Economia

Una nuova stagione per l’olio DOP Aprutino-Pescarese

Pianella. Dal 1° ottobre 2019, a seguito DM Modifica del disciplinare DOP Aprutino Pescarese, potrà iniziare la raccolta delle olive per la certificazione campagna 2019/2020.
Questa richiesta di anticipazione, convalidata e condivisa dal MIPAAFT, è scaturita dalla necessità di poter assicurare la certificazione e l’imbottigliamento ai produttori che sono presenti nella GDO, ma anche per assicurare la qualità del prodotto e mettersi in sicurezza contro attacchi patogeni. Anche per tali motivazioni lo stesso provvedimento interesserà la produzione dell’olio DOP Colline Teatine.
“Siamo in procinto di avviare una nuova stagione e, in questi giorni già alcuni frantoi aziendali hanno riaperto, afferma il Presidente del consorzio di tutela olio dop Aprutino-Pescarese Silvano Ferri. Proprio per questo abbiamo richiesto ed ottenuto dal ministero l’anticipazione”.
“Sempre più frequentemente la produzione varia da zona a zona mentre registriamo una attenzione sempre crescente dei nostri produttori nei confronti della qualità, aggiunge il Presidente del DAQ olio d’Oliva d’Abruzzo Sandro Marinelli. Bisogna, pertanto, intercettare quante più risorse possibili per favorire il posizionamento del nostro prodotto di eccellenza, al giusto prezzo, all’interno di un mercato estremamente variegato”.

Related posts

Confindustria Chieti Pescara: “A Vasto e San Salvo sulle ZES la montagna ha partorito il topolino”

redazione

Idrocarburi, le ragioni di un settore industriale che non vuole

redazione

Pescara, convegno di Mediocredito Centrale in Comune

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy