Cultura e eventi

Pescara, disturbi alimentari: ecco le iniziative di Presidenza, centro disturbi alimentari e Consulta Studenti VIDEO

Pescara. Al via le iniziative pescaresi della Giornata Nazionale dei Disturbi del Comportamento Alimentare che si tiene il 15 marzo e che viene promossa dalla Presidenza del Consiglio Comunale in sinergia con il Centro Disturbi Alimentari Pescara e in collaborazione con la Consulta degli Studenti di Pescara. L’obiettivo è il lancio di una campagna ad hoc: già da domani saranno distribuiti a scuole e negozi della città adesivi con il titolo della campagna: “Attenzione. L’immagine che vedi riflessa potrebbe non corrispondere alla realtà” in occasione della 6° giornata nazionale del Fiocchetto Lilla. Questo affinché chi deciderà di farsene interprete si fotografi e posti l’immagine sui social della manifestazione nella giornata del 15 marzo. Perché quando si parla di Disturbi Alimentari, non bisogna dimenticare che a fianco alla più visibile anoressia esistono ragazze affette da disturbi alimentari “invisibili”, come la bulimia o il disturbo d’alimentazione incontrollata. Soprattutto chi è affetto da quest’ultimo, riversa nell’immagine riflessa nello specchio tutto l’odio ed il disgusto nutrito verso se stessi a causa di un corpo che non si riesce mai ad affrontare.
“È il terzo anno consecutivo che noi partecipiamo a questa giornata per sensibilizzare gli studi dei comportamenti alimentari – ha detto Francesca Vallescura, responsabile del CedaP (Centro Disturbi Alimentari Pescara) – quest’anno l’iniziativa che noi abbiamo deciso di portare avanti è quella di affiggere in tutti i bagni delle Scuole Medie e Superiori di Pescara e in tutti gli specchi dei camerini dei negozi di Pescara e Montesilvano un adesivo con su scritto ‘Attenzione. L’immagine che vedi riflessa potrebbe non corrispondere alla realtà’. L’obiettivo di questa campagna è quello di sensibilizzare ad uno dei sintomi più frequenti all’interno dei disturbi alimentari che è l’alterazione percezione della propria immagine. Quindi queste ragazze davanti allo specchio non vedono soltanto il loro corpo, un corpo oggettivo come realmente lo si vede all’esterno, ma le pazienti lo vedono con un senso di inadeguatezza che le contraddistingue. Quindi poi il corpo diventa il nemico da combattere, il nemico da annientare pur di essere felici. Gli adesivi verranno affissi per una settimana, mentre il prossimo 15 marzo, che è proprio la Giornata dei Disturbi Alimentari, alle 16.30 nella Sala del Consiglio Comunale, si parlerà di disturbi alimentari alla presenza delle pazienti del centro e dei loro genitori. Il titolo di questo incontro, da me fortemente voluto, è ‘Super eroine e Super eroi’ , dato che le pazienti con le loro famiglie si trovano ad affrontare delle sfide veramente molto difficili, quindi ciò che caratterizza le pazienti ed i loro genitori è il coraggio. Si parlerà di disturbi alimentari e si darà modo anche a chi non è dentro la problematica, a chi è interessato, a chi ha il problema e non ancora chiede aiuto, di partecipare a questo incontro affinché si trovi il coraggio di chiedere aiuto”.

Related posts

San Giovanni Teatino, si riunisce il Consiglio Comunale

admin

Mostra fotografica “Cartoline da Lesbo” a Pescara

redazione

Pescara, sindaco su nuovi sgomberi e operazioni di pulizia in centro

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy