Sport

Il Pescara esce sconfitto con onore al termine di un match combattuto

Teramo. Il Pescara Basket esce sconfitto al termine di una gara combattuta contro Teramo. La compagine abruzzese, nonostante le numerose defezioni, ha dato vita ad un match pugnace, giocato colpo su colpo, dimostrando ancora una volta le qualità di squadra da categoria superiore. Il ko nulla toglie a quanto fatto fin qui dai ragazzi che anche a Teramo hanno dimostrato il loro valore tecnico.

Il primo quarto è subito di marca pescarese. Gli uomini di coach Fabbri, aggrediscono l’avversario per imporre le loro qualità e sfondano con estrema facilità in una difesa teramana che forse si attendeva un Delfino più attendista. Partita da ritmi alti con continui rovesciamenti di fronte. Il Pescara è stato bravo in fase difensiva, concedendo pochissimo agli avversari per poi ripartire con azioni di contropiede micidiali. Capitanelli e Kuntic sono due furie, mentre, dall’altra parte, i padroni di casa faticano ad organizzarsi. Il risultato di 10-22 con cui i conclude il primo quarto rispecchia l’andamento del match.

Nel secondo quarto, il Teramo si riorganizza e il Pescara subisce la sua scontata voglia di rivalsa. Gli ospiti sbagliano molto al tiro, soprattutto da 3 e si espongono alle ripartenze di un Teramo più convinto nei propri mezzi. Salgono in cattedra Wu e Petrucci che iniziano a infilare canestri con assoluta precisione. Dall’altra parte, però, gli abruzzesi replicano con Nardi e Kuntic in forma smagliante,mentre il solito Capitanelli non ci sta a mollare di un centimetro. Alla fine si va all’intervallo lungo sul 29-32.

Il terzo quarto vive di continui ribaltamenti di fronte. Pescara chiude ancora una volta in vantaggio (42-46), ma a metà tempo i punti in più rispetto ai teramani erano 13. I padroni di casa, però, si dimostrano coriacei e mai domi e si rifanno sotto nel finale riuscendo ad accorciare a -4. Gli abruzzesi pagano forse la stanchezza e la scarsa lucidità sotto canestro, ma mostrano ancora una volta un carattere fuori dal comune e si affidano ai giovani Adonide e Cocco per trovare forze fresche e rimanere ancora in vantaggio.

Nell’ultimo periodo la squadra abruzzese non riesce più a ripartire come aveva fatto fino a quel momento. Teramo è un fiume in piena, invece e inizia a macinare punti su punti. Gli abruzzesi provano comunque a far valere le proprie doti tecniche, ma dall’altra parte c’è un Petrucci in formato monster che chiude a quota 26 punti. Alla fine il sorpasso si materializza. Da quel momento in poi, Pescara non riesce più a recuperare. Arriva così una sconfitta che interrompe la striscia di successi consecutivi della squadra, ma che non scalfisce le convinzioni sui valori dell’organico.

Queste le parole di coach Fabbri a fine match:
sapevamo che Teramo sarebbe venuto fuori alla distanza con tutto il suo talento offensivo. Abbiamo commesso molti errori dalla lunetta e non siamo stati lucidi nel momento chiave del match. Visto l’andamento della partita dovevamo essere bravi a chiuderla prima. Oggi abbiamo sbagliati tutti, staff compreso. Io in particolar modo dovevo essere più lucido nel finale a gestire meglio alcune situazioni. Ora dobbiamo guardare avanti. Questa sconfitta è solo un intoppo sul nostro cammino. Ora analizzeremo il video dell’incontro e vedremo di capire gli errori commessi in modo da non ripeterli in futuro.”

Tasp Teramo: Pira 6, Wu 15, Rasotti 1, Ragonici, De Marcellis, Piccinini 5, Petrucci 26, Manente, Sacripante 4, Lanzilotto, Roscioli, Ferraro 6. Coach Stirpe.
Pescara Basket: Nardi 15, Kuntic 16, Di Giorgio ne, Adonide 7, Facciolà ne, Cocco 3, Mascio 3, Di Giovanni, Capitanelli 15, Pucci 2, Fasciocco. Coach Fabbri

Related posts

Calcio a 5, biancazzurri in cerca di continuità

admin

Francavilla Calcio, Candeloro e Ortolano si presentano VIDEO

admin

La Lega Pro partecipa al seminario sulla comunicazione digitale

redazione

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. OK Continua a leggere

Privacy & Cookies Policy