Cronaca

Montesilvano, consegnati i lavori dell’antistadio di via Senna

Montesilvano. La ditta Venturelli Romolo di Forlì si è aggiudicato l’appalto dei lavori di riqualificazione dell’antistadio di via Senna relativamente alla posa del manto di erba sintetita con l’importo di euro 115.282,63. Il primo lotto era stato realizzato dalla ditta Di Prospero di Pescara e l’intervento si è concluso con l’omologazione del sottofondo da parte della FIGC/LND di Roma che hanno collaudato il sottofondo. Collaudo propedeutico per la posa del manto, che inizierà oggi e verrà ultimato entro il 30 novembre prossimo. “Abbiamo concluso il lungo iter burocratico per l’ultimazione dei lavori della posa in opera del manto sintetico – spiega Alessandro Pompei, assessore comunale allo Sport -. Grazie anche all’ottimo lavoro dell’ufficio tecnico entro la fine del mese di novembre potremo finalmente consegnare alla Città di Montesilvano un campo di calcio nuovo, sicuro e di ultima generazione. Un’opera necessaria ed indispensabile che rappresenta il concreto impegno di questa amministrazione di intervenire in maniera decisa e tempestiva sul potenziamento dell’impiantistica sportiva e che è solo il primo passo di tanti interventi di miglioramento che abbiamo in cantiere e che interesseranno anche altre strutture al fine di risolvere definitivamente l’annosa questione della carenza degli spazi utili alle varie associazioni del territorio”.

L’intervento nel dettaglio riguarda la trasformazione del campo di calcio per allenamento, posto sul lato sud-est dello Stadio Comunale di Via Senna, in aderenza con il parcheggio pubblico delimitato da via D’Antona. Il campo è inserito in un’ampia area di proprietà comunale che, oltre allo stadio e al parcheggio, comprende anche il Palazzetto dello Sport e due spazi di risulta, l’uno posto in prossimità della curva nord della pista di atletica, al cui interno è collocata una delle torri-faro di illuminazione dello stadio, con relativa cabina; e l’altro, al confine con il palazzetto dello sport, che attualmente ospita dei campers e dei carrozzoni da Luna- Park. Il campo di calcio oggetto d’intervento, per le sue dimensioni, per la sua conformazione e per l’assenza di attrezzature complementari, attualmente non è conforme agli standard minimi previsti dalla normativa vigente in materia di impianti sportivi. Il campo, inoltre, è privo dell’area di destinazione, ovvero della necessaria fascia perimetrale di rispetto, essendo direttamente delimitato da reti metalliche plastificate, con i relativi sostegni, sia sul lato a confine con lo Stadio, in cui è presente anche un’alta siepe, sia sui lati a confine con l’area di stazionamento dei campers e con il parcheggio dove insistono dei pali di illuminazione. Il campo di allenamento, che recentemente è stato oggetto di un intervento di livellamento, è disposto alla stessa quota dello Stadio e risulta rialzato di circa cm 60 rispetto alla quota del parcheggio pubblico. Il progetto prevede la realizzazione di un campo di calcio a 11 in erba sintetica di dimensioni regolamentari per la Prima e Seconda Categoria Dilettanti. Il progetto iniziale, oltre al campo propriamente detto, contemplava la realizzazione degli spogliatoi e della tribuna. Il campo sarà realizzato, secondo i criteri stabiliti dalla F.I.G.C., ad una quota pressoché pari a quella attuale. I lavori appaltati hanno riguardato: la rimozione della recinzione esistente, compresa la demolizione del muretto di 
contenimento e della siepe di separazione tra il campo e lo Stadio, la rimozione dell’impianto di illuminazione del campo e lo spostamento dei sostegni per l’illuminazione pubblica e di eventuali sottoservizi; la realizzazione di uno scavo di sbancamento (cassonetto), nell’area destinata a campo di calcio, per la formazione di massicciata (strato drenante profondo), con sovrastante strato filtrante intermedio di pietrisco; la realizzazione del sistema drenante del campo, formato da tubazioni primarie e secondarie per la raccolta delle acque meteoriche infiltrate, che verranno convogliate alla rete pubblica di deflusso, completo di pozzetti, canaletta perimetrale per la raccolta delle acque superficiali; successivo strato di graniglia a livellamento del sottofondo; esecuzione di piano di appoggio finale con strato di sabbia di frantoio; la realizzazione delle opere interrate per gli impianti di irrigazione e di illuminazione; la realizzazione di una recinzione a confine con il campo esistente, formata da tubolari 
metallici ancorati su apposita fondazione in conglomerato cementizio armato.
Il presente progetto, riguarda la realizzazione del manto erboso artificiale.
A definitivo completamento di tutti i lavori dovranno essere eseguite, inoltre, le 
seguenti opere: strato finale formato da graniglia e sabbia di frantoio; completamento dell’impianto di irrigazione; la realizzazione di una recinzione sui lati corti del campo e a confine con il parcheggio 
esistente, formata da tubolari metallici ancorati su apposita fondazione in 
conglomerato cementizio armato; la realizzazione di rete parapallone, sovrastante alla recinzione, sui lati corti del campo 
e sul lato prospiciente il parcheggio; la fornitura di tutte le attrezzature di supporto per lo svolgimento del gioco (porte, 
bandierine d’angolo, ecc.); la realizzazione della strada carrabile per l’accesso dei mezzi di soccorso; il completamento del manto erboso artificiale per le fasce di rispetto del campo.

Related posts

Precisazioni in merito al call center di TUA SPA

redazione

Un GAL regionale che si occupi di turismo rurale

admin

San Salvo nella rete ComuniCiclabili

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy