Politica

Sospiri su presentazione lavori Passo Lanciano

Pescara. “Passo Lanciano deve diventare la più importante stazione sciistica del centro-sud Europa, e la primaria scuola di sci di tutto il sud Italia perché ne ha le potenzialità. Tutto questo diventa possibile grazie ai 34milioni di euro di investimenti, di cui 20milioni 200mila euro già disponibili, ereditati da chi ci ha preceduto nel governo regionale, ma non investiti, risorse che ora dobbiamo spendere per non perderle, e dobbiamo fare salvaguardando l’ambiente perché lo sviluppo sostenibile è possibile”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri intervenuto nella conferenza stampa indetta dall’assessore Mauro Febbo per presentare il progetto definitivo di rilancio degli impianti sciistici di Passo Lanciano.
“Molto resta da fare – ha detto il Presidente Sospiri – ma oggi registro tre questioni fondamentali: innanzitutto, Passo Lanciano deve diventare la più importante scuola di sci del sud-Italia, è una stazione sciistica di quota, non ha collegamenti con una città o un centro abitato, ma con tale intervento può e deve assumere un ruolo di profilo europeo, potendo attrarre un’utenza che proviene da Roma o dal nord della Puglia. In secondo luogo registro una concordia tra tutti gli Enti che stanno collaborando per non far naufragare un progetto vitale e piuttosto per far diventare Passo Lanciano una primaria stazione sciistica, quindi stanno lavorando insieme Comunità locali, sindaci, Parco Nazionale della Majella, Regione Abruzzo, la stazione appaltante, i progettisti di ieri e di oggi, oggi c’è la volontà di cominciare, poi tutto si può completare. Abbiamo ereditato una partita finanziaria e stiamo lavorando in continuità, non intendiamo ricominciare da zero, ma stiamo solo precisando ciò che si può fare per spendere velocemente i 20milioni di euro, perché è importante ottenere fondi, ma è ancora più importante spenderli per non perderli. Il terzo elemento che registro è contenuto nel progetto che finalmente prevede il collegamento tra i servizi e il bacino sciistico, la gente deve poter arrivare, deve poter parcheggiare e deve avere cose da fare, magari non tutti vengono a Passo Lanciano per sciare e allora dobbiamo fornire agli utenti attività da svolgere alternative. Quando diciamo che a Passo Lanciano è possibile sciare guardando il mare è vero, ma ora dobbiamo dare concretezza a tale realtà. La Presidenza del Consiglio della Regione garantirà il massimo sostegno a tale progetto, abbiamo 20milioni di euro – ha aggiunto il Presidente Sospiri -, ora spendiamoli facendo e salvaguardando l’ambiente, nel rispetto della natura ma assicurando servizi”.

Related posts

La Nona Sinfonia di Ludwig Van Beethoven al Teatro Massimo di Pescara

admin

Chieti Scalo, al via gli Eventi Scalini VIDEO

admin

Manoppello, presentazione della ristampa del libro “Carbone” di Moreno Bernini

admin

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy