Politica

Chieti, Ideabruzzo chiede all’amministrazione di utilizzare il software Magnetofono 2.0 per registrare i Consigli Comunali

Chieti. Velocità e trasparenza delle informazioni su delibere e provvedimenti, riduzione dei costi di verbalizzazione, archiviazione delle Assemblee comunali: questi alcuni dei vantaggi dell’utilizzo di Magnetofono 2.0, l’innovativo sistema per la verbalizzazione automatica sviluppato dal gruppo Cedat 85.

Andrea Di Ciano di Ideabruzzo #Chieti2020 chiede all’amministrazione comunale di Chieti di avviare l’iter per iniziare a utilizzare Magnetofono 2.0. I cittadini potranno seguire tutte le sedute di Consiglio in streaming.
I cittadini di Chieti potranno conoscere delibere, decisioni e provvedimenti di loro interesse semplicemente effettuando ricerche per singole parole chiave. Con questa tecnologia, inoltre, il Comune renderà fruibile in brevissimo tempo i file audio delle sedute consiliari abbattendo di conseguenza anche i precedenti costi complessivi di verbalizzazione e trascrizione.

“Il sistema – spiega Andrea Di Ciano di Ideabruzzo #Chieti2020 – consente di rendere più efficiente l’intera gestione della seduta consiliare, con notevole risparmio di tempi e costi,infatti, la verbalizzazione di un lungo consiglio comunale richiede l’impegno per diversi giorni del personale comunale dedicato. Con Magnetofono si ottiene una drastica riduzione dei tempi di trascrizione perché il riconoscimento della voce e la sua trasformazione in testo è totalmente automatizzata”.

Con Magnetofono 2.0 il Comune di Chieti avrà la possibilità di registrare le assemblee consiliari direttamente in formato digitale, trascrivere automaticamente il parlato, riconoscere e attribuire a ogni oratore il proprio intervento, di archiviare online le registrazioni con accesso sicuro al proprio sito, di sincronizzare audio e video per una ricerca per intervento, per singole parole, oratore e ordine del giorno. Oltre a questi servizi c’è la possibilità da parte dei cittadini di accedere, attraverso il sito del Comune, all’archivio audio di tutte le sedute per una totale trasparenza delle attività.

La possibilità di utilizzare il Magnetofono va verso la semplificazione e la modernizzazione del sistema di verbalizzazione e pubblicazione delle sedute del consiglio comunale, garantendo ai cittadini maggiore trasparenza e facilità di accesso alle delibere e sgravando altresì da lunghe ore di trascrizione delle assemblee il personale della segreteria generale, che potrà così dedicarsi alla sola verifica del testo registrato.

Related posts

“Nell’Aterno scorre Musica” Festival chiude il 15 dicembre a L’Aquila con un concerto al Palazzo di Giustizia

admin

TrentinoInJazz 2018: il network italiano del jazz! Il programma

admin

La creatività del Giulio Galli 4tet a Penne per la rassegna “Sabato in concerto jazz”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy