattore di sviluppo
Marcello Vinciguerra (AD Honda Italia)
Il progetto legalità della Fondazione Hubruzzo
Paolo Garonna (segretario generale FeBaf)
Etica e finanza
Vincenzo Visco (ex Ministro Economia e Finanze)
L’etica fiscale
Maria Alessandra Rossi (Univ. D’Annunzio)
I limiti etici della proprietà intellettuale
Giovanni Legnini (ex vice-presidente CSM)
La legalità per la crescita dell’economia
Dibattito

Sabato 28 settembre

ore 10.00 → Raffaele Mattioli, il banchiere umanista

Introduce e modera Pierluigi Ciocca, ex vicedirettore generale della Banca d’Italia
Francesca Pino (ex direttrice dell’archivio storico di Banca Intesa Sanpaolo)
Mattioli e la cultura
Sandro Gerbi (storico)
Mattioli e la politica
Giorgio Rodano (economista)
Mattioli banchiere

ore 12.00 → Inaugurazione del Percorso espositivo RAFFAELE MATTIOLI (1895-1973) – Banchiere, umanista, civil servant ideata e curata dall’Archivio storico Intesa Sanpaolo
Ignazio Visco (Governatore della Banca d’Italia), Tito Nocentini (Direttore Regionale Emilia Romagna Marche Abruzzo e Molise Intesa Sanpaolo), Barbara Costa (Responsabile Archivio storico Intesa Sanpaolo), Francesco Menna (sindaco di Vasto), Mario Pupillo (sindaco di Lanciano)

ore 16.00 → PREMIO MARCELLO DE CECCO

Consegnano il premio Mario Amendola (presidente amdec) e Ignazio Visco (Governatore della Banca d’Italia) Relazione del premiato Giacomo Gabbuti A Noi! Fascismo e disuguaglianza del reddito

ore 16.30 → Europa per tutti

Introduce e modera Marco Panara, vicepresidente amdec
Max Viskanic (Sciences-Po).
Paura e odio in campagna elettorale: immigrazione e voto di estrema destra
Jean Paul Fitoussi (Sciences-Po).
Le istituzioni europee dopo il voto
Stefano Micossi (DG Assonime e professore onorario del Collegio d’Europa a Bruges)
Le sfide di questa legislatura
Marcello Messori (Luiss School of European Political Economy)
L’Euro dopo Draghi
Paolo Paesani (Univ. Roma 2 Tor Vergata)
Patto di stabilità e crescita: prospettive di riforma
Dibattito
Conclusioni di Ignazio Visco, Governatore della Banca d’Italia

Domenica 29 settembre

ore 10.00 → Nord e Sud, perché cresce il divario

Introduce e modera Mario Amendola, presidente amdec
Emanuele Felice (Univ. D’Annunzio)
Relazione introduttiva
Paolo Baratta (presidente della Biennale di Venezia)
Alle radici del divario
Gianfranco Viesti (Univ. Bari)
Le dinamiche delle disparità regionali in Europa e in Italia
Vieri Ceriani (Senior Fellow SEP-Luiss)
Livelli essenziali delle prestazioni e autonomia differenziata
Gianni Toniolo (Duke University)
Come uscire dalla trappola
Dibattito
Conclusioni di Giuseppe Provenzano (ministro per il Sud e la coesione territoriale)

Related posts

Turkish Airlines ha raggiunto un Load Factor dell’84,8% ad agosto

redazione

Al Senato la consegna del Premio “Menichella” a Bcc Sangro Teatina e al premier Conte

redazione

Connext Chieti Pescara, presentata l’nnovativa rete per il business VIDEO

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy