Politica

Strade, il Comune Atessa risponde a Pupillo

Atessa. “Ben vengano i tentativi della Provincia di soddisfare le richieste dei sindaci in tema di viabilità, così come sono un dato di fatto le scarsissime risorse economiche a disposizione degli Enti e la difficoltà di reperimento delle stesse. Ma ad Atessa ci sono strade dissestate a tal punto da richiedere interventi urgenti ed indifferibili”. Replica così l’amministrazione comunale di Atessa al presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo, il quale, dopo le sollecitazioni della Giunta ad effettuare lavori urgenti su alcune strade, ha risposto elencando una serie di interventi effettuati.

“E’ nota – dice l’amministrazione comunale – la ripartizione degli interventi sui vari territori della provincia. Il presidente Pupillo ha voluto diffondere una copiosa lista di lavori sul… “territorio di Atessa”. Non passa, però, inosservato che quelli che assumono una certa corposità (circa 2.7100.000 euro – APQ) fanno capo a programmazioni di parecchi anni fa e che comunque hanno “tamponato” gravi difetti, impossibili da procrastinare ulteriormente, su arterie indispensabili per il polo industriale della Val di Sangro, volano dell’economia dell’intera regione.

Molte altre opere (circa 2.125.000 euro, appaltati ed ancora da avviare) – viene sottolineato – riguardano marginalmente il comune di Atessa, in quanto i tratti di asfalto ricadono soprattutto su altri comuni (Paglieta, Perano, Colledimezzo, Carpineto Sinello, Guilmi). Le opere derivanti dal Masterplan (292.000 euro) interessano una viabilità compresa tra Bomba e Casalanguida.

I lavori di cui al DM 49/2018 (840.000 euro) si riferiscono anche al comune di Paglieta e sono per metà appaltati, o in fase di appalto, e per metà ancora in fase di progettazione.

Alcuni interventi sparsi, di semplice rifacimento del manto stradale, su alcuni tratti ricadenti nel comune di Atessa, ammontano a circa 115.000 euro. Questo è tutto.

Non ci sono interventi previsti sulle strade citate nella lettera di tutta la Giunta comunale, che indica urgenze e priorità precise. A cominciare dalla messa in sicurezza della trafficata provinciale 114 (Montemarcone-Atessa), che conduce nel cuore del paese, ed è gravemente dissestata, con muri laterali pericolanti”.

Related posts

Cori: approvato il rendiconto 2018

redazione

Caio Mussolini: “A Giulianova siliconata porta d’ingresso sede Fratelli d’Italia”

redazione

Unitre Cupello, per la Giornata della Donna “Io l’8 ogni giorno”

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy