Cultura e eventi

Coged, a Bari per continuare a vincere

Chieti. Dopo i successi con Cerignola e Dannunziana, la CO.GE.D. Pallavolo Teatina cerca a Bari, in casa della M2G Solution, altri punti fondamentali per la sua rincorsa alla salvezza. Di fronte, un avversario partito con grandi ambizioni, ma che si trova invece lontano dalla zona playoff e, forse, senza più molto da chiedere alla classifica. La vittoria per 3-0 a Sabaudia della scorsa settimana ha però mostrato che le baresi ci tengono ad onorare fino alla fine l’impegno, oltre ad aver indirettamente favorito la CO.GE.D. bloccando una diretta concorrente. A parlare dell’incontro, il libero ed ex di turno della gara, Fabiana Bozzetto:
“Dopo le ultime due partite penso che sia cambiato qualcosa in noi. Sicuramente nel modo di reagire alle difficoltà. Dal secondo set contro Cerignola, in particolare, è come se fosse scattata una molla ed ero sicura di strappare qualche punticino. A partire dal terzo set, il cambio di tendenza é diventato palese. Eravamo grintose, agguerrite, volevamo vincere quella partita a tutti i costi. E si è visto come con il carattere e il gruppo possiamo vincere anche con le squadre piú forti del campionato. Spero che riusciremo ad essere costanti con questo atteggiamento e finire il campionato in bellezza. Le nostre avversarie di domenica hanno avuto un periodo di calo, a un certo punto del campionato, però si stanno riprendendo molto bene ultimamente. Mi aspetto quindi una partita abbastanza difficile, ma spero combattuta e di sana competizione, come piace a me. Sono sicura che io e la mia squadra daremo il meglio di noi. A Chieti, dal punto di vista umano, stranamente mi sono trovata bene sin da subito con tutte le ragazze. Dico stranamente perche ogni anno c’è qualcuno che non mi sta… “tanto a cuore”… [ride] A parte gli scherzi, ho legato particolarmente con Federica Matrullo, perché sin dall’inizio c’è stata complicità, un grande confronto, un ottimo rapporto. In campo, quando sono in difficoltà, mi aiuta spesso e mi dà tanta forza. Non smetterò mai di dirle grazie perché, anche e soprattutto fuori dal campo, lei c’era, c’è e sono sicura ci sarà sempre. Non è facile, non lo è per niente trovare una ragazza d’oro come lei, una giocatrice forte ma anche una persona buona e umile. Con lei e con tutte le mie compagne, con il gruppo insomma, sono fiduciosa che potremo dire la nostra anche su un campo difficile come quello di Bari”.

Related posts

Pescara, Di Iacovo in replica su lavori al Teatro Michetti: “Procederemo per il secondo lotto”

admin

Un Dipartimento regionale delle professioni sanitarie

admin

Tua Spa, sciopero per la giornata di venerdì 29 settembre 2017

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy