Sport

La Tombesi non vuole fermarsi

Ortona. Il sesto turno di campionato presenta per la Tombesi una sfida insidiosa. Al di là del valore del Buldog Lucrezia, superiore ai 4 punti finora raccolti in classifica, il rischio è infatti quello di sottovalutare l’impegno dopo la grande vittoria di sabato scorso con il Fuorigrotta, o comunque di arrivarci con le pile ancora scariche, quanto meno dal punto di vista mentale. Ma mister Marzuoli ha lavorato tutta la settimana su questi aspetti, potendo contare su l’intero roster a eccezione di Raguso, squalificato per un turno dopo il doppio giallo di settimana scorsa. Vicecapocannoniere della Tombesi a quota 6 reti e a dir poco decisivo, con la sua tripletta, nella vittoria contro il Fuorigrotta, Eduardo “Dudù” Rech de Moura ha avuto un impatto più che positivo sull’ambiente gialloverde. Il suo maggior pregio, a detta di mister Marzuoli, è quello di “saper stare in campo”, adattandosi a qualsiasi ruolo gli venga assegnato:

«A parte il portiere, mi sono sempre adattato a giocare ovunque. Quando ci siamo conosciuti, il mister aveva visto alcuni video delle mie partite e mi aveva osservato giocare come laterale, ma anche come ultimo e come pivot: mi ha chiesto se ero disposto a fare lo stesso a Ortona, e io gli ho subito detto di sì. Sono contento di riuscire a dare il mio contributo anche qui, e anzi le cose stanno andando meglio di quanto avessi pensato. Mi trovo benissimo non solo con lo staff tecnico, ma anche con i compagni, con la società e nella città di Ortona, dove si vive meravigliosamente. Quanto alla squadra, veniamo da una vittoria esaltante, che certamente ci ha dato grande entusiasmo. Eravamo già consapevoli di essere una squadra forte, ma sapevamo e sappiamo che il Fuorigrotta, assieme al San Giuseppe, è la squadra più forte del campionato, ed essere riusciti a batterli ha sicuramente alzato il morale di tutti. Detto questo, sappiamo che l’impresa di sabato scorso sarà stata inutile se non batteremo il Lucrezia. Loro sono una squadra che corre tanto, che ci metterà in difficoltà e giocano su un campo che non è molto più grande del nostro. Sarà una partita tosta, come tutte, ma sono certo che ci arriveremo con la giusta concentrazione. Ci servono i tre punti per proseguire sul nostro cammino».

Related posts

Gonzalo Santangelo è il nuovo preparatore atletico della Tombesi

redazione

Successo per i Mondiali di Beach Tennis a Terracina, oltre 20.000 presenze

redazione

Eccellenza, Acqua & Sapone – Spoltore 0-1

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy